Piermaria Romani: Il primo libro di scherzi no global

5
11 Agosto 2011

Cazzeggiavo allegramente con un amico su Skype. Mi inizia a raccontare vagamente di una cosa che aveva letto, di un giornalista che faceva scherzi alle multinazionali per vedere la loro reazione.

Googliamo qualche secondo ed eccolo: Piermaria Romani, scrittore e giornalista che negli anni novanta aveva avuto un’idea geniale.
Mandava lettere di protesta ai limiti dell’assurdo ad alcune multinazionali (alcuni esempi: hashish all’interno di MS, escrementi all’interno di un libro di Vespa, bigliettini che invitano a passare alla Polaroid trovati in rullini di Kodak…) per vedere quanto erano disposti a spingersi oltre pur di difendere il buon nome dell’azienda.

Il “libro” si trova direttamente caricato sul suo sito, “In cerca di editore”, quindi potete leggervelo con calma e farvi quattro risate.

Link col pdf

Sito di Piermaria Romani

Nell’approfondimento, uno degli scherzi, giusto per rendere l’idea.

Mostra Approfondimento ∨

peppeuz

Sarebbe bello poter scrivere una breve descrizione di me che non risulti noiosa o forzatamente geniale e quindi bistrattata ma, essendo impossibile, non lo farò.
Aree Tematiche
Cazzate Cultura Libri
Tag
giovedì 11 agosto 2011 - 16:27
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd