Mutant Chronicles

4
10 Agosto 2011

”Tutto ebbe inizio con gli Imperiali e le loro truppe maledette…”

Mutant Chronicles è un’ambientazione techno-fantasy post-apocalittica dalla quale sono stati realizzati romanzi, giochi da tavolo, videogiochi e film.

La trama


In seguito a fusioni, inglobamenti e sbaragliamento della concorrenza, quattro grandi aziende multisettoriali si spartiscono il controllo della Terra sostituendosi agli stati stessi. Sono le cosiddette Mega-corporazioni: Capitol, Imperial, Bauhaus, Mishima.

Prosciugata la Terra di qualsiasi risorsa naturale, le Megacorporazioni cominciano a colonizzare lo spazio rivendicando interi pianeti per se stesse.
Lentamente la concorrenza diventa una guerra e la colonizzazione diventa conquista.

Ma un’interferenza anomala, ribattezzata Oscura Simmetria, invade l’intero sistema solare. Qualsiasi congegno elettrico o elettronico impazzisce facendo regredire la tecnologia all’età vittoriana. La Fratellanza, organizzazione religiosa riconosciuta come unica fede umana, bandisce l’elettronica tacciandola di eresia.
Ma una nuova Megacorporazione, la Cybertronic, decide scientemente di ignorare il monito e fonda la propria fortuna sullo sviluppo della tecnologia in ogni sua forma, dall’informatica alla cybernetica.

Le truppe Imperiali, prime ad atterrare sul decimo pianeta del sistema solare, scoprono una gigantesca stele nera. Mentre stanno ancora decidendo come analizzarla, questa si apre liberando i demoni in essa imprigionati.

Un’esercito di orrende creature invade lo spazio, uccidendo e distruggendo tutto ciò che incontrano sul loro cammino. Le Megacorporazioni, spronate dalla fratellanza, decidono di mettere da parte le proprie divergenze per creare una forza d’attacco in gradi di contrastare l’Oscura Legione che ha invaso il sistema solare: i Doomtrooper.

Pubblicata nel lontano 1993 dalla svedese Target Games AB (ora chiusa) e parzialmente tradotta in italia dalla Hobby & Works, attualmente vede i diritti in mano alla Paradox Entertainment.

I prodotti

Mutant Chronicles: il primo gioco di ruolo ambientato in questo universo.

Fury of the Clansmen: primo wargame da tavolo

Blood Berets: un altro wargame da tavolo

Siege of the Citadel: indovinate un po’? esatto, un altro wargame da tavolo

Doomtrooper: il gioco di carte collezionabili uscito quasi in concomitanza con Magic e probabilmente volto a cavalcare l’onda del successo che stavano avendo i GCC (ovviamente ne parlò Studio Aperto). Furono rilasciate 6 espansioni: Inquisition, Warzone, Mortificator, Golgotha, Apocalypse e Paradise Lost. Distribuito in italia dalla Hobby & Works.

Warzone: wargame tridimensionale ala Warhammer 40k giunto alla seconda edizione e poi evolutosi in “Warzone: Universe Under Siege”

Mutant Chronicles – Doom Troopers: videogioco per lo SNES

Luna City, Frenetik e Dementia, tre romanzi. Il primo venne rilasciato a fascicoli dalla Hobby & Works in un’opera enciclopedica sull’universo di MC.

Golgotha: una mini-serie di 4 fumetti alle quali erano allegate delle carte uniche per il gioco doomtrooper

Dark Eden: un gioco di carte collezionabili con un regolamento diverso dal precedente.

Mutant Chronicles: RPG, nuova versione del gioco di ruolo, a cura della COG Games.

Mutant Chronicles: CMG: gioco di miniature collezionabili della Fantasy Flight Games, distribuito in Italia da Nexus Games ma che ha visto la chiusura a pochi mesi dall’uscita a causa dello scarso successo.

Mutant Chronicles: film prodotto dalla Pressman Film con Thomas Jane, Ron Perlman, Devon Aoki, Benno Fürmann e John Malkovich. Vagamente ispirato all’ambientazione è diventato poco più che uno B-Movie.

Personalmente ho conosciuto questo universo tramite il gioco di carte, al quale ogni tanto raramente gioco ancora con gli amici. Aveva il vantaggio di essere più veloce di Magic, ma soprattutto più economico. Stessa cosa si può dire di Warzone rapportato a Warhammer. Diciamo che la regola comune è: meno regole, più velocità.

Ormai fuori produzione, si possono ancora trovare su eBay sia collezioni di carte a prezzi abbordabili sia i giochi di miniature. Per esempio la scatola di base di Warzone, in italiano, l’ho pagata 20€ per 80 miniature da montare e dipingere.

Inoltre è attiva ancora una piccola community di giocatori, sia di Doomtrooper che di Warzone: forum.mcic.it

Aree Tematiche
Card Games Giochi di ruolo Libri Videogames Wargames
Tag
mercoledì 10 agosto 2011 - 12:43
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd