Logicomix

10 anni fa

”È indesiderabile credere vera una proposizione quando non c’è alcun fondamento per supporre che sia realmente vera”
– Bertrand Russell [Sceptical Essays, I]

Logicomix è una graphic novel che affronta un tema molto interessante: la storia della matematica tra la fine dell’ 800 e la metà del ‘900, ovvero il periodo che va sotto il nome de ”la ricerca dei fondamenti”.

La matematica, dalla rivoluzione scientifica in poi, è sempre stata vista come l’emblema della certezza, del rigore, della giustificazione, etc.. insomma: una proposizione matematica può essere vera (e allora ne occorre una dimostrazione) o falsa (tentare di dimostrarla porta ad un assurdo).

Almeno così si credeva, fino a quando alcuni tra i più illustri matematici di sempre (Bertrand Russell e Alfred N. Whitehead, David Hilbert, John Von Neumann, Kurt Godel, etc..) non iniziarono a sottoporre a verifiche sempre più approfondite questa “idea” (cioè l’idea che la matematica fosse il paradiso dell’indubitabilità e che in essa si potesse sempre discriminare il vero dal falso).

Oggi sappiamo (davvero lo sanno tutti?) che non è così, grazie ai risultati dei teoremi di incompletezza dimostrati da Godel stesso nel 1931 (accendo il @pazqo segnale, in merito).

Con questo articolo vi voglio solo segnalare la graphic novel Logicomix che si è guadagnata una quantità di riconoscimenti da quanto è uscita.

Direttamente dal sito di riferimento:

Covering a span of sixty years, the graphic novel Logicomix was inspired by the epic story of the quest for the Foundations of Mathematics.

This was a heroic intellectual adventure most of whose protagonists paid the price of knowledge with extreme personal suffering and even insanity. The book tells its tale in an engaging way, at the same time complex and accessible. It grounds the philosophical struggles on the undercurrent of personal emotional turmoil, as well as the momentous historical events and ideological battles which gave rise to them.

The role of narrator is given to the most eloquent and spirited of the story’s protagonists, the great logician, philosopher and pacifist Bertrand Russell. It is through his eyes that the plights of such great thinkers as Frege, Hilbert, Poincaré, Wittgenstein and Gödel come to life, and through his own passionate involvement in the quest that the various narrative strands come together.

Al sito!

Prezzo: circa 23€ (e li vale tutti).

Georg Cantor e l'infinito
Georg Cantor e l'infinito
Georg Cantor e l'infinito
Georg Cantor e l'infinito