La triscaidecafobia #LegaNerd
di
0paque
2

Triscaidecafobia: paura persistente, anormale ed ingiustificata del numero 13

Il buon fuchikoma nella scorsa puntata di P.A.U.R.A. mi consigliò l’argomento da trattare questa settimana: la triscaidecafobia, ovvero la paura di vedere un 1 vicino ad un 3.

Mi dovetti informare non poco, essendo privo di qualsivoglia informazione su questa particolare fobia numerica, ma andiamo per ordine.

Questa fobia, verte totalmente su un singolo elemento fobico, ovvero il numero 13. Perchè è stato scelto proprio questo numero? La prima cosa che viene in mente a qualsiasi buon nerd è il fatto che il 13 è un numero primo, se invece siete dei fan sfegatati di Voyager sarete sicuramente a conoscenza che l’ordine dei templari è stato sterminato proprio il giorno 13.

La paura del 13 è (geograficamente parlando) politica, infatti si soffre di questa fobia se si è di nazionalità inglese, francese, portoghese, tedesca, finlandese, polacca, belga, bulgara, danese, svedese, norvegese, slovacca e ceca (guardacaso le nazioni sono 13).

In Giappone invece il giorno 13 è considerato particolarmente fortunato, da loro infatti, il numero sfigato è il 4 (ma questa è un’altra storia), credo sia ininfluente sottolineare che in Italia la fà da padrone il 17 (altro numero primo se non erro), anche se, avere 13 persone a tavola pare che non porti un gran bene.

In U.S.A. il “Centro gestione dello stress” e “L’istituto delle Fobie di Asheville” hanno calcolato che la bellezza di 67 milioni di americani (6+7=13) si esime dal compiere azioni di routine (fare la spesa, pagare una bolletta, prendere i mezzi pubblici, andare a lavoro) nel giorno 13, specialmente se esso combacia con il venerdi. La perdita stimata di consumi in quel giorno pare che sia vicina agli 800 milioni di dollari!

La triscaidecafobia ha addirittura una “sottocategoria” che risponde al nome di Parascevedecatriafobia, ovvero la paura ESCLUSIVA della data venerdi 13 (vi ricorda qualcosa?), in questo caso si unisce l’infausto numero al giorno in cui vostro signore Gesù Cristo morì, ovvero il venerdi (evito approfondimenti appositamente).

Curare questa fobia è difficile se non impossibile, dato che verte principalmente con una data… non sono a conoscenza di triscaidecafobici guariti.

Come sempre la gallery mostra alcuni esempi di triscaidecafobia, ovviamente le immagini sono 13, in più, se sommate tutte le parole di questo post arriverete ad un totale di 13!

… e tu? Di cosa hai paura?

N.d.A.: Personalmente (e sottolineo PERSONALMENTE) questa non può essere definita una vera e propria fobia ma si avvicina di più alla semplice superstizione. Sono giunto a questa conclusione perchè, nonostante essa sia una reazione umana persistente,anormale ed ingiustificata, varia di nazione in nazione, assumendo (come descritto sopra) connotati geografici specifici… un claustrofobico è claustrofobico, sia esso del Giappone, della Papua Nuova Guinea o del Burundi; stessa cosa vale per qualsiasi altra fobia.

In più mi sono sempre domandato se un ragazzo cittadino italiano ma con il padre americano e la madre giapponese debba aver paura del 13, del 17, del 4 e del venerdi… Mha!

[P.A.U.R.A.?] è la rubrica a cura di @0paque che tratta di fobie più o meno conosciute

0paque

Thank you for connecting to Http://Leganerd.com/suicide If you wish to self terminate by electric shock - press one For termination by overdose - press two If you would like to make a reservation at the end of our drowning pool - please press three For termination by hanging - please press four For death by self inflicting gunshot - press five To speak to a representative, stay online If you do not wish to die - please disconnect now! Chi ha subito un danno è pericoloso, perchè sa di poter sopravvivere.
Aree Tematiche
Idee Select
Tag
venerdì 20 maggio 2011 - 1:53
Edit

Lega Nerd Podcast

Lega Nerd Live

LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd