Kurt Rambis – Un nerd nella NBA

2
2 Aprile 2011

”If you told Kurt to run through a brick wall to win a basketball game, he
would do it.” Kobe Bryant

E oggi parliamo del giocatore più Nerd style della storia della Nba, un mito per una generazione di giocatori di basket: ladies and gentlemen, here is… KURT “RAMBO” RAMBIS!!! (standing ovation in sottofondo)

Kurt era idolatrato a Los Angeles soprattutto per il suo lavoro sporco sotto ai tabelloni (in carriera ha più rimbalzi che punti segnati). Diciamo pure che se non ci fosse stato Rambis, non ci sarebbe stato neanche Rodman.

Ha fatto parte negli anni ’80 dello Showtime dei Los Angeles Lakers di “Magic” e di coach Riley, e c’era un gruppo di tifosi che si presentava allo stadio con i suoi occhiali nerdosi, la ”Rambis Youth”.

Il suo punto più alto è nel 1988, quando nei playoff contro gli Spurs, fa il suo record di punti (19), quasi tutti in un solo quarto, grazie al genio dell’assist di Magic Johnson.

Altro episodio epico, durante le finali del 1984 contro i Celtics, lanciato in un contropiede da Worthy, viene letteralmente abbattuto da McHale.

Di lui c’è poco da dire, era il simbolo del giocatore che lavora duramente per la squadra, idolatrato a Los Angeles e in tutti quei parchetti dove i ragazzini non avevano il talento di Magic o di Kareem, ma solo una gran voglia di giocare e migliorare.

In questo video, il tributo dei Los Angeles Lakers e dei tifosi al ritorno di Kurt al Forum.

E qua, Rambis schiaccia in testa, nel vero senso della parola, a Darryl Dawkins.

“altro che LePippon James” (cit.)

Fonti: wikipedia, youtube, www.kurtrambis.com.

[MBLP]: rubrica a cura di @saril e @parano1dz che vi porta nel fantastico mondo del basket!

Aree Tematiche
Sport
Tag
sabato 2 aprile 2011 - 13:23
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd