The Social Web of Things

10 anni fa

Ericsson believes that in the Networked Society, more than 50 billion things will be connected, in order to make our lives and our businesses more efficient and more enjoyable.

Avevamo già accennato alla previsione della multinazionale svedese di telecomunicazioni Ericsson secondo cui nel 2020 ci saranno 50 mliardi di oggetti connessi in rete in questo articolo sulle tecnologie del prossimo decennio.

L’idea è che ogni oggetto della nostra vita sarà dotato di capacità di comunicare con gli altri, creando una enorme rete interconnessa di oggetti e persone in qualche modo legate ad essi: dagli elettrodomestici alle automobili (non solo dotate di touchscreen, ma equipaggiate di una SIM per trasmettere informazioni alla casa madre, condividere informazioni sul traffico, segnalare pericoli o incidenti etc), tutto sarà in rete.

Questo video va oltre immaginando un livello ancora più spinto di coordinazione tra oggetti, fino a creare un vero e proprio social network tra “cose”, il Social Web of Things.

Affascinante.

SBrick.js: Robotica semplificata grazie a LEGO, SBrick e Web Bluetooth
SBrick.js: Robotica semplificata grazie a LEGO, SBrick e Web Bluetooth
Facebook, nel 2017 le dirette anche a 360°
Facebook, nel 2017 le dirette anche a 360°
Youtube, interfaccia aggiornata su Android
Youtube, interfaccia aggiornata su Android
Coca-Cola, arriva la Selfie Bottle
Coca-Cola, arriva la Selfie Bottle
Rate Me, il social network di Black Mirror è realtà
Rate Me, il social network di Black Mirror è realtà
Adonit Snap, il pennino per gli amanti di Snapchat
Adonit Snap, il pennino per gli amanti di Snapchat
Facebook, guerra agli Adblocker
Facebook, guerra agli Adblocker