Mandragora

10 anni fa


Originaria delle zone temperate, Mediterranee, fa parte della famiglia delle Solanaceae, dove troviamo pomodori, patate e melanzane. Durante l’evoluzione dell’uomo ha avuto un posto di rilievo, sia in ambito farmacologico che in ambito occultistico.
Per molti millenni è stata la “pianta sacra” per eccellenza. Il suo uso è riscontrabile all’inizi dell’antica Grecia. Probabilmente la sua fama deriva dalla inusuale forma della radice simile a quella di un essere umano. Si distingueva infatti la forma maschile e femminile, mandragora officinarum e mandragora autumnalis. Sotto spoiler i due esempi raffigurativi.
[more]
[/more]

Leggende: In epoca romana si credeva che fosse sede di un demone e se si sradicava la pianta dal terreno il demone si sarebbe risvegliato e con il suo urlo avrebbe ucciso o reso folle chiunque gli fosse vicino. Per scongiurare questo evento si usava tracciare tre cerchi con un ramo di salice attorno alla pianta, legarla con un filo nero e allacciarlo al collo di un cane, in modo che il demone colpisse il povero quadrupede. Vi chiederete il perché del cane: la risposta è da attribuire alle antiche credenze, visto che il cane rappresentava la divinità degli inferi Ecate.

Ma quali sono le sue caratteristiche farmacologiche? in principio veniva utilizzata sia come anestetico che come afrodisiaco, e si parla della mandragora classica ovvero la Mandragora Officinarum. Si pensi che Ippocrate, famoso medico dell’antica Grecia, somministrava la mandragora contro le forme di depressione, e in forma liquida unita al vino a coloro che dovevano subire un taglio o una cauterizzazione.
Questa pianta però, oltre a possedere caratteristiche per lo più tossiche, e durante il XVIII secolo non venne più utilizzata nella farmacopea. La sua tossicità è data da un complesso alcaloide molto simile all'atropina: se assunta in dosi massicce provoca nausea allucinazioni, vomito e diarrea. Se assunta in piccole dosi, ovvero polverizzata e sciolta nel vino, provocava uno stato di ipnosi simile a quello riscontrato nella fase REM.
In epoca odierna è usata molto raramente. Sotto spoiler un esempio di come si presenta la pianta: [more]

[/more]

Se volete approfondire la lettura della mandragola vi mando ai siti a cui ho preso spunto per questo articolo qui, qui, quo e qua.

Vorrei proporre la consuetudine di pubblicare ogni domenica info e proprietà di piante se siete d’accordo sotto il tag rubrica natura.

Aquile calve: svelato il mistero della tossina mortale
Aquile calve: svelato il mistero della tossina mortale
Gli spinaci hanno imparato a inviare e-mail per difenderci dalle bombe
Gli spinaci hanno imparato a inviare e-mail per difenderci dalle bombe
Piante carnivore: come funziona la loro memoria a breve termine
Piante carnivore: come funziona la loro memoria a breve termine
Veleno delle api: può fermare la crescita delle cellule cancerose
Veleno delle api: può fermare la crescita delle cellule cancerose
Messaggi tra piante: scambio di segnali elettrici attraverso il terreno
Messaggi tra piante: scambio di segnali elettrici attraverso il terreno
Perché le piante sono verdi? Devono proteggersi da repentini cambi di luce, ma c'è di più...
Perché le piante sono verdi? Devono proteggersi da repentini cambi di luce, ma c'è di più...
Quanti tipi di uova ci sono in natura?
Quanti tipi di uova ci sono in natura?