AlessiTAB: una scommessa vinta a metà

10 anni fa

4 minuti

Finalmente, dopo quattro mesi di attesa e ricerca (se n’era parlato per la prima volta qui), la mia dolce metà è riuscita a comprarsi il famigerato AlessiTAB.
Ora, dopo circa una settimana di smanettamenti vari, condivido con voi la mia esperienza con questo tablet che definirei (almeno dal mio punto di vista) un prodotto riuscito solo a metà.

La confezione
[more]
Contiene, oltre al tablet, la base di ricarica, l’alimentatore e un adattatore per l’antenna tv. Il manuale ha dieci pagine a dire tanto…
[/more]
L’hardware

[more]


* Display Touchscreen capacitivo da 10.1”
* Auto-rotazione con sensore gravitazionale
* Memoria interna 1GB
* Connessione Wi-Fi 802.11 b/g
* DVB-T con antenna estraibile
* Microfono e fotocamera integrati
* Supporto HD con uscita HDMI
* Porta USB / scheda SD
* Batteria ricaricabile
* CPU Snapdragon da 1 GHz

Dal punto di vista hardware gli unici punti deboli sono l’antennina estraibile per la ricezione tv (non prende veramente una mazza, ma era prevedibile) e la webcam, che mi è sembrata veramente scarsa; il resto fa il suo sporco lavoro, anche i piccoli altoparlanti integrati sono sorprendentemente potenti.
[/more]
Il software

[more]Qui iniziano le note dolenti: se infatti le applicazioni appositamente sviluppate per il dispositivo (il ricettario, l’interfaccia per la tv digitale e lo streaming audio ecc…) sono ben realizzate e con un’interfaccia accattivante, è anche vero che il so Android 2.1 installato sull’AlessiTAB è risultato pesantemente castrato, e pure male secondo me.
In primo luogo è stata eliminata qualsiasi traccia di integrazione con i servizi di Google, il che equivale ad un sacrilegio per un dispositivo Android; oltretutto questa “mutilazione” è stata eseguita in maniera superficiale, causando bug e impuntamenti sw (tipo il calendario che si impunta, o il client di posta proprietario di molto inferiore a GMail).
Un’altra feature che si è inspiegabilmente persa per strada è l’Android Market ufficiale, sostituito (male) da Pdassi App Shop, un market alternativo molto meno fornito e dotato di un app dalla stabilità abbastanza dubbia.
Fortunatamente la possibilità di abilitare le sorgenti sw non ufficiali e l’installazione di Dropbox mi ha dotato di una percorso alternativo per installare applicazioni fondamentali (tipo Springpad o un app per la stampa via wi-fi) per poter utilizzare un device del genere; inoltre ieri ho scoperto che, previa installazione di un file manager, si riescono tranquillamente ad installare gli apk copiati precedentemente nell scheda SD.
Per finire, alcune limitazioni sw derivano direttamente dalla versione del SO scelta (Android 2.1 Eclair), come l’assenza della compatibilità con Adobe Flash.
La casa produttrice ha promesso un aggiornamento OTA a Froyo in tempi brevi, spero che non rimarranno solo parole. C’è da dire che in questa settimana le app Alessi hanno ricevuto più di un aggiornamento, e il tablet ha richiesto un aggiornamento firmware appena uscito dalla scatola che ci ha lasciati una mezz’ora col fiato sospeso, visto che il tablet sembrava brickato anche se poi, dopo un bel reset, si è riavviato col nuovo firmware senza problemi.[/more]

Conclusioni
[more]
L’AlessiTAB, come fin troppi gadget hi-tech ultimamente, è il classico prodotto che si comporta egregiamente solo se si rimane nell’ambito (ristretto) delle funzionalità su cui si è concentrato il costruttore; appena si prova a sfruttarlo appieno cercando di spingerlo al limite iniziano i dolori: alla fine è un piccolo computer “costretto” a fare l’elettrodomestico, se si cerca di usarlo come pc in quanto tale saltano fuori subito le magagne.
I difetti di gioventù sono abbastanza evidenti, probabilmente anche a causa di uno sviluppo affrettato (ricordo che il tablet doveva uscire a novembre, ma fino a Natale non se n’è vista traccia, e veramente in pochissimi negozi).
Fortunatamente la quasi totalità dei problemi sono da ascrivere al comparto software; spero che in tempi brevi vengano risoliti da Promelit (la casa costruttrice del dispositivo) magari reintegrando le funzionalità proprie di Android che allo stato attuale mancano.
[/more]

I migliori tablet del 2020/2021
I migliori tablet del 2020/2021
Amazon presenta il nuovo tablet Fire HD 8 a partire da 99€
Amazon presenta il nuovo tablet Fire HD 8 a partire da 99€
Tablet e Notebook in offerta su Gearbest
Tablet e Notebook in offerta su Gearbest
Guardians of the Galaxy - The Telltale Series 1x01
Guardians of the Galaxy - The Telltale Series 1x01
ASUS Tranformer Mini T102HA disponibile in Italia
ASUS Tranformer Mini T102HA disponibile in Italia
Microsoft Surface Studio, presentato il primo computer All-In-One
Microsoft Surface Studio, presentato il primo computer All-In-One
Top 5 Incauti Acquisti del 2015!
Top 5 Incauti Acquisti del 2015!