La Russia passa all’open source

10 anni fa

Il primo ministro russo Vladimir Putin ha dato ordine a tutte le agenzie governative di passare completamente all’utilizzo di software FLOSS entro il 2015.

Il piano per questa transizione di massa dei servizi russi è stata firmata lo scorso 17 dicembre ed inizierà nel corso dell’estate, probabilmente subito dopo l’estate ci saranno i primi passaggi effettivi a cominciare dal ministero delle comunicazioni.

Entro il 2012 dovrebbe anche essere pronto un repository nazionale dove verranno mantenute tutte le applicazioni scritte per la pubblica amministrazione russa. Nelle idee di Putin tutta la PA dovrebbe passare al software FLOSS entro il 2014 inoltrato.

[…]

Queste mosse non sono un fulmine a ciel sereno, ma frutto di un cammino seguito nel corso degli ultimi anni che ha portato anche la Russia ad acquistare una parte di Mandriva.

Una mossa sicuramente interessante e da condividere, anche se lascia ancora qualche perplessità in tema privacy circa le recenti pressioni del governo russo sulla Microsoft.

Via OSSBlog | La Russia acquista una parte di Mandriva (OSSBlog)

SPID: triplicato in un anno il suo utilizzo per accedere alla Pubblica Amministrazione
SPID: triplicato in un anno il suo utilizzo per accedere alla Pubblica Amministrazione
Panama Papers: Hacking via Wordpress?
Panama Papers: Hacking via Wordpress?
The Punisher, il super blindato russo
The Punisher, il super blindato russo
Prison Break: La Cortina di Ferro
Prison Break: La Cortina di Ferro
Inferno di ghiaccio a Novosibirsk
Inferno di ghiaccio a Novosibirsk
La Russia vuole tagliare fuori gli USA dalla ISS
La Russia vuole tagliare fuori gli USA dalla ISS
L'Agenda Digitale
L'Agenda Digitale