Ho un virus nel PC

12 anni fa

Il pianista ingenuo: «Ho un virus nel pc»
E scatta la truffa da 20 milioni di euro

Roger C. Davidson raggirato dai tecnici di un negozio
di assistenza: «Sei vittima di un complotto mondiale»

MILANO – Gli ingredienti per un romanzo di Dan Brown ci sono tutti: l’Opus Dei, un gruppo di sacerdoti polacchi e un misterioso virus informatico. Il personaggio principale di questa incredibile avventura è Roger C. Davidson, un pianista e compositore di New York. I cattivi, o meglio gli impostori, due tecnici di un negozio di assistenza per computer. La trama: un fantomatico complotto internazionale. Che parte da un remoto villaggio dell’Honduras. La storia finisce con due arresti e un “conto” da 20 milioni di dollari.

VIRUS NEL PC – La vicenda, resa nota in questi giorni dal New York Times, inizia nel 2004. Roger C. Davidson, ricco erede dei magnanti del petrolio Schlumberger Ltd che tra le altre cose ha anche prodotto un disco vincitore un Latin Grammy nel 2007, si era recato nel centro assistenza per pc Datalink Computer Products di Mount Kisco nello stato di New York. Voleva far rimuovere un virus informatico dal disco rigido e mettere così al riparo i suoi preziosi file musicali salvati nel computer, un lavoro di anni. E qui entrano in scena i due gestori del negozio: Vickram Bedi e la sua compagna Helga Invarsdottir. Che con una storia assolutamente assurda riescono a convincere l’uomo di essere parte di un autentico complotto. I due, insomma, capiscono subito che quel cliente è decisamente benestante e ancor più ingenuo. Facile da trarre in inganno con un po’ di furbizia.

RICCO POLLO – Il virus informatico, favoleggia la coppia, proviene da un misterioso server situato in un remoto villaggio dell’Honduras, nell’America centrale. Qui, un gruppo di preti polacchi appartenenti all’Opus Dei starebbe pianificando un complotto contro lui e contro il governo degli Stati Uniti. Per farla breve, la coppia di impostori riesce con molta astuzia e qualche ingrediente da spy story a convincere l’autore di Brazilian Love Song di essere in serio pericolo, bersaglio di ministri di culto senza scrupoli. Da bravi venditori hanno però la soluzione a portata di mano: propongono infatti di proteggere il 58enne e i suoi famigliari e, naturalmente, i file musicali. Grazie anche alle loro conoscenze negli ambienti della Cia. Ma la protezione personale dalla terribile minaccia polacca ha un costo: 160 mila dollari al mese. Per sei lunghi anni il ricchissimo «pollo di turno» avrebbe sborsato senza battere ciglio tra i sei e i 20 milioni di dollari complessivi.

LAVAGGIO DEL CERVELLO – La notizia, certo, lascia davvero increduli. E viene commentata con non poco sarcasmo da blog e giornali. «Come abbia potuto credere ad una storia simile è un mistero», commenta Gawker. La scorsa settimana sono scattate le manette; i due impostori erano pronti per partire verso l’Islanda, il Paese d’origine di Invarsdottir. «I sospettati hanno dapprima isolato la vittima e poi cercato di controllare sostanzialmente ogni singolo dollaro che possedeva», ha spiegato il capo della polizia di Westchester, Anthony Marraccini. «Lo hanno fatto in modo sistematico infiltrandosi in ogni aspetto della sua vita, quasi una sorta di lavaggio del cervello».


Via Corriere.it

Truffa di criptovalute fa scomparire mezzo milione da un conto
Truffa di criptovalute fa scomparire mezzo milione da un conto
USA, donne si travestono da vecchiette per farsi vaccinare
USA, donne si travestono da vecchiette per farsi vaccinare
Stato di allerta in USA a causa di una zanzara portatrice di un virus mortale
Stato di allerta in USA a causa di una zanzara portatrice di un virus mortale
Un nuovo virus colpisce solo i bianchi, è allarme nella comunità scientifica
Un nuovo virus colpisce solo i bianchi, è allarme nella comunità scientifica
Ilaria Capua non è un trafficante di virus
Ilaria Capua non è un trafficante di virus
Ebola creato in laboratorio? Il Brevetto CA 2741523 A1
Ebola creato in laboratorio? Il Brevetto CA 2741523 A1
Il super-virus è da censurare?
Il super-virus è da censurare?

Benvenuto

Continua in modo "Gratuito" Accetta i cookies per continuare a navigare con le pubblicità Informazioni su pubblicità e cookies nella nostra Informativa sulla Privacy
oppure, attiva un Abbonamento l'abbonamento ti permette di navigare senza tracciamenti Hai già un abbonamento? Accedi al tuo profilo

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Quisque tincidunt est est, in vulputate nisi eleifend eu. Pellentesque at auctor mauris, sed vestibulum tortor. Sed ac lectus hendrerit, congue dui quis, rhoncus purus. Morbi vel ultrices ex. Vestibulum nec venenatis magna. Duis quis egestas lorem. Vivamus imperdiet purus sit amet convallis interdum. Vivamus orci erat, porttitor at aliquam et, ultrices ac sapien. Interdum et malesuada fames ac ante ipsum primis in faucibus. Cras orci mi, maximus sed suscipit ut, hendrerit ut augue. Duis enim augue, gravida et nisi nec, auctor pellentesque neque. Donec sollicitudin a dui non placerat. Integer eu scelerisque leo. Nulla facilisi. Aliquam in aliquam mauris. Suspendisse potenti. Donec efficitur leo id nunc imperdiet, ut pretium velit interdum. Aliquam eu sem et nisi pretium consequat. Ut at facilisis ex, in sollicitudin justo. Nunc maximus vulputate ipsum, non pharetra turpis luctus in. Suspendisse potenti. Nunc mattis est elit, nec varius risus blandit vestibulum. Proin id diam ac lacus dignissim finibus.