Apple: nascita e storia di una mela morsicata

12 anni fa

4 minuti


Vi siete mai chiesti l’origine di nome e logo Apple? Ci sono molte teorie ma nessuna di queste è stata mai ufficializzata.
Iniziamo parlando delle teorie sulla nascita del nome.

1) La piantagione
Steve Jobs, nell’estate 1976 ha lavorato in una piantagione di mele nell’Oregon, per questo motivo avrebbe soprannominato Steve “Woz” Wozniak “Apple”.

2) Steve vegetariano
Pare che nel periodo della fondazione dell’Apple Jobs fosse appena diventato vegetariano e il suo frutto preferito fosse proprio la mela.

3) L’elenco telefonico
Steve Wozniak avrebbe scelto il nome Apple per far risultare l’azienda tra le prime nell’elenco telefonico.

4) Le minacce
Si dice che l’azienda, a pochi giorni dal periodo di lancio, non avesse ancora un nome; per questo motivo Steve Jobs avrebbe minacciato di chiamare l’azienda “Apple” se non ci fosse stata una buona proposta.

5) I Beatles
Jobs pare sia stato stregato dalla copertina di un LP dei Beatles rappresentante appunto una mela (da cui il nome della casa discografica da loro fondata nel 1968, la Apple Corps).

6) Newton
Altra ipotesi è che la mela rappresenti un simbolo di innovazione, con un chiaro riferimento alla mela che colpì e illuminò Newton sulla legge di gravitazione universale. Sul primo logo infatti possiamo vedere Newton sotto l’albero di mele e leggere: “Newton… ‘A Mind Forever Voyaging Through Strange Seas of Thought… Alone.’ “.

Il nome “Apple” ha creato molti problemi all’azienda a causa della somiglianza con il nome della casa discografica dei Beatles, la “Apple Records”. Nel 1989 la Apple Computer Inc. venne querelata per violazione dei diritti sul copyright.

In origine quindi il logo non presentava questo morso, com’è nata quindi quest’idea? Vediamo alcune possibili teorie.

1) Il suicidio
L’idea verrebbe dal suicidio di Alan Turing, avvenuto, secondo alcune versioni, tramite una mela intinta nel cianuro, ad imitazione della mela di Biancaneve.

2) La conoscenza
Il morso sarebbe quello della conoscenza che Eva diede al famoso frutto proibito che era appunto una mela.

3) La confusione
Il morso servirebbe a impedire di confondere la mela con un pomodoro (cosa già successa in passato).

4) La semplicità
Altra ipotesi è che scelsero come logo la mela morsicata per far capire che utilizzare prodotti della Apple fosse facile quanto mangiare una mela.

5) La riunione
Durante una riunione nata per trovare un logo da dare all’azienda, Jobs ha detto “Ok, useremo come logo la prima cosa che vediamo!”, Woz aveva appena dato un morso a una mela. (Grazie ad AndreTS)

6) L’incastro
La prima mela “bucata” appare in QUESTO biglietto da visita (o banner, questo non è chiaro) della società. In quell’immagine la scritta “apple” entra nella mela facendone scomparire una parte, il risultato sarebbe piaciuto così tanto a Jobs da decidere di utilizzare quel simbolo.

7) La pubblicità
Il suggerimento di aggiungere un morso verrebbe dal gioco di parole usato da Apple nella campagna pubblicitaria dell’Apple I: “Taking a bite of the Apple” (Date un morso alla Apple/mela), dove “bite”, morso, è pronunciato come “byte”.

Altra domanda, perché le fasce colorate?

Steve Jobs decise in seguito di dotare la mela delle famose fasce colorate come simbolo delle capacità dell’Apple II di gestire i colori. I colori sono quelli dell’arcobaleno messi in diverso ordine, in modo da concentrare i colori caldi sul morso. Questo logo colorato, però, a causa dei colori accostati uno all’altro era particolarmente costoso da riprodurre. Per rendere la stampa più semplice e meno costosa Rob Janoff propose di intervallare le bande con sottili linee bianche. Steve bocciò l’idea e decretò che il logo doveva essere realizzato senza spazi bianchi perché altrimenti sarebbe stato antiestetico. Per questo motivo Michael Scott lo definì “Il logo più maledettamente costoso della storia”. Jean-Luis Gassée sul logo disse: “Non è possibile sognare un logo più adeguato: peccato, conoscenza, speranza e anarchia”. Il logo odierno non presenta più le fasce colorate: secondo Steve Jobs “facevano troppo anni ’70”.

Un’ultima cosa…
[more]♥S.J.♥[/more]

Jonathan Ive lascia Apple per fondare un proprio studio
Jonathan Ive lascia Apple per fondare un proprio studio
Designed by Apple: il libro fotografico sui prodotti Apple
Designed by Apple: il libro fotografico sui prodotti Apple
Mozilla, il logo diventa open source
Mozilla, il logo diventa open source
Netflix, la nuova icona
Netflix, la nuova icona
Non solo Twitter, ecco altri 13 animali disegnati con 13 cerchi
Non solo Twitter, ecco altri 13 animali disegnati con 13 cerchi
DC Entertainment ha un nuovo logo
DC Entertainment ha un nuovo logo
Apple Drone, il concept che non ti aspetti
Apple Drone, il concept che non ti aspetti