Super Farmer #LegaNerd

Super Farmer
Numero giocatori: 2-6
Meccaniche: Collezione oggetti, Commercio/Scambi
Durata media: 30 minuti
Difficoltà: semplice
Recensione completa: Tana dei goblin

Premessa:
Forse qualcuno si sarà meravigliato leggendo la data di questo gioco: 1943. In effetti questo Super Farmer è la ristampa di un gioco che ebbe grande successo durante la seconda guerra mondiale, e che a quanto pare ne ha tutt’ora. Vale la pena riassumerne brevemente la storia. Durante l’occupazione nazista di Varsavia, il grande matematico polacco Karol Borsuk – disoccupato perchè i nazisti chiusero l’università di Varsavia dove lavorava – ebbe l’idea di creare questo gioco, che ebbe immediato successo e diede un contributo a molte famiglie polacche a passare le serate durante l’occupazione. Durante la Rivoluzione di Varsavia quasi tutte le copie del gioco bruciarono, ma dopo la guerra una copia fu ritrovata e riportata a Borsuk, il quale potè ristampare finalmente il gioco.
LaRed Glove ha quindi portato in Italia questo simpatico giochino edito dalla polacca Granna.

Regolamento:

Spoiler
Lo scopo del gioco è quello di avere sul proprio tabellone almeno un esemplare di tutti gli animali (coniglio, pecora, maiale, mucca e cavallo). Per fare questo, occorrerà scambiare alcuni animali con altri, ad un “tasso di cambio” fisso: una pecora costa 6 conigli, un maiale 2 pecore, una mucca 3 maiali, un cavallo 2 mucche. I cani (che hanno la loro utilità) costano rispettivamente una pecora (quello piccolo) ed una mucca (quello grande).
Ogni giocatore inizia con un tabelloncino ed 1 coniglio.
Ad ogni turno il giocatore può scambiare animali, sia con la “banca” (cioè i tasselli nella scatola) che con gli altri giocatori, sempre allo stesso “tasso di cambio” riportato sui tabelloni. Dopo la fase di scambio, il giocatore tira i due dadi e conta il numero ed il tipo di animali usciti, sommando il risultato dei dadi con il numero di animali che ha sul tabellone. Divide questo numero per 2, arrotondando per difetto, e questo è il numero di animali che riceve.
Per esempio, se io possiedo solo 3 conigli, ed i dadi mostrano 1 coniglio ed 1 pecora, io riceverò 2 conigli (3+1/2), ma nessuna pecora (perchè per avere un animale devo ottenerne almeno 2 tra dadi e animali posseduti). Se con i dadi ottengo 2 pecore, posso prendere una pecora pure se non ne ho nessuna (2/2 fa 1). Ovviamente gli animali più “costosi”, cioè mucca e cavallo, sono riprodotti una sola volta su un dado (su uno c’è solo 1 mucca, sull’altro solo 1 cavallo), questo per evitare di ottenere un animale prezioso con un semplice tiro di dado.
Ma sui dadi ci sono anche altri due animali: una volpe ed un lupo. Se in qualsiasi momento esce la volpe, essa rimuove dalla plancia del giocatore che ha tirato tutti i conigli tranne uno. Se esce un lupo, esso rimuove tutti gli animali tranne i conigli ed il cavallo (se presenti).
Per evitare questi disastri, si possono comprare i cani: quello piccolo annulla un risultato volpe, e quello grande annulla un risultato lupo. I cani vanno scartati dopo aver assolto il loro compito, e non contano ai fini della vittoria finale.
Il primo giocatore che riesce ad ottenere almeno un esemplare di tutti gli animali, come detto, vince. Peraltro nelle regole è menzionato che una volta stabilito il vincitore gli altri giocatori possono continuare a giocare, se vogliono, per determinare la classifica.

Spoiler

[BfN] – Boardgame for Nerds è la rubrica di Lega Nerd dedicata ai giochi da tavolo.

Jester86 | NC27 a.k.a. Jester86 | NC27

La trinità è composta da Lui, Azathoth e Cthulhu
Aree Tematiche
Boardgames
Tag
domenica 17 ottobre 2010 - 11:31
Edit

Lega Nerd Podcast

Lega Nerd Live

LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd