Pes 2011 vs Fifa 11
RECENSIONE

Pes 2011 vs Fifa 11

3
29 Settembre 2010

Premessa: mi rendo perfettamente conto che i nerdoni calcisticamente addicted che frequentano la lega siano veramente pochi, magari anche giustamente.
Tuttavia questo periodo dell’anno è storicamente contraddistinto nel mondo dei videogame dalla battaglia per la supremazia fra i due titoli dedicati proprio al mondo del calcio, Fifa e Pes.

L’anno passato la guerra è stata stravinta da Fifa che ha lasciato l’agonizzante Pes a leccarsi le ferite sul campo di battaglia. Ci si aspettava perciò che il team Konami ingranasse la quinta per recuperare lo svantaggio maturato, ci sono riusciti?
La risposta è ambigua, in parte si e in parte no. Dopo aver provato entrambe le demo posso dire che Fifa è rimasto sostanzialmente il medesimo ottimo gioco che era l’anno scorso, con alcuni accorgimenti di gameplay che lo hanno ulteriormente migliorato. Fisica della palla, contrasti fra i giocatori, intelligenza dei portieri; in sostanza si lascia giocare molto piacevolmente.

Discorso un po’ più articolato per quanto riguarda Pes. Il gameplay ha subito un drastico rinnovamento con un notevole rallentamento del gioco, nuova modalità di passaggio non assistito e sensazione di appesantimento sia dei giocatori che del pallone.
La prima impressione è di trovarsi di fronte ad un gioco dove saltare l’uomo in corsa e dirigersi in solitaria verso il portiere sia praticamente impossibile, ed effettivamente è così.
Questo sembra essere un passo in avanti verso un gioco molto più “realistico” e ragionato, ne è la riprova anche la buona intelligenza tattica artificiale degli avversari che si muovono quasi sempre in maniera corretta.
Rinnovato anche il comparto tecnico/tattico, con la possibilità di decidere la strategia di gioco per ogni singolo giocatore in campo attraverso tutto l’arco della partita, a livelli quasi di gioco menageriale.
Punto debole è l’intelligenza dei portieri che l’anno passato faceva acqua da tutte le parti e che nonostante tutte le lamentele, anche quest’anno sembra avere grosse lacune.

Le novità a parte per quanto riguarda Pes sono l’aggiunta fra le competizioni della Coppa Libertadores, la quale si porta perciò dietro l’aggiunta di un buon numero di squadre Sudamericane. Molto gustosa è anche la possibilità di disputare la storica Master League online, sfidando finalmente gli amici con la “propria” squadra.
Punto debole rimane la scarsità di campionati e di squadre con licenze ufficiali, problema a cui Pes non si capisce come mai non voglia porre rimedio.

Le novità di Fifa sono una modalità carriera rinnovata che comprende ora la possibilità di essere un giocatore, un allenatore o un allenatore giocatore della propria squadra. Una nuova modalità in cui è possibile impersonare solo il ruolo di portiere.
E ultima ma non ultima, l’ulteriore implementazione di campionati e squadre del già immenso database.

Per concludere quest’anno Fifa sembra essere un titolo solido e ben costruito sulle basi del glorioso anno passato. Pes dal canto suo ha intrapreso una rincorsa che sarà ancora lunga ma che sembra portare già i primi buoni frutti.
La scelta è ardua, sta tutto nel volersi affidare all’alunno diligente che ha svolto bene il compito (Fifa) o all’alunno scapestrato che però c’è l’ha messa tutta per fare bene (Pes).

Io sono troppo buono, forse darò un altra chance all’alunno scapestrato.

Due ottime video recensioni dei giochi qui: Fifa, Pes

Aree Tematiche
Recensioni Videogames
Tag
mercoledì 29 settembre 2010 - 13:26
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd