The Sky Crawlers – I cavalieri del cielo

29 Giugno 2010

Tratto dalla serie di romanzi dal titolo omonimo di Hiroshi Mori, il film è uscito nelle sale giapponesi il 2 agosto 2008. Realizzato dalla Production I.G, la sceneggiatura è stata scritta da Chihiro Itō, il character design è di Tetsuya Nishio e la musica di Kenji Kawai. Lo scrittore Mori, secondo cui questa era la sua opera più difficile da adattare, ha acconsentito a cederne i diritti solo quando ha appreso del coinvolgimento di Mamoru Oshii nel progetto.

La trama narra di un presente alternativo in cui alcuni ragazzi chiamati kildren sono cloni destinati a vivere un’eterna adolescenza, senza mai invecchiare. I kildren vivono nella consapevolezza che ogni giorno potrebbe essere l’ultimo, perché il loro ruolo è quello di pedine in una guerra mondiale appaltata alle grandi industrie belliche che la conducono secondo gli ordini degli stati coinvolti. Il film si incentra sulla storia di un gruppo di kildren piloti di aerei della giapponese Rostock, l’industria bellica che combatte per la Confederazione europea contro l’americana Lautern. Nella loro ripetitiva realtà apparentemente priva di emozioni profonde qualcosa, però, sembra cominciare a cambiare.

E’ il nuovo film di Mamoru Oshii, il regista di Ghost in the Shell tanto per intenderci.

Appena visto in DVD, devo dire che è un pochino lento, ma Oshii si riconferma maestro dell’immagine crendo un lungometraggio animato che è vero piacere per gli occhi.

La storia e il background mi sono piaciuti un sacco, l’animazione 3D è molto presente, ma non invasiva come in altri film recenti giapponesi (stanno esagerando un po’), l’unica nota veramente dolente per quanto mi riguarda è la colonna sonora, un po’ fiacca e poco incisiva, peccato.

Voto 7,5 Andate a comprarvi il DVD costa poco e vale le due ore del film.

Fonte: Wikipedia.it

Aree Tematiche
Cinema
Tag
martedì 29 giugno 2010 - 21:55
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd