The Lazarus Effect Special Project - Lega Nerd

Special Project

Lega Nerd e Movieplayer insieme con Notorious Pictures per il lancio dell’horror scientifico che vede protagonista la bella Olivia Wilde. L’iniziativa The Lazarus Effect Special Project vede la creazione di questo minisito dedicato che accompagnerà l’uscita del film con un countdown di contenuti speciali ed esclusivi.

Oltre a lanciare contenuti esclusivi, conterrà una serie di approfondimenti e curiosità sul fenomeno denominato Sindrome di Lazzaro.

Il male si solleverà
Il fenomeno prende il nome di “Sindrome di Lazzaro”, un richiamo alla figura Biblica che insorge contro la morte.

Il film si basa infatti su una misteriosa verità medica: fin dall’antichità, gli esseri umani sono andati alla ricerca dell’unico potere che sfugge al nostro controllo: invertire l’inquietante atto finale della morte.

Il fenomeno prende il nome di “Sindrome di Lazzaro”, un richiamo alla figura Biblica che insorge contro la morte. Tale avvenimento, si manifesta quando un paziente riprende le proprie funzioni vitali persino nel momento in cui il tentativo di rianimazione fallisce.

 

 

Curiosità e Approfondimenti

 

Intervista ad Olivia Wilde

The Lazarus Effect: Intervista ad Olivia WildeThe Lazarus Effect: Intervista ad Olivia WildeScopri tutto su #TheLazarusEffect sul sito ufficiale:http://leganerd.com/thelazaruseffectThe Lazarus Effect #turbofiga

Posted by Lega Nerd on Wednesday, April 29, 2015

 

Intervista a Mark Duplass

The Lazarus Effect: Intervista ad Mark DuplassThe Lazarus Effect: Intervista ad Mark DuplassScopri tutto su #TheLazarusEffect sul sito ufficiale:http://leganerd.com/thelazaruseffectThe Lazarus Effect

Posted by Lega Nerd on Tuesday, May 5, 2015

 

Featurette

Featurette Esclusiva: The Lazarus EffectFeaturette Esclusiva: The Lazarus EffectDal 21 maggio al cinema, scopri tutto su The Lazarus Effect sul sito ufficiale: http://leganerd.com/thelazaruseffect#TheLazarusEffect

Posted by Lega Nerd on Wednesday, May 13, 2015

 

Clip dal Film

The Lazarus Effect: Clip Esclusiva dal filmThe Lazarus Effect: Clip Esclusiva dal filmScopri tutto su The Lazarus Effect sul sito ufficiale:http://leganerd.com/thelazaruseffect

Posted by Lega Nerd on Friday, May 15, 2015

 

Intervista ad David Gelb

The Lazarus Effect: Intervista ad David Gelb

The Lazarus Effect: Intervista ad David GelbDal 21 maggio al cinema, scopri tutto su The Lazarus Effect sul sito ufficiale: http://leganerd.com/thelazaruseffect#TheLazarusEffect The Lazarus Effect

Posted by Lega Nerd on Tuesday, May 19, 2015

 

 

Sinossi

Un gruppo di ricercatori fa un’incredibile scoperta: trova il modo di riportare in vita i defunti.

Un gruppo di ricercatori, capeggiati da Frank e Zoe, fa un’incredibile scoperta: trova il modo di riportare in vita i defunti. Dopo aver completato con successo, ma senza autorizzazione, un esperimento su un animale appena morto, il rettore della loro Università viene a sapere dei loro esperimenti sotterranei, il progetto viene improvvisamente sospeso.

Tutto il team decide comunque di riprodurre il loro esperimento ma, a causa di un incidente, Zoe, viene orribilmente uccisa. Frank, pervaso dal terrore e dal dolore, li convince a fare qualcosa di impensabile: tentare di resuscitare la loro prima cavia umana. Inizialmente, la procedura si rivela un successo, ma la squadra presto si rende conto che qualcosa non va in Zoe.

L’utilizzo su un essere umano porterà a pericolosi e inimmaginabili conseguenze per tutti. Il terrore dilaga in questo horror che vede protagonista la bellissima Olivia Wilde.

 

 

 

Gallery

 

 

1571: Matthew Wall

La bara di un giovane contadino inglese di Braughing, tale Matthew Wall, viene trasportata verso il cimitero per la sua sepoltura: la sua ragazza e famiglia accompagnano la processione. Gli uomini che trasportano la bara scivolano però sulle foglie autunnali a terra e lasciano cadere a terra il feretro: Matthew si risveglia bruscamente e comincia a battere furiosamente l’interno della bara. I parenti lo liberano felici della “rinascita” del proprio caro. Il 2 ottobre è ancora oggi festeggiato nella zona come il “Old Man’s Day”. [1]

 

1587: L’impiccato

Viene portato all’università di Stowe, in Inghilterra, un uomo appena giustiziato per impiccagione: i professori della facoltà di chirurgia cominciano ad aprire il torace per una lezione con gli studenti quando l’uomo si risveglia improvvisamente. Vivrà altri tre giorni prima di morire per le complicazioni dovute all’operazione.

 

1604 Marjorie Elphinstone

Marjorie Elphinstone viene seppellita ad Ardtannies, in Scozia. Durante la notte dei ladri di tombe disseppelliscono la bara e cercano di rubare i gioielli che Marjorie indossava la momento della sepoltura, ma vengono fermati dalla stessa donna che si sveglia e li mette in fuga. Marjorie vivrà poi tanti altri anni senza problemi.

 

1650 Anne Greene

Anne Greene viene impiccata dopo essere stata condannata per infanticidio. Il medico della prigione ne verifica la morte e consegna il giorno seguente il corpo alla locale scuola di medicina.

Intaglio tratto da Wonder of Wonders (1651) che ritrae la morte di Anne Greene.

Quando gli studenti di medicina cominciano a lavorare sul corpo di Anne si accorgono che ha battito cardiaco e che respira molto debolmente. La rianimano facendogli bere un cordiale, riportandola nel mondo dei vivi. Anne verrà poi graziata e verranno scritte diversi articoli di giornale e pubblicazioni sulla sua storia negli anni successivi. [2]

 

1674 Marjorie Halcrow Erskine

Marjorie Halcrow Erskine di Chirnside, in Scozia, viene seppellita in una tomba abbandonata da un sagrestano della locale chiesa, l’intento era tornare durante la notte per rubare i gioielli che indossava. Dopo ore il ladro la disseppellisce e comincia ad intascare il bottino, ma quando taglia un dito a Marjorie per rubare un anello questa si sveglia improvvisamente. Marjorie vivrà poi una lunga vita, dando alla luce e crescendo due figli.

 

1740 William Duell

William Duell viene condannato per omicidio e stupro e impiccato a Tyburn, in Inghilterra. Quando il giorno dopo si comincia a lavorare sul suo corpo nella locale università, si scopre che ha battito cardiaco e William si risveglia. Verrà subito rimandato in prigione e in seguito esiliato a vita.

 

1750 Da criminale a mercante

Il professore Junkur della università di Halle, in Germania, acquista due cadaveri di criminali impiccati dal locale obitorio per effettuare degli studi di anatomia. La mattina seguente si ritrova sull’uscio di casa uno dei due con in mano il sacco che lo conteneva fino a poche ore prima. I due parlano e diventano amici, il professore decide di non denunciare la “rinascita” del criminale e lo lascia libero di andarsene. Lo rincontrerà poi anni dopo, scoprendolo divenuto un ricco mercante.

 

1850 La giovane murata

Una giovane ragazza muore di difterite nell’isola di Edisto, nella Carolina del Sud. I parenti la portano subito nel mausoleo di famiglia, per paura che la malattia si diffonda.

Tredici anni dopo riaprono il mausoleo per seppellire un altro figlio morto durante la guerra civile e trovano subito dietro la porta lo scheletro della ragazza, evidentemente risvegliatasi poco dopo la sepoltura.

 

1877 La sepolta viva

Il British Medical Journal riporta il caso di un medico portato in tribunale per aver dichiarato la morte di una donna.

Svariati giorni dopo averla sepolta si è riaperto la tomba per aggiungere un nuovo cadavere e si è trovato la povera donna con i vestiti strappati e le mani devastate per aver provato ad uscire dalla tomba. Il medico verrà poi condannato a tre mesi per omicidio involontario.

 

1897 La bara a prova di “resurrezione”

Michel de Karnice-Karnicki, un ciambellano dello Zar di Russia, assiste alla sepoltura di una giovane ragazza quando con orrore si accorge che questa comincia ad urlare disperata quando si inizia a buttare terra sulla sua tomba. Sconvolto dall’episodio inventa e brevetta una “bara di sicurezza”, la “Le Karnice”.

Questa bara speciale individua eventuali movimenti all’interno, mettendo a disposizione un tubo collegato con l’esterno per respirare e sollevando una bandiera di segnalazione. [3]

 

1977

Los Angeles: Gerry Allison è morto e il suo corpo viene trasportato all’interno di un carro funebre verso il locale cimitero. L’autista fora una gomma e perde il controllo del mezzo, andandosi a schiantare e facendo uscire la bara che contiene il corpo di Gerry. I passanti vedono l’uomo che esce dalla bara con le proprie gambe, stordito, ma vivo. I dottori pensano che l’incidente abbia risvegliato Gerry da un coma profondo.

 

1993

Sipho William Mdletshe viene dichiarato morto dopo un incidente in auto a Johannesburg, in Sud Africa. Il suo corpo passa due giorni in una cassa metallica del locale obitorio prima che due assistenti sentano le sue urla disperate dopo che si è risvegliato.

 

1994

Mildred C. Clarke, 86 anni, passa novanta minuti in un sacco mortuario al Medical Center Hospital di Albany (USA) prima che un assistente si accorga che il sacco “respirava”. Era stata ritrovata ore prima nel suo appartamento immobile a terra, senza battito cardiaco o respirazione e il coroner non ci aveva pensato due volte prima di dichiararla morta.

 

1996

Daphne Banks, moglie di un contadino di Huntingdon, in Inghilterra, si suicida per overdose durante il capodanno. Viene dichiarata morta, ma si sveglia in obitorio 34 ore dopo, salvata da un medico che la sente respirare dentro a una delle casse in metallo della struttura.

 

1997

Abdel-Sattar Badawi è un autista egiziano di Menoufia. Viene dichiarato morto dai dottori del locale ospedale e lasciato in una bara all’interno dell’obitorio. Dopo 12 ore però si risveglia e si ritrova bloccato al buio. Comincia quindi a chiedere aiuto, ma è notte e nessuno lo sente. A questo punto inizia a cantare passaggi del Corano, in cerca del perdono del suo Dio. Riesce poi ad uscire dalla bara e si ritrova in mezza ad altri cadaveri all’interno dell’obitorio. Spaventato scappa dalla stanza, continuando a cantare passaggi del Corano. Esce in corridoio e incrocia due infermiere che lo vedono nudo mentre canta e urla. Una delle due infermiere muore di attacco di cuore per lo shock.

 

2011

Fagilyu Mukhametzyanov è una donna di 49 anni di Kazan, in Russia. Ha un attacco di cuore e viene dichiarata morta. La famiglia si riunisce per il suo funerale attorno alla sua bara. Ad un certo punto la bara si apre e la donna si alza urlando a squarciagola, realizzando che stava per essere sepolta viva. I parenti, prima spaventati, esultano per la resurrezione della propria cara e chiamano subito una ambulanza. Purtroppo Fagilyu in ospedale poco dopo, questa volta per davvero. [4]

 

2012

Tasleem Rafiq una donna di 52 anni di Reading, in Inghilterra, soffre di un attacco di cuore a casa sua. I medici tentano di rianimarla in casa, in ambulanza durante il trasporto e nel locale Royal Berkshire Hospital, senza successo. La donna viene dichiarata morta. Quando la famiglia si riunisce attorno al letto di ospedale per dargli un ultimo saluto però questa si rianima tossendo e stupendo tutti i presenti.

 

 

LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd