Gamers & Games The Ring 2017: La qualità sale sul ring #LegaNerd

Mai come davanti ad un gioco emergono le peculiarità caratteriali di ogni persona, come sa perdere, come sa vincere. Il suo carattere grazie al gioco è allo scoperto, non ci possono essere maschere. All’evento Modena Nerd ospitato da Modenafiere con la collaborazione di Streamfighters ASD si consuma proprio questo spettacolo d’anime: Ogni giocatore da tutto se stesso e lo fa in mezzo ad una società del gioco tutta alla pari, dove sembra non contare chi vince ma chi si diverte, tra gli amici, in un clima di coinvolgente entusiasmo.

Dal centro dell’evento spicca un ring, un quadrato con le corde proprio come quelli della boxe. Ed al suo interno non si confrontano – virtualmente – soltanto giocatori di ogni età intenti a dare il meglio di sé ma anche le capacità coordinative, organizzative dell’associazione che capeggia le scene dando vita a Gamers & Games: THE RING 2017.

 

 

Il gruppo formato da una ventina di elementi intenti a rispettare ogni parametro di sicurezza, di qualità e di funzionalità sotto la mano ferma della dirigenza dell’associazione, con un colpo d’occhio individuano subito il problema: dal giocatore con problemi di configurazione alla persona che vuole informazioni, al tecnico video che ha una richiesta e via dicendo. Grazie a questo, il settore è sotto una luce qualitativa che difficilmente rimane nell’ombra.

 

 

Anche il “succo” non è da meno: Abbiamo rilevato montepremi di tutto rispetto dal valore di oltre 4.000€, una fiumana di partecipanti gustarsi ospiti della caratura di Dragon Steak coadiuvato da Jakidale impegnati nel commento del più grande torneo Italiano di Clash Royale organizzato in diretta streaming ed una folla davvero numerosa e divertita, oltre tra i giocatori più conosciuti della scena italiana, partecipare ai ben dieci altri tornei svolti tra cui i tre main event della Manifestazione che hanno fatto il soldout di iscrizioni: i tornei di Street Fighter V e Tekken 7 che hanno visto un primo  premio da 800€ messo a disposizione da Zowie ed il torneo di Hearthstone con un montepremi del valore di 1.000€ messo a disposizione da NetGear.

 

 

Anche gli altri settori della Fiera non sono da meno: Ogni punto ristoro ben fornito e coordinato, zone commerciali fornitissime di prodotti Giapponesi, di luci e di musica sembrano fare il verso ad una delle shopping streets di Shinjuku.

Qualche punto dolente da segnalare come ad esempio il volume eccessivo di alcune band e qualche mozzicone di troppo che richiederebbe la presenza di un operatore ecologico in più.

Però, posizioni di secondo rilievo in quanto ogni attività si conclude centrando il bersaglio: Lampi di flash durante le premiazioni, interviste video ai vincitori, streaming in diretta sui social e pubblico giustamente euforico con 20.000 presenze confermano il buon esito della manifestazione.

 

 

Aree Tematiche
E-Sports Eventi Games Videogames
Tag
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd