Il Team Forge trionfa al Red Bull Factions 2017 #LegaNerd
2

Con una finale emozionante e piena di momenti memorabili, si è conclusa l’edizione 2017 del Red Bull Factions, il più importante torneo italiano di League of Legends. A trionfare i giovani cagliaritani del Team Forge.

Strategia, preparazione e tanto allenamento. Questa la chiave che ha permesso al Team Forge di portarsi a casa la vittoria nell’agguerritissima finale del Red Bull Factions 2017, il principale torneo italiano di League of Legends. Nella spettacolare cornice della PG Arena allestita nella Milan Games Week, davanti a oltre mille spettatori a cui si sono aggiunti altri 30.000 connessi sul canale Twitch di Red Bull Italia, il Team Forge ha affrontato gli Outplayed riuscendo, dominando per gran parte della partita, a trionfare e aggiudicarsi la prima posizione del torneo e il titolo italiano 2017.

Questa finale giunge a coronamento di un lungo percorso iniziato a luglio con le qualificazioni online e i playoff, durante i quali centinaia e centinaia di player si sono scontrati per riuscire a ottenere un posto nell’ambitissima finale. A seguire assiduamente le sfide, trasmesse sul canale Twitch di Personal Gamer, c’erano quasi 70.000 spettatori, pronti a sostenere i propri beniamini e studiarne le tattiche per migliorare le proprie skill. Le quattro squadre che sono riuscite a emergere sopra i tanti avversari sono state gli iDomina, gli Outplayed, i Next Gaming e i campioni in carica del Team Forge, capaci di dominare nuovamente su tutti nelle fasi finali.

Tra le tante possibili ragioni del successo del Red Bull Factions 2017, ha sicuramente pesato il particolare format e le novità introdotte in questa edizione. Ogni squadra era infatti tenuta a selezionare campioni appartenenti alla stessa fazione, a cui da quest’anno si potevano aggiungere fino a due membri degli Indipendenti, ovvero i personaggi che nella storia di League of Legends non si erano mai affiliati a nessuna delle fazioni. Questo ha aggiunto un fattore in più alla già sviluppata componente strategica del gioco, portando i partecipanti a studiare tattiche ancora più complesse per portare a casa la vittoria.

 

 

Si tratta sicuramente di un momento indimenticabile per il nascente movimento esport italiano e un ottimo segnale per il settore. Nonostante gli analisti abbiano registrato un inizio lento infatti, sta rapidamente recuperando terreno rispetto agli altri paesi dove ormai è un fenomeno consolidato. Anche l’Italia potrà quindi presto dire la sua in questo mondo, tanto che si stima che entro il prossimo anno il giro d’affari mosso dagli esport salirà fino a toccare i 14 milioni di dollari. Red Bull, abituata da sempre a supportare i più spettacolari eventi sportivi di ogni tipo, è ovviamente in primissima linea per sostenere questo movimento sempre più rilevante e, con il successo del Red Bull Factions, potrebbe aver davvero dato la spinta giusta per portare gli esport italiani in una nuova dimensione. A livello internazionale sta già sviluppando tante nuove iniziative, oltre ad aver formato un team composto dai migliori giocatori di League of Legends che, di base a Berlino, parteciperà alle principali competizioni in giro per il mondo.

Per ulteriori informazioni è disponibile la pagina Facebook ufficiale del Red Bull Factions. Chi si fosse perso l’entusiasmante finalissima, può riviverla con pochi click sul canale Twitch di Red Bull Italia.
NewsBot2

NewsBot2

"Ha-ha! Luigi! Go, green!" Games NewsBot
Aree Tematiche
E-Sports Eventi Games News Real Life Videogames
Tag
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd