Lo storico go-kart 1972 LEGO stampato in 3D cinque volte più grande #LegaNerd

Chi di voi non sogna di poter creare oggetti veri da usare quotidianamente usando solo pezzi LEGO di proporzioni più grandi rispetto al normale? E’ quello che ha pensato di fare Matt Denton per per suo nipote di otto anni Ruben.

Prendendo ispirazione dallo skateboard motorizzato di James Bruton, Matt, grazie ad una stampante 3D ha ricreato i 98 pezzi del set Go-Kart 1972 e li ha montati assieme al nipote, mentre lui montava il set LEGO, creando un go-kart a dimensione bambino.

 

 

Gli unici pezzi non LEGO sono i tubi di plastica che dai fianchi vanno al motore e le barre filettate che percorrono le barre a croce Technic (detti axle) per tutta la lunghezza.

Il go-kart finale doveva essere in scala col nipote e non eccessivamente costoso.

 

 

Per impostare la scala del modello, considerando che avrebbe stampato i pezzi con la sua Lulzbot Taz5, ha preso in considerazione il pezzo più lungo, un plate 2×8, stampato sul piatto della stampante che raggiunge le dimensioni massime sugli assi x e y di 28×28 cm.

168 ore e 5 Kg di plastica sono serviti per la stampa dei pezzi.

Purtroppo però non è riuscito nell’intento di creare un go-kart usabile da Ruben a causa delle ridotte dimensioni del piatto di stampa.

In ogni caso sia lo sterzo che le ruote girano perfettamente come il fratello minore LEGO.

 

 

PS: per chi di voi non lo sapesse, Matt Denton è uno dei creatori di BB-8 e del robot camminatore Mantis.

 

 

Aree Tematiche
Bricknauts News
Tag
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd