32. Settimana Internazionale della Critica: programma #LegaNerd

32. Settimana Internazionale della Critica

Manca poco alla scoperta dei titoli che animeranno la 74. Mostra del Cinema di Venezia, nell’attesa arrivano i programmi delle selezioni parallele alla mostra. La 32. Settimana Internazionale della Critica apre il cerchio, presentando un programma audace, fresco e dalle forti quote rosa.

La 32. Settimana Internazionale della Critica continua con audacia a portare una selezione di titoli forti, in bilico tra il pop e punk, premiando i talenti più giovani e spregiudicati.

Un programma ribelle, innovativo e che strizza l’occhio alla cultura pop, cominciando dal bellissimo manifesto disegnato dal fumettista e illustratore  Carmine Di Giandomenico, nome chiave nel mondo del fumetto americano in Italia.

Ho voluto creare una figura femminile che sintetizzasse un’idea di cinema che riflette e filtra la realtà quotidiana in fantasia – ha spiegato il fumettista – Cinema come arte che sa proiettare racconti-possibilità, svelando come il reale e il sogno siano due anime che si scoprono attratte l’una dall’altra. Cinema che ci fa planare attraverso il presente andando incontro al domani.

Potete ammirare il manifesto qui di seguito:

 

32. Settimana Internazionale della Critica

 

Oggi presso la Casa del Cinema di Roma è stato presentato il programma della 32. Settimana Internazionale della Critica. Il programma è stato annunciato dal Delegato Generale della SIC Giona A. Nazzaro con i membri della commissione di selezione Luigi Abiusi, Alberto Anile, Beatrice Fiorentino e Massimo Tria.

Il programma è formato da sette titoli in concorso, anteprime mondiali e opere prima, e due eventi speciali, selezionati a fronte di oltre 400 titoli visionati.

Tra gli artisti spicca immediatamente l’elevato numero di donne, non solo come registe, ma anche appartenenti ai reparti tecnici e a quelli artistici.

Non è stata una forzatura

Afferma Beatrice Fiorentino

Ma è solo la naturale evoluzione del cinema. Ci siamo trovati di fronte a titoli effettivamente meritevoli e la scelta è semplicemente venuta da sè.

A questo si aggiunge il Delegato Generale Giona Nazzaro

Le donne si portano con loro un bagaglio molto più leggero. Sanno essere decisamente più avvincenti, sensuali e divertenti degli uomini. Sono capaci di fare pellicole da amare dall’inizio alla fine.

All’interno del breve ma efficace programma, si possono subito evidenziare pellicole che sapranno coinvolgere lo spettatore per tematiche, visione del mondo e freschezza degli autori. Pellicole capaci di cambiare sesso, provenienti da tutto il mondo e pronte a diventare la parte più audace e scabrosa di tutta la kermesse italiana.

 

Qui di seguito potete visionare l’intero programma:

 

IL CRATERE di Luca Bellino, Silvia Luzi (Italia)
DRIFT di Helena Wittmann (Germania)
LES GARÇONS SAUVAGES| THE WILD BOYS di Bertrand Mandico (Francia)
KÖRFEZ | THE GULF di Emre Yeksan (Turchia, Germania, Grecia)
SARAH JOUE UN LOUP GAROU | SARAH PLAYS A WEREWOLF di Katharina Wyss (Svizzera, Germania)
TEAM HURRICANE di Annika Berg (Danimarca)
TEMPORADA DE CAZA | HUNTING SEASON di Natalia Garagiola (Argentina, Usa, Germania, Francia, Qatar)

EVENTI SPECIALI
Film d’apertura PIN CUSHION di Deborah Haywood (Regno Unito)
Film di chiusura VELENO di Diego Olivares (Italia)

 

Nell’ambito della 32. Settimana Internazionale della Critica, si rinnova per il secondo anno anche la selezione del SIC@SIC – Short Italian Cinema, composto da sette cortometraggi di autori italiani non ancora approdati al lungometraggio, e due eventi speciali, tutti presentati in prima mondiale.

Dopo l’anteprima a Venezia, i cortometraggi presentati a SIC@SIC verranno promossi a livello internazionale dal dipartimento Promozione internazionale cinema contemporaneo di Istituto Luce-Cinecittà attraverso una serie di iniziative e festival, come la Mostra de Cinema Italià de Barcelona (sezione Concorso Cortometraggi), in programma a dicembre 2017 in Spagna. Inoltre, i corti saranno messi a disposizione dei professionisti di settore attraverso le piattaforme online Festival Scope Pro e Italian Short Film Video Library – strumento di promozione del cortometraggio italiano realizzato dal Centro Nazionale del Cortometraggio in collaborazione con Istituto Luce-Cinecittà – e a fine novembre 2017, parteciperanno al TSFM – Torino Short Film Market, organizzato dal Centro Nazionale del Cortometraggio.

Qui di seguito potete visionare l’intero programma della SIC@SIC:

 

Adavede di Alain Parroni
Due di Riccardo Giacconi
Les fantômes de la veille di Manuel Billi
Il legionario di Hleb Papou
MalaMènti di Francesco Di Leva
Piccole italiane di Letizia Lamartire
Le visite di Elio Di Pace

EVENTI SPECIALI
Cortometraggio d’apertura: Nausicaa – L’altra Odissea di Bepi Vigna
Cortometraggio di chiusura: L’ultimo miracolo di Enrico Pau

Gabriella Giliberti

Gabriella Giliberti a.k.a. gabrielle_croix

Critico cinematografico, web editor e sceneggiatrice. Cinefila e bookaholic incallita. Ossessionata dalle serie tv. Nerd inside. Lunatica e ossessionata dai gatti. Ha fatto delle sue passioni un mestiere. Laureata in cinema e due diplomi di Alta Formazione in sceneggiatura. Collabora come giornalista video e critico cinematografico anche per Cinecittà Luce Video Magazine e Movieplayer.it. Ha collaborato con Cinematographe, Vertigo 24 e Nucleo Artzine.
Aree Tematiche
Entertainment Eventi News
Tag
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd