Milan Games Week 2016: La Repubblica dei Gamer #LegaNerd

img_2297

La Games Week di Milano quest’anno, è stata un evento molto incentrato sul Pro Gaming ed il PC Gaming in generale per moltissimi aspetti. Presenti in forze sul fronte hardware: ASUS, Samsung, HP, Trust e molti altri.

Negli ultimi tempi ASUS sta continuando a dimostrare di essere vincente in vari settori, sopratutto con i prodotti della serie Republic of Gamers, dedicati ai giocatori più incalliti.

All’interno della MGW, ASUS ha avuto un ruolo imponente, oltre ad avere uno stand enorme, era praticamente presente ovunque all’interno della struttura riservata all’evento.

 

img_2299 la mole di gente che orbitava presso lo stand ASUS era impressionante

 

ASUS ha praticamente portato tutto il suo catalogo d’élite alla Games Week.

A piano terra era disponibile lo stand nel quale erano presenti tutte le ultime novità di ASUS inerenti al Gaming: notebook, desktop, monitor, tastiere, mouse, cuffie, schede video, schede madri, insomma praticamente di tutto e di più, mentre all’ultimo piano è stata allestita una zona per i tornei, totalmente sponsorizzata da ASUS e Intel, dedicata alla Milan Games Week League.

I notebook presenti all’evento erano i seguenti:

Gli Strix sono dotati di GPU nVIDIA GeForce GTX 1060, processore Intel Skylake e memorie DDR4 espandibili, sostanzialmente la differenza tra i prodotti sta nella diagonale dello schermo, rispettivamente 15.6″ per il 502 e 17.3″ per il 702.

 

img_2176

 

Il fiore all’occhiello assoluto di tutto lo stand, era senza alcuna ombra di dubbio l’inedito GX800, ancora non in commercio, presente per la prima volta in anteprima alla Milan Games Week.

ASUS ROG GX800, un portatile indomabile!

Il GX800 è il diretto successore del GX700, la sua particolarità risiede sopratutto nell’unità di raffreddamento esterna, infatti il notebook funziona tranquillamente anche senza supporto di raffreddamento a liquido, però quando l’unità posta sul retro del portatile viene attivata, le prestazioni salgono di oltre il 70%, rendendolo praticamente identico ad un PC Desktop, almeno in termini di prestazioni erogate.

 

img_2184

 

Equipaggiato di nVIDIA GeForce GTX 1080 in modalità SLI cloccate a 1961MHz, Intel Core i7 6820HK, 64GB di RAM DDR4 2800MHz ed SSD M2, il GX800 è capace di pilotare qualsiasi videogioco in UHD, infatti lo schermo di questo notebook ASUS è un 18.4″ con risoluzione 4K nativa.

 

img_2181

 

Prestazioni in 4K senza compromessi.

Personalmente ho avuto modo di provarlo e non posso dire altro, se non che questo portatile è una bomba assoluta.

Purtroppo era giocabile solo Metal Gear Solid 5 The Phantom Pain, che per quanto possa essere un gioco controverso, è sicuramente molto ben ottimizzato e dunque è difficile saggiare la potenza effettiva della macchina, sono curioso di testarne le effettive potenzialità con titoli più spinti.

Per concludere non ce nulla di negativo da poter dire su questo notebook, in quanto a prestazioni in game è sicuramente il PC portatile più potente al mondo.

 

img_2182

 

Purtroppo il prezzo non è ancora stato reso noto, ne tanto meno una data di lancio ufficiale.

Adiacente alla zona allestita per il GX800, era disponibile una postazione Desktop con il ROG GT51 a capitanare il tutto, dove girava Battlefield 1 su ROG Swift PG348Q, monitor 21:9 con risoluzione 3440×1440 a 100Hz, attualmente uno tra i migliori in commercio.

Oltre al monitor 21:9 curvo della ROG, erano disponibili per essere provati altri monitor ASUS e non, tra cui:

I monitor della serie ROG Swift sono tutti equipaggiati di tecnologia nVIDIA G-SYNC, che garantisce una fluidità costante in ogni situazione, sia in 4K che 2K (2560×1440).

 

img_2194

 

Insieme a i Desktop standard, erano disponibili i PC super compatti di ASUS:

Pensati più che altro per chi non ha molto spazio da dedicare ad un PC di fascia alta, queste soluzioni offrono buone prestazioni in game e si prestano per essere trasportati senza alcun problema, rendendoli molto adatti per i LAN Party.

 

img_2202 EVREN by Drako nello stand ASUS.

 

Una bella zona allestita con vari PC Custom!

Sempre nello stand ASUS è stata allestita una zona dedicata ai PC Custom, con alcuni computer elaborati da utenti selezionati da ROG, tra questi era presente l’EVREN, PC esposto per l’occasione da DRAKO.it, noto shop Milanese nel quale ho acquistato la nVIDIA GeForce GTX 1080 Strix, che è stata autografata da John Romero all’IGDS tenutosi al Museo nazionale della scienza e della tecnologia Leonardo Da Vinci, il giorno prima dell’MGW16.

img_2170 nVIDIA GTX 1080 Strix “John Romero Edition”.

 

Le periferiche sviluppate da ASUS come al solito sono sempre al top.

Ovviamente erano disponibili anche varie tastiere e mouse della serie ROG e STRIX, a farla da padrone le cuffie ROG Centurion 7.1, che ho avuto modo di testare personalmente, ottime in tutto e per tutto, sopratutto nell’ergonomia, regolabili e molto comode, corredate con una stazione USB per modificare al volo le impostazioni audio in game.

 

img_2185

 

Oltre a tutta la zona dedicata al PC Gaming, ASUS ha esposto anche l’intera linea di smartphone della gamma Zenfone, ovvero:

Davvero interessanti questi ASUS Zenfone.

Questi device sono pensati per tutte le tipologie di utente, sia per uso professionale che per svago, inoltre mi permetto di evidenziare lo Zenfone 3 MAX, che sembra essere ottimo per il mobile Gaming ed ha un prezzo veramente contenuto, pur offrendo ottime prestazioni.

Questi Smartphone sono dotati di Game Gene, un’applicazione interna proprietaria di ASUS, che potenzia l’esperienza di gioco.

 

img_2187 Tutti gli Zenfone potevano essere testati con mano.

 

Lo Zenfone 3 Ultra è pensato particolarmente per chi non vuole necessariamente un Tablet e non può fare a meno del proprio Smartphone, con il suo schermo da 6,8″ FullHD Super Amoled protetto da Gorilla Glass si pone tra Smartphone e Tablet in modo estremamente elegante.

Super Resolution di ASUS permette di scattare foto a risoluzioni elevatissime, utilizzando più frame per elaborare un’unica immagine.

L’intera linea di Smartphone ASUS è caratterizzata da un ottimo comparto fotografico, il MAX ha una fotocamera da 13MP (ottimo compromesso per un cellulare da 199€), il Laser dotato di PixelMaster 3.0 raggiunge in Super Resolution i 52MP, risultato stupefacente per la sua fascia di prezzo, mentre gli Zenfone 3 Ultra e Deluxe montano ottica Sony da ben 23MP, che diventano 92 con l’ausilio del Super Resolution.

Si nota come ASUS abbia curato i dettagli in questi cellulari, dal design, all’ergonomia passando da un comparto tecnico non indifferente su tutti i modelli proposti.

 

img_2331

 

Gli eventi interni alla Games Week organizzati da ASUS non sono stati da meno.

Nello stand, si son tenute varie sessioni di gioco scaglionate durante i tre giorni della Games Week, alla quale ha partecipato anche il famoso Pro Player Alessandro “Stermy” Avallone, in occasione della MGW era possibile sfidarlo presso la zona allestita da ASUS, mentre come detto precedentemente, all’ultimo piano si è tenuta la Milan Games Week League, dove ASUS ha allestito una vera e propria zona di combattimento per giocatori professionisti, con tanto di maxi schermo per poter seguire le partite commentate da cronisti appositi.

 

Trovate tutte le news ed approfondimenti dalla Milan Games Week sul nostro hub dedicato: Leganerd.com/MGW16
joshuafidone

Joshua Fidone a.k.a. joshuafidone

Joshua Fidone, classe 1989, si occupa di notizie e approfondimenti in campo hardware legati al Gaming e non solo. Grande appassionato di hardware e videogiochi, ma anche di film e animazione. Contattatelo su Fid-informatica.com o su Facebook se avete delle richieste.
Aree Tematiche
Anteprime Entertainment Games Grafica & Design Hardware Idee Tecnologie Videogames
Tag
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd