Olo, la stampante 3D per smartphone tutta italiana #LegaNerd

12654609_1511189335850091_3066802505191148823_n

Si chiama Olo ed è la prima stampante 3D italiana pensata per lo smartphone.

Olo è una stampante 3D portatile per smartphone.

Su Kickstarter approda un interessante progetto realizzato da Filippo Moroni e Pietro Gabriele, due italiani che hanno dato vita all’azienda Solido 3D, startup appoggiata alla statunitense Olo 3D per la produzione e distribuzione. La loro idea? Realizzare una stampante 3D portatile per stampare oggetti tramite smartphone.

La campagna di raccolta fondi ha ottenuto in pochissimo tempo l’obiettivo di 80.000$ richiesti, concludendosi con successo.

 

 

La stampante si compone di 7 pezzi e un motore, è alimentata a batterie, e sfrutta interamente l’elettronica a bordo dello smartphone dell’utente finale, il quale attraverso una web-app gratuita, potrà caricare i propri file, gestirli online e lanciarli in stampa.

Usando una tecnologia a fotopolimero realizza oggetti di dimensione contenuta: 7,6 x 12,7 x 5 centimetri. L’interfaccia permetterà di condividere i propri modelli 3D, scaricare i modelli pubblici e offrire le proprie capacità progettuali alla community, rendendo di fatto Olo anche la prima stampante social in commercio.

 

Olo sarà compatibile con tutti gli smartphone iOS, Android e Windows.

La prima stampante 3D per smartphone sarà commercializzata a partire da settembre 2016 ed ulteriori modelli saranno realizzati nei prossimi anni. L’obiettivo finale è quello di attivare il pieno supporto anche per i tutti i tablet Android e iOS. La stampante sarà compatibile con tutti gli smartphone iOS, Android e Windows con display fino a 5,8 pollici.

 

 

Aree Tematiche
Accessori Acquisti AndroidLand Creatività Hardware Idee Internet iPhone / iPad Mobile Modellismo Tecnologie Windows Phone
Tag
/ 43
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd