Twitch Plays Pokémon #LegaNerd
8

twitch_plays_pokemon_by_darrengeers-d779rns

Twitch Plays Pokémon è un esperimento sociale/videoludico partorito dalla mente di un anonimo ragazzo australiano il 13 febbraio 2014. Il giovane se ne è venuto fuori con una domanda: “Cosa potrebbe succedere se milioni di utenti giocassero in contemporanea la stessa partita di Pokémon Rosso?”

In men che non si dica questo tipo si è programmato un bot e, armato di emulatore, ha dato inizio a quello che attualmente è un fenomeno globale.

Sono cifre da capogiro quelle della Live di Twitch Plays Pokémon, che ha sede sul famoso sito dove ogni giorno i giocatori di tutto il mondo pubblicano gli streaming in diretta delle loro partite.

Twitch-Plays-Pokemon-1

 

Ma, ovviamente, questo esperimento trascende il concetto stesso di Live. Nel momento in cui vi scrivo la Live è stata osservata da 18,026,027 persone, con picchi di 100,000 persone connesse nello stesso momento. 

Le regole sono molto semplici: gli utenti online devono scrivere nei commenti il comando da eseguire (A, B, UP, DOWN, LEFT, RIGHT, START, SELECT); dopodiché il bot che gestisce la partita farà eseguire il comando all’emulatore.

Ovviamente la mole di traffico (e conseguenti rallentamenti) e di comandi digitati nello stesso istante genera un macello enorme, che, neanche a dirlo, si traducono in una casualità che permea ogni mossa e scelta del malcapitato allenatore.

Ma sono proprio gli errori e gli episodi curiosi capitate nelle ormai 180 e passa ore ad aver fatto conoscere al mondo, a suon di meme e vignette, l’esistenza di questo esperimento. Ma quali sono stati i punti salienti di questa epopea virale?

 

 

Il culto dell’Helix Fossil

Il culto dell’Helix Fossil è forse il simbolo di questa avventura, in quanto è possibile trovare sui social tonnellate di materiale relative a questa nuova e improbabile religione.

L’Helix Fossil è stato ben presto considerato dai giocatori di TPP una sorta di divinità e guida benevola, in grado di dominare il Caos portato dal suo inevitabile antagonista, il Dome Fossil.

Il culto è nato dal fatto che per tantissime volte la inimmaginabile mole di input ha provocato la “consultazione” di questo oggetto sacro, tirato fuori dallo zaino più di qualunque altro oggetto.

E si sa, il ripetersi di un evento inspiegabile è da sempre visto come un Segno… ma in fondo, non è così che sono nate le vere religioni? Inoltre ad un certo punto il Fossile dei Miracoli è stato depositato nel pc e lo stream ha subito un crash…

 

 

Le prove di Bird Jesus

Bird Jesus è un esemplare di Pidgeot che secondo i giocatori di TPP è, per l’appunto, il Portatore della Parola dell’Helix Fossil e della Sua Giustizia.

Il Pokémon di tipo Volante ha trascinato i giocatori in momenti molto complessi (specialmente se pensiamo al fatto che ogni dungeon e battaglia è affrontata in maniera assolutamente casuale).

Per rendergli onore e identificarlo definitivamente come il Figlio di Dio, una volta raggiunto il Giudice Onomastico, Bird Jesus è stato rinominato “aaaaaaabajss”; da apprezzare il tentativo quasi riuscito, come dimostrano le ultime tre lettere. I giocatori lo chiamano anche “Abba Jesus”.

 

 

Il Lato Oscuro

La Bibbia ci insegna che anche il Padre Eterno ha le sue magagne da gestire, e il nostro culto non fa certo eccezione.

Il momento più oscuro dell’avventura è giunto quando gli utenti hanno dovuto decidere se recuperare o meno un Eevee da Bill.

Tale scelta era dettata dal fatto che, in seguito, sarebbe stato indispensabile un pokemon in grado di imparare Surf per proseguire, e chi meglio dell’evoluzione d’acqua di Eevee, Vaporeon, avrebbe potuto svolgere il compito?

“Un Lapras!” Hanno risposto molti utenti. Nonostante ciò l’ipotesi Eevee ha avuto la meglio e, con molto impegno i giocatori sono riusciti a recuperare questo Pokémon da Bill. Peccato però che per errore gli abbiano dato una pietra focaia, ottenendo quindi un esemplare di Flareon, inutile allo scopo. Gli utenti, pieni di rammarico, sono riusciti ad arrivare al PC per depositarlo. E qui è successo l’inevitabile.

Gli utenti rilasciano per errore ABBBBBBK, detto Abby, e JLVWNNOOOO, detto Jay Leno, rispettivamente un Charmeleon e un Rattata.

Come se non bastasse, depositano nel box il Pokémon di livello più alto, nientepopodimeno che Bird Jesus, e soprattutto il divino Helix Fossil (causando il misterioso crash del server al quale ho accennato sopra).

In men che non si dica Eevee è stato identificato come il male assoluto (Pure Evil), la sua evoluzione, Flareon, come Falso Profeta (False Prophet) e Servo del Domofossile (Servant of the Dome). Con impegno, gli utenti sono riusciti poi a fargli fare la stessa ignobile fine di Abby e Jay Leno.

 

 

Questi piccoli grandi ostacoli

Come se non bastassero il Dome Fossil e Flareon a portare rogna, molti altri ostacoli si sono presentati nel corso dell’avventura. Per esempio gli alberi da tagliare.

“Una bazzecola”, direte voi, ma immaginatevi di mettervi di fronte all’albero, premere start, selezionare il pokemon che conosce la MN Taglio e fargliela usare, quando a digitare i comandi sono in decine di migliaia. Già.

Ad aggiungere quel pizzico (eufemismo) di frustrazione ci sono gli scalini, quelli che possono essere saltati solo dall’alto verso il basso e che per ore e ore hanno costretto a ripetere percorsi già affrontati.

O anche, nelle ultime ore, la Torre di Lavandonia, piena zeppa di Gastly che hanno sconfitto l’intera squadra per il semplice fatto che il tipo Spettro è immune alle mosse di tipo normale (e, nemmeno a dirlo, se già è difficilissimo far attaccare un Pokémon, figuriamoci l’impresa di evitare le mosse di tipo Normale).

Altro ostacolo, se così si può chiamare, si tratta di un esemplare di rattata (soprannominato dagli utenti “Dig Rat”) ormai evolutosi in Raticate (Big Dig) che ha appreso la mossa “Fossa”.

Neanche a dirlo, molto spesso per errore è stata attivata questa mossa all’interno di un dungeon, facendo così tornare il povero Red al punto di partenza.

Ma tutto questo è niente in confronto all’impresa titanica del Rifugio del Team Rocket, che per la sua complessità e la sua struttura a piattaforme respingenti (chi ha giocato il titolo a suo tempo sa di cosa parlo) ha richiesto agli utenti ben 24 ore di gioco, provocando una frustrazione tale da mettere in discussione il sistema di input stesso. Ma di questo tratterò nel prossimo paragrafo!

 

 

Anarchia o Democrazia?

Il giovane Australiano che dirige lo streaming, resosi conto della difficoltà nel proseguire l’avventura dopo il Rifugio Rocket, ha deciso di cambiare il metodo di Input.

Invece di eseguire in sequenza tutti gli input degli utenti (Anarchy Mode), sarebbe stato scelto il comando più digitato ogni 20 secondi (Democracy Mode).

Nemmeno a dirlo, questo metodo è stato considerato da subito poco spontaneo e noioso; associato anch’esso al malvagio Dome Fossil, gli utenti hanno iniziato a ribellarsi in massa digitando “Start9″ nella chat, provocando così l’apertura e la chiusura del menù di gioco per 9 volte di fila.

Il gioco non riusciva più a proseguire, e, dopo che perfino i gestori di Twitch hanno espresso su Twitter il loro sostegno agli Anarchici, tutto è tornato come prima. Tutt’ora è in corso una sorta di votazione per stabilire quale dei due metodi applicare per il resto dell’avventura.

 

 

Cosa succederà?

Come vi ho anticipato, nel momento in cui scrivo gli utenti sono alle prese con la Torre di Lavandonia da ormai una decina di ore. La strada per diventare Campioni di Kanto è ancora palesemente lunga e non è certo che il popolo di Twitch Plays Pokémon riesca nella titanica impresa.

Di fatto l’imprevedibilità (ampliata esponenzialmente dalla scelta attuale della Anarchy Mode) potrebbe portare a una fase di stallo. 

Basti pensare a cosa potrebbe succedere se per sbaglio venissero liberati i Pokémon più forti della squadra (un po’ come è successo non solo a Abby K e Jay Leno, ma anche ad altri Pokémon come Hitmonlee).

Ma il problema più grande è secondo me la Zona Safari, dove i giocatori dovranno essere in grado di scovare la MN Surf con un limite di 500 passi. In caso di fallimento sarà infatti necessario pagare di nuovo l’ingresso e ricominciare la ricerca. Riusciranno i nostri eroi a trovare l’oggetto indispensabile o prosciugheranno tutti i loro fondi, rimanendo così bloccati per sempre? Ma soprattutto, ci riusciranno in Anarchy Mode, viste le premesse del Rifugio Rocket e della Torre di Lavandonia?

twitch_plays_pokemon.0_cinema_1280.0

Ma tutto questo, che senso ha?

Questo esperimento apparentemente folle è in realtà molto interessante; inevitabilmente mi viene da pensare al Teorema della Scimmia Instancabile o, argomento più vicino ai miei studi, all’algoritmo Stupid Sort. Ovviamente è il Caso a farla da padrone, ma avendo a disposizione un tempo teoricamente infinito, pure giocando a caso l’avventura, almeno in teoria, dovrebbe essere portata a termine (salvo stalli irrecuperabili).

Analizzando poi l’aspetto prettamente sociologico, è interessante notare come sia “impossibile accontentare il volere di tutti”. E’ un po’ come la politica: c’è chi vuole premere A, chi UP, chi DOWN… e chi vuole solamente ostacolare gli altri digitando, vuoi per protesta, vuoi per burla, il comando START.

E infine, fa sorridere il veder nascere questi “culti moderni” che, per quanto palesemente scherzosi, rispecchiano in fondo la nascita delle vere religioni, create per “dare una spiegazione all’inspiegabile”.

Paolo Simi a.k.a. ognogud

Studio informatica ma ho la scrittura nel sangue.
Gestisco da solo un blog chiamato Human.exe in cui presento le ultime novità analizzandole nel loro “lato più umano”

Aree Tematiche
Idee Internet Retrogaming Videogames
Tag
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd