Se sei uno di noi:
ajax-loader
1 Avatar di Zolbo Zolbo
2
Tempo di Lettura in Minuti

front-side

Un telefono dura solo un paio di anni prima che si rompa o diventi obsoleto. L’olandese Dave Hakkens ha ora tirato fuori questa idea al sapore di Lego.

Visto la rapida e continua crescita del mercato dei dispositivi elettronici non del tutto seguita a ruota da uno sviluppo hardware dello stesso livello, molto spesso ci ritroviamo con un apparecchio che ha una o più componenti nuovi e gli altri componenti uguali al modello precedente.

Questo ci rimanda al naturale pensiero dell’accumulo di immondizia, povero mondo e così via.

Dave ha avuto l’idea di creare un telefono a blocchi e blocco è sostituibile.

phone_open

Quindi viene da sé, che se abbiamo problemi con un particolare blocco (bluetooth, wifi, microfono ecc…) o non ci interessa, possiamo cambiarlo o rimuoverlo per dare spazio ad altri blocchi che ci interessano maggiormente, come ad esempio più memoria e/o una fotocamera migliore se siamo inclini a recensire la nostra vacanza come un cinese, se lavoriamo per le nuvole o se finalmente abbiamo trovato un cellulare per la nonna.

In oltre Dave ha ben pensato ad un Blokstore, un App Store per blocchi.

It’s like an app store for hardware

Dandoci la possibilità di poter vendere i vecchi blocchi, comprare e supportare le S/M/L case produttrici che ci piacciono, comprare telefoni pre-assemblati o creare il nostro.

Altre cose che ha pensato il nostro amicone Dave sono:

  • La piattaforma può essere adatta a nuovi dispositivi (tablet, fotocamere ecc…)
  • Non ci saranno cavi nuovi visto che i blocchi supporteranno anche le entrate che sono in commercio.
  • La possibilità di avere un blok-subscription, ovvero sottoscrivere un abbonamento che ci spedisca i blocchi nuovi e ritiri quelli vecchi, così da tenerci aggiornati.
  • I blocchi possono essere sviluppati per esigenze specifiche (batterie ad energia solare po po po poweer, avere un telefono più leggero o con schermo sensibile per non vedenti)
Video & Gallery

#t=101/hqdefault.jpg">

 

 

Thunderclap

Dave da voce alla sua idea attraverso Thunderclap, una piattaforma di crowd-speaking che aiuta le persone ad essere ascoltate facendo di una voce un coro, creando un’ondata di attenzioni. La sua voce insieme a quella dei suoi sostenitori (Facebook/Twitter)/Tumblr) sarà online il 29 Ottobre.

 

Condividi questo Articolo:
Send to Kindle
Aree Tematiche Articolo:
Idee Mobile Opensource Tecnologie
Tag Articolo:
Blokstore
Thunderclap
137 LoadingMe Gusta
Loggati

96 Commenti

  1. Avatar di galatt galatt 13/9/2013 12:02

    ha vinto

  2. Avatar di bohboh bohboh 13/9/2013 12:09

    Irrealizzabile, lo sappiamo tutti quanti, le ragioni sono ovvie. Poi, come se non ci fosse già abbastanza frammentazione, questa è frammentazione hardware a tutto andare e puoi introdurre tutti i block store che vuoi.
    Bocciato.

    • Avatar di paxvinci | Né paxvinci | Né 13/9/2013 12:37

      +1
      Ho impiegato un po’ di tempo a farlo capire ad altri che stavano già esultando. Allo stato attuale la combinazione dei componenti di un qualunque dispositivo elettronico non può essere demandata all’utente finale.

    • Avatar di mostachos mostachos 13/9/2013 12:53

      io non ci capisco niente… perchè è così ovviamente irrealizzabile? perchè la frammentazione hardware non va bene?

      • Avatar di brando brando 13/9/2013 14:15

        destrutturale ogni strumento del telefono in differenti singoli mattoncini (uno per il wifi uno per il bluethooth etc…) facendo in modo che essi siano completamente indipendenti, plug and play, intercambiabili, potenziabili è un’idea che allo stato attuale della tecnologia complicherebbe l’utilizzazione, ingrandirebbe i devices, aumenterebbe i costi e anche gli sprechi. nonstante si dica l’opposto nel video).

        • Avatar di bohboh bohboh 13/9/2013 15:01

          +1

        • Avatar di perymgael perymgael 13/9/2013 23:30

          ma per un pc desktop non lo fai già?

          • Avatar di brando brando 14/9/2013 14:34

            non in un palmo di mano

            • Avatar di perymgael perymgael 15/9/2013 12:53

              per fortuna la tecnologia evolve!!

              • avatar murloc 17/9/2013 01:34

                derp la tecnologia sta evolvendo nella direzione opposta però, tendenzialmente i pc desktop non saranno più così.

    • Avatar di RemtonJDulyak RemtonJDulyak 14/9/2013 09:38

      for I= 1 to ∞;
      +1
      I=I+1

  3. Avatar di GiuliusT GiuliusT 13/9/2013 12:12

    Voglio il block per fare il caffè!

  4. Avatar di Herbert Ashe Herbert Ashe 13/9/2013 12:25

    Nell’era in cui i pc modulari sono rimpiazzati dagli all in one, perché tanto nell’arco di una generazione di computer non vale più la pena di tenere neanche il monitor (non è touch, non è retina, non ha i connettori che vogliono tutti, ecc.), questa è un’idea coraggiosa. Coraggiosa e un po’ stupida. Non che non mi piaccia, intendiamoci, solo la vedo un po’ più utopistica che in semplice controtendenza.

  5. Avatar di Zukkattack Zukkattack 13/9/2013 12:31

    Totalmente irrealizzabile dal punto di vista tecnico.

    • Avatar di albyok albyok 13/9/2013 12:45

      Addirittura? Avvertili allora. Forse non ci hanno pensato.

      • Avatar di Cia91 Cia91 13/9/2013 12:57

        Lo sanno benissimo che è irrealizzabile, difatti è una idea che han lanciato per solleticare la mente.

        • Avatar di albyok albyok 13/9/2013 13:17

          Penso ci sia un abisso tra “irrealizzabile” e “molto difficilmente realizzabile”. È logico che realizzare un progetto del genere comporti problemi di ogni sorta, ma a me pare che l’idea sia chiara e solida. Probabilmente i problemi non faranno mai venire alla luce questo telefono, ma scrivere in due righe “Totalmente irrealizzabile dal punto di vista tecnico” senza conoscere NIENTE di tecnico di questo progetto, mi pare quanto meno presuntuoso e sbrigativo.

          Poi se, come invitato qua sotto, il nostro amico ci dice quali dati ha analizzato (e magari anche perché il progettista non se n’è accorto), mi inchino e faccio spazio.

          • Avatar di pacomo pacomo 13/9/2013 14:53

            Il problema del progetto è che appunto non c’è nulla di tecnico, solo le prime cose che mi sono venute in mente:
            -tutto bello tutto figo metti i blocchetti come ti pare, poi come minimo serve della logica (cpu/microcontrollore) anche nella “base” per poter gestire le possibili configurazioni/disposizioni dei componenti. E’ realizzabile? nei pochi millimetri che sembra occupare questa base azzarderei un “no”.
            -che protocollo usano i diversi componenti per comunicare tra loro? nel video ci sono sempre gli stessi due connettori e via (sisi :D). Se ad esempio voglio collegare un blocco per avere un connettore usb 4.0(?) e i collegamenti fisici della base non riescono a supportare il throuput o la tensione necessaria per farla funzionare? Anche se si trovasse uno standard per tutti questi problemi, significherebbe comunque “limitare” il grado di sviluppo delle nuove tecnologie allo standard/protocollo che si è scelto.
            -dispositivi altamente integrati come smartphone moderni sono efficenti in termini di volume occupato. Ci stiamo spostando verso un mondo in cui pur di guadagnare 0.2 mm di spessore si sceglie di rendere la batteria non rimovibile… è plausibile pensare ad una cosa come questa?
            -qual’è il costo di tutto ciò? avrebbe senso per l’utente finale? Anche se per avere una piattaforma del genere ci ritroviamo con mattoni 30x10x10 cm che costano 2000 euro? Ah ma posso cambiare la cpu! E’ una cicciafigatissima allora!

    • Avatar di chevanton19 chevanton19 13/9/2013 13:04

      Perchè?Intendiamoci non che io stia dicendo che tu abbia detto una cosa sbagliata, ma visto che sembri saperne (altrimenti non avrebbe senso che abbia detto la tua in merito) delle argomentazioni a supporto della tesi sarebbero quantomeno interessanti da leggere!
      Ciao!

      • Avatar di Cia91 Cia91 13/9/2013 14:37

        Secondo me è irrealizzabile per svariati motivi, uno su tutti i connettori.
        un modulo cpu dovrebbe disporre di centinaia di connettori, uno wifi di qualche decina, e la batteria magari solo di 3-4 connettori. Come li intercambio?

        La soluzione sarebbe quella di mettere centinaia di connettori a tutti i moduli, e utilizzare solo quelli che servono. ma il circuito sotto? Se il circuito mi porta il pin 3v della batteria al pin 3v della cpu, e io scambio i moduli questi pin vanno, ma gli altri 12409 mila?

        Un altro problema è l’elettricità statica, girare con un blocco cpu in tasta come scorta o per regalarlo a un amico sarebbe come girare con un processore in tasca a pin scoperti. Risultato migliaia di pin piegato o elettricità statica che ti frigge tutto.

        • Avatar di GiuliusT GiuliusT 13/9/2013 14:52

          Nella mente dei designer va tutto a corrente positivo negativo :D

      • Avatar di Zukkattack Zukkattack 18/9/2013 17:00

        Perchè l’architettura di un circuito elettronico non è una cosa secondaria, la cui scelta è affidabile all’utente finale. Il concetto di “posiziono i componenti come voglio io” non può esistere, perchè (al minimo) è qualcosa che va ad influenzare pesantemente le prestazioni dell’oggetto e al massimo può anche impedirgli di funzionare correttamente. Questo è il motivo principale.
        Aggiungiamoci la questione già citata dei “connettori universali”, la totale compatibilità di ogni elemento con la scheda madre, e la gestione dei componenti da parte di questa in tutte le possibili configurazioni…e altre tremila cose che sicuramente non mi vengono in mente :)

  6. Avatar di D473 D473 13/9/2013 12:34

    nessuna casa produttrice avrebbe il minimo interesse nel produrre un prodotto del genere. preferiscono vendere telefoni, non pezzi che costano meno. e poi vogliamo parlare della compatibilità? questo telefono è il sogno di ogni nerd, ma rimarrà tale, un sogno per l’appunto.

  7. avatar leomonkeyguru 13/9/2013 12:40

    Spettacolo.
    Forse irrealizzabile ma… spettacolo.

  8. Avatar di alemontz alemontz 13/9/2013 12:41

    un tempo quando ti cadeva il telefono spesso partivano la batteria e la sim, con questo phonebloks la gente esclamerà “oh cazzo ho perso il modulo wifi! oh meno male ho ritrovato la mia fotocamera gigante!”

  9. Avatar di sweetsuicide sweetsuicide 13/9/2013 12:46

    Se i driver dei componenti non sono open source come si può pensare di assemblarne uno?

    • Avatar di paxvinci | Né paxvinci | Né 13/9/2013 12:51

      Ecco, il problema è dell’open source, solo questo :troll:

      • Avatar di sweetsuicide sweetsuicide 13/9/2013 13:30

        Ma certo, immagino che gestire questo gran botto roba che restituisce segnali a un blob binario sia poi facile, o ideale.

  10. Avatar di Avets Avets 13/9/2013 13:02

    Utopico.

  11. Avatar di GiuliusT GiuliusT 13/9/2013 13:08

    Secondo me è l’idea di un grafico che non sa niente di elettronica. Mi sembra fatta come i lego, tutto con gli stessi connettori, solo due.
    E poi non mi sembra salva spazio prendere il modulo wifi e contornarlo di plastica, lo si fa miniaturizzato e lo si lascia dentro! Come gli altri pezzi.

    • Avatar di Marcolino Marcolino 13/9/2013 13:29

      Penso (da profano) che proprio questo sia il punto… Ormai nei nostri dispositivi portatili è tutto “incastrato” proprio perchè minaiturizzato… Non mi sembra sta gran trovata il pensare di “ingigantire” ogni componente e farlo indipendente e manipolabile, a meno di non volere un telefono delle dimensioni di una lavagnetta (ok, ok, qui qualcuno potrebbe avere qualcosa da obiettare :D ).

      Carina l’idea ma mi puzza appunto di una tipica “designata”… Ahimè slegata come spesso accade dalla realtà…

      • Avatar di GiuliusT GiuliusT 13/9/2013 14:15

        Il problema di oggi è che hanno inventato tutto,
        quando alla gente gli viene l’ideuzza di notte, la mattina fa tre capriole e si catafionda al pc senza pensare a niente e allucinata buttaggiu progetti irrealizzabili assurdi senza criterio presa sull’onda maniacale dell’aver scoperto qualcosa e di prendersi la gloria nei secoli dei secoli. Amen. Amen alla gente.

        • Avatar di Herbert Ashe Herbert Ashe 13/9/2013 17:04

          Il problema di oggi è che hanno inventato tutto,

          Spero tu stia trollando. (che tra l’altro è una frase così diffusa che dovrebbe andare nel baloon)
          Ti rendi conto che la stessa frase si diceva prima dell’iphone, dei tablet, di paypal, di ebay, di amazon, degli e-reader, del grafene, e la lista sarebbe ancora lunga…

          • Avatar di GiuliusT GiuliusT 13/9/2013 17:19

            Si ma la lista va a ingigantire quell’enorme bacino del già-fatto che schiaccia tutto, e sempre di più. Questa è un inquietudine di sottofondo..

            • avatar orgio90 14/9/2013 19:41

              intendi che non ci sono invenzioni innovative, ma solo piccoli passi avanti o variazioni?
              se sì, hai ragione, ma questo non preclude evoluzioni significative future, anzi sarebbe presuntuoso supporre di aver già scoperto tutto.

              • Avatar di GiuliusT GiuliusT 14/9/2013 21:11

                Certo la biotecnologia, la genomica, le nanotecnologie e gli studi sui materiali lo dimostrano. Cosi come i computer biologici il grafene e le ulteriori scoperte della fisica.
                Ma inevitabilmente più si aumentano i piani del castello di carte più tutta la struttura traballa. Se per dar da mangiare a una mucca 100 anni fa bastava raccogliere erba e dargliela, oggi devi avere tutta una struttura tecnologica di brevetti, mucche di un certo tipo e tutta una catena di produzione precisa fatta di materiali costosi. Cioè non è immediato ed è molto costoso fare scoperte, sempre più costoso e esclusivo. Un esempio per risaltare: se mi svegliavo 10.000 anni fa potevo inventarmi la ruota senza strumenti semplicemente camminando per il mondo, ora per inventarmi un processo di nanotecnologia quante centinaia di uomini e milioni di strutture mi servono? Anche nella musica e nel cinema e nell’arte si sente questo cappio al collo soffocante. Almeno io ho imparato a sentirlo.. Una volta fatta una trama nuova, una nuova battuta, un nuovo stile letterario o di pittura, ce ne è sempre uno in più spuntato come già-fatto nella lista del totale possibile. Tutto va nel bacino dell’accumulo.

  12. Avatar di brando brando 13/9/2013 13:08

    è un’utopia col retrogusto di fake (giusto per far fare girare qualche centinaia di migliaia di clicks) che in qualche modo mi ricorda kony 2012… anche se le due cose non c’entrano nulla l’una con l’altra.

  13. avatar Kigiaman! 13/9/2013 13:13

    make the world more beautiful. imagine.

  14. Avatar di ansalotti ansalotti 13/9/2013 13:40

    Sarà che sono un “economista”, ma oltre che dal punto di vista tecnologico questa idea sembra irrealizzabile anche dal punto di vista commerciale.

    Ce li vedo i grandi colossi dell’elettronica di consumo che rivoluzionano le loro strutture interne e, soprattutto a collaborare con i loro competitor per un prodotto che ad ora è un grosso punto interrogativo.

    Quindi per l’amor del cielo bello, bellissimo per l’utente, ma purtroppo non è così per chi lo dovrebbe produrre. Finchè non ci sarà un vero vantaggio nell’adozione di questo “standard”, è da considerarsi un’idea irrealizzabile

    • Avatar di GiuliusT GiuliusT 13/9/2013 13:58

      E’ un idea comunishta :D

    • Avatar di Zolbo Zolbo 13/9/2013 14:01

      Ce li vedo i grandi colossi dell’elettronica di consumo che rivoluzionano le loro strutture interne e, soprattutto a collaborare con i loro competitor per un prodotto che ad ora è un grosso punto interrogativo.

      Esattamente quello che ho pensato anch’io, bella l’idea, molto utopica, molto power to the people, molto molto troppo.

    • Avatar di lordbison lordbison 14/9/2013 14:07

      e chi ha bisogno dei colossi dell’elettronica? Si vende tutto online e si produce in zimbawe… seriamente, non posso esprimermi a livello tecnico, ma non vedo grossi problemi a livello commerciale/economico.

      E comunque, impossibile è solo una piccola parola detta da uomini che trovano più facile vivere nel mondo che gli è stato dato, piuttosto che cercare di cambiarlo,
      Rip Steve pikkolo angelo :popcorn:

  15. Avatar di itomi itomi 13/9/2013 14:06

    Miglior SocialCagata del 2013.

  16. Avatar di GiuliusT GiuliusT 13/9/2013 14:09

    Razionalmente è quanto di meglio si possa raggiungere. Però presuppone un sistema cablato sulla produzione e un consumatore cablato a sua volta sul prodotto.
    E’ come l’esempio dei container, sono efficaci non solo perchè sono resistenti spaziosi e trasportabili, ma raggiungono la vetta razionale, cioè il massimo degli scopi col minimo dei mezzi, quando si contornano di porti con gru apposite, navi apposite e un’economia che numericamente è appoggiata alla porzione stabilita dal volume e dal peso di trasporto. Ma un container preso da solo è più o meno un bel contorno pesante a qualcosa che nelle brevi distanze poteva essere spostato senza il ferro intorno. Cioè è uno spreco.

    Lo stesso se ci fosse magari una domotica implementata, piuttosto che l’automobile, la bicicletta o perchè no lo stesso corpo umano, l’oggetto punterebbe alla vetta della razionalità tecnica, chiamata in ambiente filosofico ragione strumentale.

    Questo però di nuovo presuppone una forte torsione dell’ambiente umano e “snaturamento” continuo di un fondamento che si deve piegare alla razionalità tecnica e al braccio destro di questa che è l’economia. Questo è una delle grosse questioni moderne: ragione strumentale vs cultura.

    Nel film I.A. intelligenza artificiale nelle ultime scene gli alieni nel ghiaccio hanno tutto modulare.

    • Avatar di Herbert Ashe Herbert Ashe 13/9/2013 17:05

      E ridagli. Non sono alieni, sono l’evoluzione dei robot.

      • Avatar di GiuliusT GiuliusT 13/9/2013 17:27

        Mea culpa mea culpa mea grandissima culpa.

        • Avatar di Herbert Ashe Herbert Ashe 13/9/2013 17:38

          Perché tutti li scambiano per alieni?

          • Avatar di GiuliusT GiuliusT 13/9/2013 17:45

            Perche sono biologici e ancora l’organico é la casa del vivente e non dell’artificiale.

            • Avatar di Herbert Ashe Herbert Ashe 13/9/2013 18:02

              biologici? adesso stai trollando, dì la verità.

            • Avatar di GiuliusT GiuliusT 13/9/2013 18:04

              Non erano tutti allungati e gelatinosi? Non lo guardo tutte le sere quel film, la memoria se l’aggiusta come gli pare.

              • Avatar di Herbert Ashe Herbert Ashe 13/9/2013 18:26

                Forse lo erano, io me li ricordo allungati (non ricordo se siano gelatinosi), ma il punto è che dicono proprio esplicitamente di invidiare Haley Joel Osment perché lui è stato costruito dai creatori ed ha avuto modo di conoscerli, e che loro li studiano per comprendere il senso della vita. Comunque ho avuto l’impressione all’epoca di essere l’unico in sala ad aver capito. Il classico effetto ‘ora mi alzo e lo spiego a tutti quanti’. Ho spesso vissuto momenti simili: il riferimento alla Apple in Forrest Gump, o superman che gira in torno alla terra e NON FA TORNARE INDIETRO IL TEMPO INVERTENDONE IL SENSO DI ROTAZIONE (come molti credono), lui supera la velocità della luce e accelera ancora fino a viaggiare indietro nel tempo, e noi vediamo la terra girare al contrario perché lui sta tornando indietro.

              • Avatar di GiuliusT GiuliusT 13/9/2013 18:31

                Ok quindi erano biologici.

              • Avatar di Herbert Ashe Herbert Ashe 13/9/2013 18:50

                Sì. Ordiniamo un pizza?

  17. Avatar di GiuliusT GiuliusT 13/9/2013 14:17

    Blocckatelo!!!

  18. Avatar di mushroom1up mushroom1up 13/9/2013 16:06

    minchia l’ikea si è messa a fare telefoni, a posto..mi immagino solamente gli svariati problemi che potrebbero esserci nell’assemblarlo, l’incompatibilità dei vari pezzi di case diverse di produzione, o meglio mi spiego:
    “mi compro la base di telefonia apple(ipotizzo)..però la fotocameta canon per mobile è migliore di quella apple, che diamine prendo entrambi” SBAGLIATO!! una casa produttrice che ci tiene ai propri pezzi unici ed essere costretti quindi a comprare tutti i blocchi, faranno di tutto per renderne anche in maniera impercettibile, incompatibili fra le altre.
    bella idea, ma come ho letto sopra, tra problemi di cpu, driver, connettività e chi più ne ha più ne metta, ci entra anche il fattore guadagno assoluto.
    non fraintendetemi, a me piace come idea, ma utopica, senza togliere il fattto che sarebbe un pò come giocare con arduino ogni volta che si cambia un pezzo.
    quindi..bella li -.-

  19. Avatar di brando brando 13/9/2013 16:28

    Adesso la domanda che mi sono posto è: appurato che questa è una trovata di un ragazzetto che si è divertito a immaginare un telefono lego, ora, i soldi cho molti utonti gli stanno inviando adesso (sono sicuro che in molti gli hanno mandato soldi) sono veri, quindi… che ne farà di sti soldi? Non è che siamo di fronte a una truffa? Forse si… e mi viene da piangere a vedere quanti tra i miei amici hanno condiviso sto video!

    • Avatar di GiuliusT GiuliusT 13/9/2013 16:50

      Con i soldi farà quello che ha detto cioè tentare di fare il telefono, andrà quindi innanzi tutto a acquistare manuali base di elettronica e informatica. Dopo qualche tempo il progetto si dichiarerà fallito, tutto nelle linee legittime del sito.
      D’altronde non possono mica mettere una regola di valutazione dell’irrealizzabilità con un comitato valutativo apposito, sono gli utenti che devono decidere e scegliere se dare o no i soldi.

      Torniamo sempre da punto accapo: servono cittadini svegli e ben istruiti non troppe leggi.

    • avatar puppone 13/9/2013 17:21

      Aspè, quest’uomo si fa pagare per quest’idea?

      Ritiro tutto, genio! Genio!!

      • Avatar di Cia91 Cia91 13/9/2013 19:18

        Solo per il fatto di spillare soldi alla gente con sta stronzata è talmente genio che merita i miei soldi per la stima che provo.

  20. Avatar di danielsyte danielsyte 13/9/2013 17:17

    Bisognerebbe prendere il lato positivo della cosa, poter dare la possibilità di fare un upgrade al proprio telefono.
    Es.: sei un pezzacularo che non si può permettere il modello di punta che costa 100? No problem, ti compri il modello di base a 60, poi per una spesa di soli 50 cambi i componenti scarsi del modello base per avere quelli aggiornati del modello di punta. Nel tempo hai speso 110 di tasca tua (oltre all’abbonamento), e quando hai finito è giunta l’ora di una nuova piattaforma. Non hai tutti i soldi ora? Facile, prendi il modello base e poi fai l’upgrade!
    Evil marketing

  21. Avatar di Ross85 Ross85 13/9/2013 17:22

    Se si fa un giro su kikstarter si puo capire come anche una cagata se ben confezionata possa “vedere” un sacco.
    – Se non ho capito male, l’idea del telefono a blocchi non vuole imporsi come standard ma come semplicemente nuovo prodoto (altri discorsi penso siano marketing ).
    – Proponendosi come nuovo prodotto i problemi di incompatibilità non ci saranno
    – problemi di elettrostaticità, sono risolvibili con contenitori appositi, se devo trasportare il mio processore staccato dal suo socket a casa di un amico non me lo metto in tasca.. ci sono spugne antistatiche e sacchi protettivi antistatici. Per trasportare un blocco separato ci vorra la sua scatolina.
    – se il blocco contiene un conponente non vedo perchè non ci possa essere una standardizazione di connessione integrata su tale blocco, es. batteria 3 pin a questo punto sulla scheda base ci sia l’ingresso a 3 ping, e che indipendentemetne dalla dimensione di batterie differenti, il connettore rimanga sullo stesso punto. Questo può dare possibilità di scelta più ampia ma comunque liimtata dal fatto che se dovessero invetare un nuovo tipo di batteria a 5 pin, bisogerebbe cambiare anche la scheda base, stessa cosa per tuttu gli altri componenti, però è fattibile dal punto di vista tecnologico, sicuramente aumentando di molto lo spazio fisico occupato dai componenti, ma è fattibile.
    – dal punto di vista del mercato non ne ho idea se sia fattibile o meno, ma quanto è significativo parlare di mercato quando a dettare l’inizio dei lavori saranno gli investimenti? come su kikstarter, un idea puo nascere, vendere essere sviluppata e morire dope essersi compiuta senza aver lo scopo ma una possibile opportunità di crearsi un mercato duraturo.

    • Avatar di GiuliusT GiuliusT 13/9/2013 17:26

      Per far partire una catena di produzione del genere dovrebbero mettere 1 euro tutti quelli che se lo possono permettere al mondo.

      • Avatar di Ross85 Ross85 15/9/2013 23:58

        Non vedo il perchè… c’è percaso scritto che costerà meno di 200$ oppure che ne verranno prodotti milioni? Non stiamo parlando di tecnologia futuristica, c’è da aggiugnere una basetta un conenttore e un contenitore…

  22. Avatar di Le_Roix Le_Roix 13/9/2013 18:23

    Come hanno detto molti, una bella idea quasi sicuramente irrealizzabile (e in ogni caso difficilmente conveniente).
    Al di là di questo, molto simpatico e originale. Mi piace!

  23. avatar Giacomo 13/9/2013 18:31

    Una domanda per @Zolbo: è stato 9gag a darti l’idea per l’articolo? ;)

    • Avatar di Zolbo Zolbo 14/9/2013 11:57

      Ahahahah no, ho visto il video su FB, un mio amico l’aveva postato e da li ho pensato: perchè no :rofl:

  24. Avatar di fareyus fareyus 13/9/2013 18:47

    Direi che merita pienamente l’attenzione del Ragioniere

    http://www.youtube.com/watch?v=a7EMDf9kf-Y

    (ci dovresti fare una gif sottotitolata cido)

  25. Avatar di Cdr. Shepard Cdr. Shepard 13/9/2013 19:33

    Per carità eh grandissima figata, ma quel design a mo’ di frigorifero misto allo Zuse Computer non mi fa impazzire

  26. Avatar di hugsquarta hugsquarta 13/9/2013 23:05

    se ai tempi di windows 95 vi avessero detto che dopo un ventennio avrebbero fatto cellulari come, così tanto per dirne uno, il galaxy note III (ma anche l’iphone “1”), quanti avrebbero detto “Totalmente irrealizzabile dal punto di vista tecnico.”?
    più di uno.

    • Avatar di hugsquarta hugsquarta 13/9/2013 23:32

      IMHO.. prima di essere coperto di merda :D

    • avatar lsdD 14/9/2013 13:59

      La tecnologia progredisce, ci sono concatenazioni di cambiamenti. PER ORA è sicuramente irrealizzabile, punto. Poi fra 20 anni potrebbe essere tutto diverso, ma non possiamo proferire parola

      • Avatar di Ross85 Ross85 15/9/2013 23:37

        Mi spiace, ma dal lato prettamente tecnologico questo telefono è realizzabile, poi che la sostituzione di singoli elementi sia limitata da limiti tecnologici di costruzione, che sia conveniente o meno, che possa vendere o meno è un’altra cosa.

  27. Avatar di man man 14/9/2013 08:37

    Ero già gasato da questo video, poter scegliere solo i componenti che effettivamente uso e lasciare quella marea di roba che è troppo per le mie conoscenze, figatona, poi voi nerdazzi mi smontate in poche righe i miei sogni dove Miwa mi spara i componenti richiesti direttamente sulla base.
    Grazie a voi ho una visione più ampia della cosa.

  28. avatar SoMmOcOcA 14/9/2013 10:28

    Chissenefrega se è irrealizzabile, il vero problema è che mi buca le tasche, troppi spigoli!! XD

    P.S.
    Ora che ci penso, anche fosse realizzabile, non sarebbe comunque banale per l’utente far tornare tutta la componentistica a tetris in tutte le condizioni possibili. Buchi di qua, vuoti di là.

    • Avatar di Zolbo Zolbo 14/9/2013 11:59

      Per i vuoti secondo me avranno pensato a dei blocchi tappabuchi! magari se chiedi gli spigoli te li smussano.

  29. avatar lsdD 14/9/2013 13:56

    http://www.fastcodesign.com/3017409/why-lego-design-principles-dont-work-on-smartphones

    Spiegazione precisa sulla sua irrealizzabilità

  30. Avatar di RemtonJDulyak RemtonJDulyak 14/9/2013 14:56

    Ho uno schermo touch black & white, che fa molto vintage, che mi avanza. Cerco un WI-FI, un Bluetooth, ed uno scanner di retina, più un mangianastri, in cambio voglio dare il mio schermo in più. Nessuno interessato?

    Dalle chat sulla pagina utenti di phonebloks.

    • Avatar di bohboh bohboh 14/9/2013 20:36

      Offro un marshmallow. Va bene uguale? :D

  31. Avatar di abbo abbo 15/9/2013 16:11

    i vegetariani sono tutti stronzi.

    • Avatar di RemtonJDulyak RemtonJDulyak 29/10/2013 11:55

      The timeline currently points to a Module Developer’s Kit (MDK) release this winter, while those volunteers can expect an exclusive discount when the product launches and the 100 most active are getting free phones.

      Praticamente “dateci gli spunti su cui lavorare, noi ci faremo soldi se il progetto decolla, e se decolla vi facciamo lo sconto, tranne ai 100 più attivi cui daremo UN TELEFONO GRATIS!
      :iani_bravo: 92 minuti di applausi…

Lascia un Commento

Devi essere loggato per inviare un commento.

LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd