L'Italia si aggiudica il World Cosplay Summit 2013 #LegaNerd
di
itomi
2

WCS 2013

Anche quest’anno Italia campione del mondo al World Cosplay Summit grazie a Andrea Vesnaver e Massimo Barbera aka RoboticPizza.

Il World Cosplay Summit (世界コスプレサミット Sekai Kosupure Samitto), WCS per gli amici, è un evento annuale dedicato al cosplay che “promuove lo scambio internazionale attraverso la cultura giapponese”. É organizzato dalla tv giapponese Aichi con il supporto di centinaia di volontari e svariate organizzazioni.

La parata e il campionato si tengono a Nagoya, eventi paralleli vengono svolti anche a Kanto, Kansai e Tokai.

Il tutto è cominciato con un “Cosplay Championship” organizzato nel 2003 dove vennero invitati i migliori cosplayers del mondo (cinque in totale, da Italia, Germania e Francia) e che voleva più che altro pubblicizzare l’Expo 2005 di Nagoya. Dal 2005 si è cominciato a dichiarare un vincitore vero e proprio (e abbiamo cominciato a vincere…)

Il WCS negli ultimi dieci anni è cresciuto tanto da ospitare quest’anno ben 40 rappresentanti da 20 diverse nazioni, quindi super rispetto per Andrea e Massimo che si sono aggiudicati quest’anno il prestigioso campionato.

Epic Win Totale.

I nostri ragaz hanno vinto oltre al campionato pure l’ANA Prize e il NicoNico Award stupendo tutti con una super coreografia. Si erano qualificati per il WCS lo scorso ottobre 2012 al Romics di Roma.

I costumi di Massimo e Andrea sono ispirati alla serie Mazinkaiser e ci sono voluti ben quattro anni per realizzarli.

L’Italia aveva vinto il WCS già nel 2005 (con Giorgia Vecchini, Francesca Dani e Emilia Fata Livia) e nel 2010 (con Luca Buzzi e Giancarlo Di Pierro)

world-cosplay-summit

I vincitori del WCS

2005: Italia
2006: Brasile
2007: Francia
2008: Brasile
2009: Giappone
2010: Italia
2011: Brasile
2012: Singapore
2013: Italia

 

Le regole del WCS

  1. Ogni nazione è rappresentata da un team composto da due cosplayers. Il team deve avere i costumi ispirati alla stessa serie.
  2. I costumi devono essere ispirati agli anime, manga o videgame giapponesi.
  3. I costumi e le prop devono essere fatti in casa, tutto il pre-made è vietatissimo.

 

 

Potete riguardarvi tutta la premiazione del WCS grazie a Ustream qui sotto, vedere Massimo e Andrea saltellare vestiti da robottoni non ha prezzo:

 

Update: La performance del Team Italy qua sotto rubata su youtube:

 

Antonio Moro a.k.a. itomi

Scrivo editoriali e recensioni su tecnologia ed entertainment. Mi occupo di UI/UX e direzione creativa, soprattutto su progetti web e gaming. Faccio cose e conosco gente su internet dal 1996. Più info su antoniomoro.com e itomicreative.com
Aree Tematiche
Cosplay Entertainment Eventi Real Life
Tag
lunedì 5 agosto 2013 - 15:58
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd