Robot Vacuum Simulator 2013 #LegaNerd

Robot Vacuum Simulator 2013

Robot Vacuum Simulator 2013 is a groundbreaking simulator taking place in the incredible world of Robot Vacuum cleaners.
The simulator puts you in the shoes of a Robot Vacuum cleaner and sends you on a journey through an appartment cleaning up the dust of man.

Questo capolavoro del mondo Indie è stato sviluppato dalla Stolidus Simulations, una Software House (se così la si può definire) che ad oggi ha realizzato, oltre a questo titolo, anche Robot Vacuum Simulator 2012.

Non ho ancora avuto modo di provare “approfonditamente” RVS 2012 , ma non mi sembra discostarsi troppo da questo.

Lo scopo principale del gioco è, come si può intuire dal titolo, impersonare un robot aspirapolvere e vivere le sue eccitanti avventure quotidiane. Abbiamo a disposizione un’intera casa in cui muoverci liberamente per rimuovere tutta la polvere dal pavimento.

Questa polvere però, oltre ad avere la dimensione di una pallina da tennis, non si deposita in maniera uniforme sul terreno, ma è dispersa in varie “palle” per tutta la casa.

rvs1

Il nostro compito, quindi, sarà di rimuoverle tutte partendo dalla nostra stazione di ricarica.

Sembra un compito semplice, vista anche la totale assenza di nemici e/o ostacoli che possono danneggiare o rallentare il nostro protagonista, ma non è così.

Infatti, la velocità con cui riusciremo a muoverci è ridicolmente lenta e solo i più pazienti fra voi riusciranno nell’eroica impresa.

In ogni caso, appena aspirata l’ultima palla di polvere veniamo catapultati senza troppi complimenti nei titoli di coda, i quali, come in ogni buon gioco che si rispetti, sono impossibili da saltare, ma almeno alla fine del gioco ci ringraziano.

Inutile sottolineare che la rigiocabilità è pari a zero.

 

 

La Grafica

Chiaramente da un gioco simile non ci si può aspettare granché, ma grazie a Unity il risultato è quasi accettabile persino su schermi a 1080p, anche di grandi dimensioni.

Mancano elementi fondamentali come le ombre e delle vere finestre da cui filtra la luce, che all’interno del gioco non ha un punto d’origine preciso, ma in generale la grafica non si può definire “la peggiore mai vista”.

Le uniche cose che mi lasciano perplesso sono l’arredamento della casa (sembra arredata da un ubriaco) e alcuni quadri di conigli appesi alle pareti: non so perché ma mi rendono inquieto e nervoso…

robot vacuum simulator quadro 1

robot vacuum simulator quadro 2

 

 

 

Il Suono

Contrariamente alle mie aspettative, il gioco non è interamente dominato da un fastidioso rumore di aspirapolvere. Lo avrei preferito.

Per tutta la durata del gioco, infatti, i vostri timpani verranno messi a dura prova da una fastidiosissima musica (Jazz?) e appena aspirerete l’ultima palla di polvere ecco che la qualità sonora peggiorerà ulteriormente con una musica (credevo fosse impossibile) ancora più fastidiosa, per la quale si ringraziano i famosissimi Bonnie and The Buckets.

Non sono presenti altri effetti sonori all’interno del gioco, cosa che vanifica un po’ le idee di realismo e simulazione dei creatori.

 

 

La Giocabilità

Come ho già detto, la giocabilità è pessima per via della velocità dell’aspirapolvere, paragonabile a quella del protagonista di Slender: The Eight Pages.

Piccola annotazione: nelle impostazioni di gioco ho trovato un riferimento a un pulsante di fuoco (click sinistro del mouse), ma in tutto il gioco non ho mai trovato un modo per usarlo.

 

 

Il Multiplayer

Ebbene sì. Per non farsi mancare proprio nulla RVS 2013 ha anche una modalità Multiplayer, che consiste in un’emozionante corsa all’ultimo granello di polvere tra due aspiratori. A questa modalità è possibile giocare solo condividendo lo stesso computer e la stessa tastiera.

vcs2

 

 

 

Varie ed Eventuali

Nonostante si avverta mancanza di cura in ogni singolo pixel di questo simulatore, almeno bisogna dare il merito a RVS 2013 di non essere particolarmente avaro di risorse: l’ho provato su un netbook Intel Atom con 512 mb di RAM e non ha mai dato segni di cedimento.

Quasi dimenticavo: il gioco è disponibile sia per Windows che per Mac.

 

 

Conclusione

Questo titolo è una porcata sia come gioco sia come simulatore.

Sinceramente non saprei nemmeno io come concludere questo articolo-recensione. Da un punto di vista oggettivo è chiaro che questo titolo è una porcata sia come gioco sia come simulatore e che sicuramente nessuno di voi sarà fiero di mostrare agli amici l’icona di RVS 2013 al centro del monitor, tuttavia non me la sento di etichettare questo simulatore come “lammerda™”.

Credo che sia chiaro a tutti l’intento “umoristico” dei 2 produttori e pertanto vi invito caldamente a provare almeno una volta nella vostra vita Robot Vacuum Cleaner.

Se non altro non deluderà le vostre aspettative!

Aree Tematiche
Games Recensioni Videogames
Tag
Robot Vacuum Simulator
Stolidus Simulations
lunedì 15 luglio 2013
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd