Se sei uno di noi:
ajax-loader
2 Avatar of Dukko Dukko
2
Tempo di Lettura in Minuti
di Duccio Mondanelli

Rogue Legacy

What is Rogue Legacy?
A rogue-”lite” game for PC, Mac and Linux.

Cosa vuol dire rogue-”lite”, a parte essere un tristissimo gioco di parole su roguelike?

In un roguelike, come saprà chiunque abbia un minimo di cultura videoludica, si esplora un dungeon, si sale di livello, si trova equip, e quando si muore, si muore per sempre.

 

 

E perché Lite?

I puristi del genere storceranno il naso, ma in Rogue Legacy quando muori non finisce la partita.

I tuoi discendenti continuano ad esplorare il dungeon.

You will die, but your children will avenge you. They might be genetically deficient, but that’s ok. You still love your colour-blind baby. Or do you?

Al momento della morte del tuo personaggio, puoi scegliere tra uno dei tre figli del tuo personaggio, personaggi creati casualmente e affetti da problemi genetici, tutti.

Giocherai con un Mago affetto da gigantismo, o un Cavaliere nano, ma anche un Barbaro miope o presbite.

Ogni problema genetico cambia lievemente il gioco: giocare con un personaggio miope comporterà un blur continuo di tutto ciò che è oltre tot metri dal personaggio, mentre un nano avrà più difficoltà a raggiungere con un salto zone particolarmente distanti (ma ci saranno dei passaggi segreti solo per lui!).

 

 

 

Che altro?

Come ogni roguelike che si rispetti, la mappa è generata casualmente ad ogni partita (in questo caso ad ogni discendente), anche se Rogue Legacy ti offre la possibilità di “bloccare” il castello, pagando una tassa del 30% dei tesori ottenuti.

È presente un’evoluzione della famiglia, che permette di sbloccare vari png, dal fabbro alla maga, nonché nuove classi e soprattutto di migliorare il corredo genetico della dinastia, aumentando la vita, i danni e altro.

Find tons of loot and deck your dood out.

Ci sono 8 classi, dal normale guerriero al mago, passando per il barbaro e classi più esotiche come il ninja, ognuna con un potere diverso (il barbaro può urlare e spingere via i nemici, il mago crea una barriera di fiamme, ecc).

 

 

 

Considerazioni personali

Personalmente sto apprezzando molto questo giochino indie. Non è certamente un roguelike normale, ma è divertente, comico e leggero.

Il gioco perfetto per l’estate, a mio avviso.

Qua lo trovate acquistabile direttamente dagli sviluppatori a 15$, ma è disponibile anche su altre piattaforme, come Steam.

 

Fonti:

Condividi questo Articolo:
Send to Kindle
Aree Tematiche Articolo:
Games Recensioni Videogames
Tag Articolo:
cellar door games
rogue legacy
rogue-lite
roguelike
Loggati

82 Commenti

  1. Avatar of Giangi Giangi 9/7/2013 11:37

    Carino eh, ma imho 14 euro sono tantini per un gioco del genere…

  2. Avatar of Nicholas | Nè Nicholas | Nè 9/7/2013 12:03

    15$ ?!
    Troppo, ho visto la pubblicità su Steam ma stavolta vado al torrente.

    • Avatar of RemtonJDulyak RemtonJDulyak 9/7/2013 14:06

      Mi accodo, si pesca già?

      • Avatar of Nicholas | Nè Nicholas | Nè 9/7/2013 14:09

        Qualche pescetto sembra già girare, ma non posso tirare le lenze a lavoro, eppure abbiamo una connessione rapidissima e server enormi, mi chiedo che servano tutte ste cose se poi non peschi… mah misteri dell’industria…

        • Avatar of sjotto sjotto 10/7/2013 18:23

          Gomblotto!11!!!

          • Avatar of D473 D473 15/7/2013 01:18

            più di qualche pesce: sul calcinculo si pescano dei lucci!

            • Avatar of D473 D473 15/7/2013 01:19

              ma, personalmente sono prossimo all’acquisto: è divertente e ben costruito.

              • Avatar of RemtonJDulyak RemtonJDulyak 15/7/2013 07:56

                Beato te, a me non è piaciuto.
                P.S.: @albyok, non preoccuparti, l’ho cancellato dopo averlo disintallato, così non mi prendi per un pirata cattivo.

              • Avatar of albyok albyok 15/7/2013 08:47

                @dulyak

                Ooooh! Finalmente potrò riprendere sonno :D

      • Avatar of Kappei Kappei 9/7/2013 15:35

        Non me ne stupirei se si trovasse già in giro, dato che la versione presa dall’Humble Store è DRM-free…

  3. Avatar of Progenie di Giano Progenie di Giano 9/7/2013 12:08

    Personalmente sto apprezzando molto questo giochino indie.

    Ogni volta che viene scritto “giochino”, muore uno sviluppatore indie.
    Per favore, pensate agli sviluppatori indie.
    Scherzi a parte, il prezzo sembra esagerato anche a me, aspetterò (il giorno del mai) un suo arrivo su Humble Bundle. Peccato, perché pare molto interessante (e la demo è buggatissima :( )

    • Avatar of skinnyceps skinnyceps 9/7/2013 14:54

      +1

    • Avatar of Kappei Kappei 9/7/2013 15:28

      il giorno del mai

      Mai dire mai… Il gioco, se acquistato tramite il sito degli sviluppatori, viene preso dall’Humble Store, quindi ci mettono poco a infilarlo :P

      L’unico problema potrebbe essere il successo del titolo: se fa come FTL ci arriva veramente il giorno del mai sull’Humble Bundle.

      • Avatar of Progenie di Giano Progenie di Giano 9/7/2013 19:06

        … ho fatto lo stesso ragionamento per FTL.
        È che a comprare online sono più tirchio che irl.

  4. Avatar of albyok albyok 9/7/2013 12:15

    15$ sono circa 11€. Io ho scaricato la demo (personalmente non ho trovato nessun bug) e dopo poco l’ho acquistato. Non me ne pento. Ci sto giocando da molti giorni e francamente 11€ mi sembrano pure pochi. Capisco “sentirsi in dovere” di scaricare titoli che costano 69€, ma 11€? A quanti li volete ‘sti giochi? Ci dovrà pur essere un compromesso tra guadagno dello sviluppatore e spesa del videogiocatore? :D

    • Avatar of RemtonJDulyak RemtonJDulyak 9/7/2013 14:07

      Una volta c’era lo shareware…
      Giocavi la prima missione “aggratis”, se volevi il resto pagavi.

      Grandi tempi di Commander Keen, Duke Nukem, Wolfenstein 3D…

      Le “demo” tendono ad essere troppo riduttive, e non fanno capire se si voglia comprare o meno…

      • Avatar of Kappei Kappei 9/7/2013 14:21

        Prova la demo di questo, c’è abbastanza roba da capire se vale la pena.

        Io l’ho preso in offerta in preordine a 10$, ma gliene avrei dati 15 molto volentieri… Ci sto giocando da una settimana, è diventato il sostituto a The Binding of Isaac :P

      • Avatar of albyok albyok 9/7/2013 15:21

        La demo di Rogue Legacy è la prima missione “aggratis”. Se vuoi il resto, paghi.

    • Avatar of Nicholas | Nè Nicholas | Nè 9/7/2013 14:15

      Ma io sono d’accordo, anzi amo la formula di GoG o dei vari bundle indie, ma tu devi anche considerare che la fuori ci sono siti che ti danno ottimi giochi a 4.99$, onestamente per 15$ ci compro the witcher 2 enhanced ed.

      Quando fai un gioco non basta che sia bello, devi anche pensare “quando sarò nello scaffale a fianco all’artiglieria pesante delle altre case cosa spingerà il compratore a scegliere me?”.

      Quindi o sei un ottimo gioco o e meglio che scegli uno scaffale di prezzi più bassi :)

    • Avatar of neonboy neonboy 10/7/2013 02:25

      Inutile cercare di spiegare queste cose a chi non ha mai prodotto nulla per poi immetterlo su di un mercato.
      Capisco i ragazzi che non si possono permettere di pagare tutto quello che la loro sete di conoscenza richiede, ma persone adulte, con un reddito, che piratano qualsiasi cosa sono davvero molto tristi.
      E le scuse che tirano fuori per giustificarsi sono più tristi ancora.

      • Avatar of albyok albyok 10/7/2013 09:01

        Infatti. Hai riassunto molto bene il mio pensiero. Ma si sa, prima di prendere in considerazione la possibilità di essere parte di quei “cattivoni”, è più facile accampare qualsiasi tipo di scusa.

      • Avatar of Nicholas | Nè Nicholas | Nè 10/7/2013 09:14

        Lol!
        No che intervento ricco di contenuti! Davvero mi hai convinto, basta ora vado a comprare tutti i giochi!
        Quelle che tu chiami “scuse tristi” solo le stesse argomentazioni che usa Cory Doctorow quando si parla di DRM sui libri digitali, tanto per citare il primo che mi viene in mente.

        Diciamo che il tuo rant mi sembra invece tanto un “smettetela di ignorare i miei bellissimi giochi!! Ci ho messo tanto a svilupparli voglio che li compriate ora!!! Non è vero che non si vendono perchè fanno cagare è colpa dei pirati!!!”

        • Avatar of RemtonJDulyak RemtonJDulyak 10/7/2013 09:54

          @nicholas, hai sbagliato.
          Per colpa tua, mia, e degli altri torrentomani, milioni e milioni di sviluppatori vivono di stenti.
          Infatti, il mercato dei videogiochi è sempre, comunque, e continuamente in perdita, nessuna casa software ce la fa ad andare avanti.
          Se dai un’occhiata, le case software durano uno o due giochi, poi chiudono i battenti per colpa della pirateria.

          Una volta esisteva la Blizzard, non esiste più.
          Una volta esisteva la Rockstar, non esiste più
          Una volta esisteva l’Electronic Arts, non esiste più.
          Una volta esisteva l’Atari, non esiste più.

          Eppure facevano tutte e tre grandi giochi, mica cacate. Come mai non vendevano e sono falite? Ma è chiaro, colpa della pirateria!

          Ah, no, aspetta, esistono ancora, chiedono le cifre per i loro titoli, ma vendono. La Blizzard ha persino venduto milioni di copie di Diablo III, che è una cacata pazzesca. Forse, se il gioco merita, i soldi li fai anche se esiste la pirateria. I miei soldi sicuramente li puoi ottenere SOLO grazie alla pirateria, perché non comprerò mai più un gioco senza essere sicuro che mi piaccia.

          P.S.: @albyok, @neonboy, come mai la Gameloft, regina indiscussa del freemium (per chi non sapesse cos’è, o facesse finta di non saperlo, significa che hai TUTTO il gioco gratis, e se vuoi renderlo più facile spendi soldi reali, becchi moneta interna, e compri che cazzo ti pare, ergo acceleri i tempi) continua a sfornare giochi a raffica, tra l’altro la maggior parte anche belli? Forse che con il freemium incassano tanti dindini?

          • Avatar of neonboy neonboy 10/7/2013 12:16

            Gameloft!? Freemium!!? Ma vogliamo parlare anche della costa sui maccheroni al forno? Molto bravo a passare da un discorso ad un altro senza soffermarsi sulla discussione reale. Lasciami indovinare, scuola De Filippi? Troppa televisione vi fa male, si perde la capacità di dialogo.

            • Avatar of RemtonJDulyak RemtonJDulyak 10/7/2013 12:18

              Non guardo la televisione da circa undici anni, hai sbagliato bersaglio.

              • Avatar of neonboy neonboy 10/7/2013 12:28

                Non ti preoccupare, i primi anni di vita bastano e l’influenza del gruppi fa il resto.

            • Avatar of camo camo 11/7/2013 14:53

              Oh ma fatemelo dire…che palle sti paladini del sw originale. Se voglio scaricarmi un torrent fatemelo fare! io mica vi vengo a dire che siete idioti perchè spendete 15$ per un giohino in 2d!
              E’ illegale? sì! Lo volgio fare comunque? cazzi miei! ho 32 anni e una figlia e l’ultima cosa di cui ho bisogno è di uno che mi da del poveraccio perchè scarico un gioco.
              Rant in risposta al rant.
              Adesso vado che il download è finito!

          • Avatar of albyok albyok 10/7/2013 13:31

            Odio del mondo per aver scritto una risposta finita persa in un errore 404.

            Sarò quindi brevissimo nel riscrivere tutto. Atari è fallita. Tante altre software house sono fallite ultimamente. THQ, Rockstar Vancouver, Ubisoft Vancouver, HB Studios Halifax… La lista è molto lunga. Colpa totale della pirateria? Probabilmente no. La pirateria può aver influito? Probabilmente sì. Poi puoi continuare a fare ironia spiccia sulle software house pensando che dietro non ci siano persone, ma appunto, rimane ironia spiccia che non fa altro che mostrare un totale disprezzo verso una categoria di lavoratori che consideri di serie B, solo perché non hai ben presente i costi che ci sono dietro lo sviluppo di un gioco.

            Ripeto fino allo stremo… non sto dicendo che la pirateria sia il peggior male del mondo, ma da qui a dire che non influisce per niente (negativamente) c’è un abisso.

            Poi… Blizzard, Rockstar e EA lavorano principalmente o su console o online, guarda caso le due zone meno afflitte da pirateria. Esempio completamente toppato.

            P.S.
            Su Gameloft caschi male. Ho lavorato dei mesi per Everyeye, proprio nel reparto iOS. Ho recensito tonnellate di cacca Gameloft. In breve, Gameloft fa solo copie dei titoli famosi su console e certi freemium sono da denuncia. Paghi pure l’aria oppure devi aspettare ore ed ore di tempo per poter giocare pochi minuti con la moneta accumulata.

            Poi, come giustamente neonboy ti fa notare (e come ti continuo a ripetere), stai spostando la contesa su tutt’altro per poter dimostrare la ragionevolezza di un altro discorso ancora.

            P.P.S.
            Se provi in versione pirata un gioco e poi lo compri, non sei un pirata. Punto.

        • Avatar of neonboy neonboy 10/7/2013 12:10

          È inutile spostare l’argomento del discorso come qualsiasi buon italiano.

          Sembriamo tutti d’accordo sui DRM in quanto lesioni dei diritti del consumatore.

          La questione è un altra. State scaricando illegalmente un gioco che costa una decina di euro, é così difficile rinunciare ad un pacchetto di sigarette e una birra alla spina per qualcosa che potrebbeinteressarvi? Non penso vi manderà in rosso il bilancio di Luglio.

          Mi spiace comunque, non sono uno sviluppatore, non ci hai proprio beccato con la tua provocazione. Non mi sembrano il tuo forte. La prossima volta magari riesci anche a non infilarne una nel tuo discorso contribuendo a farlo sembrare meno ridicolo.

          • Avatar of Nicholas | Nè Nicholas | Nè 10/7/2013 12:13

            Ad argomenti ridicoli rispondo in maniera ridicola, così magari chi li porta si sente a suo agio.
            Ho risposto in maniera ridicola ad @albyok? no, anzi mi ha fatto piacere ascoltare il suo pdv tra l’altro correlato di informazioni utili.
            Il tuo è un rant o un tentativo di trolling di un senza faccia, e quindi non vale il tempo di una ribattuta.

            • Avatar of neonboy neonboy 10/7/2013 12:19

              Ecco, non ce l’hai fatta..

              • Avatar of Nicholas | Nè Nicholas | Nè 10/7/2013 12:21

                Hai ragione, rettifico: non vale il tempo di una ribattuta seria.

          • Avatar of RemtonJDulyak RemtonJDulyak 10/7/2013 12:16

            Non fumo, e non sto bevendo più. Non compro dolci, non compro vestiti, uso i miei soldi solo per sostenere la famiglia.
            Se decido di comprare un gioco originale è solo DOPO averlo giocato, perché mi rendo conto che il divertimento me lo dà, e non per una manciata di ore.
            Se devo dare 60 Euro ad una casa software per un gioco che, ad esempio, mi dura cinque o sei ore, possono andarsene affanculo.
            Come commentato nell’articolo su GTA V, ho comprato il IV, anche se non posso giocarlo, perché la Rockstar mi da soddisfazione con i suoi giochi (l’ho provato, l’ho giocato, l’ho trovato bello, l’ho comprato; un giorno, magari, avrò di mio la piattaforma per giocarmelo a casa, per ora il gioco ce l’ho).

            • Avatar of neonboy neonboy 10/7/2013 12:23

              Ottimo, l’esempio di birra e sigarette era generico ed applicabile a qualsiasi altro bene, comunque mi sembri uno che non ha voglia di perdere tempo con un giochino del genere, ma lo pirati comunque. Non capisco perchè.

  5. Avatar of Frodo Frodo 9/7/2013 12:30

    15$ per un roguelike? Quando magari non si è ancora finito ADOM, NetHack, Angband e Moria? Ora io sono su Linley’s Dungeon Crawl, ma appena uscirà la nuova release di DF…

  6. avatar Nelle 9/7/2013 12:35

    dico solo che sono al new play +3 :P

  7. Avatar of RemtonJDulyak RemtonJDulyak 9/7/2013 14:08

    Interessante, ma il prezzo spinge via…

    • Avatar of albyok albyok 9/7/2013 15:23

      Non vi lamentate poi che mettono i DRM, che mettono i blocchi sull’usato e cavoli vari eh. Nella fascia 10€ – 20€ c’è davvero poco da obiettare sul prezzo per questi tipi di giochi. Magari venissero tutti 11€ i giochi così.

      • Avatar of Nicholas | Nè Nicholas | Nè 9/7/2013 15:24

        Guarda che le DRM servono solo a complicare la vita agli onesti.
        Se i mi torrento un gioco me la rido delle DRM.
        Non mischiamo i concetti plz.

        • Avatar of albyok albyok 9/7/2013 15:38

          Confondi la causa con l’effetto. Perché vengono inseriti DRM nei giochi? A causa della pirateria. L’effetto che provoca non mi riguarda in questa discussione.

          Se poi però, una piccola software house ti chiede 11€ per ripagarsi le fatiche fatte per sviluppare un gioco e tu te lo “torrenti”, beh, dico, non vi lamentate se poi vengono inserite fastidiose misure anti-pirateria.

          • Avatar of Nicholas | Nè Nicholas | Nè 9/7/2013 15:42

            No, le DRM sono messe perchè le case produttrici di videogiochi non hanno chiaro come funziona il mercato.
            Se io voglio piratare un gioco lo pirato DRM o non DRM.
            Se io sono un utente onesto perchè devo sorbirmi le DRM?
            Cioè cazzo lo sto comprando quel gioco, è mio, non ti fidi di me quando me lo vendi?
            Un po offensivo non credi?

            GoG passa tutti i giochi senza DRM, magari qualcuno li pirata anche ma GoG tira su milioni di dollari.
            Mettere le DRM non serve a un tubero, serve solo a rendersi invisi ai compratori: perchè devo diventare scemo con un gioco originale che voglio installare su 3 pc quando lo posso torrentare free, senza DRM e senza limiti?
            Le DRM spingono alla pirateria.

            • Avatar of RemtonJDulyak RemtonJDulyak 9/7/2013 15:44

              concordo

            • Avatar of albyok albyok 9/7/2013 15:52

              Provo a riscriverlo in italiano: non ho mai scritto, non penso e non ho mai detto che le DRM servono a qualcosa di positivo. Ho solo sottolineato la motivazione per la quale sono state inserite: la pirateria. Non la combattono? La combattono male? Bene, d’accordo, ma non è screditando una cosa che non ho detto che riuscirai a dimostrare che piratare un gioco da 11€ sia corretto (fallacia dello spaventapasseri nella sua versione più classica).

              @Remton: guardiamoci negli occhi. Quante persone su 100 utilizzavano la possibilità di masterizzare un disco per “scopi personali” e non per piratarlo? 5 su 100? Vogliamo esagerare? 10 su 100? Almeno tra di noi non ci prendiamo in giro. Voler difendere la pirateria è una posizione impossibile da sostenere se si è intellettualmente onesti. Per quanto un’azienda possa impiegare misure brutte e cattive per proteggere i propri prodotti, ne ha tutto il diritto. Tu hai il diritto di non comprare quel prodotto, ma non ti spetta MAI e in NESSUN mondo il diritto di scaricare illegalmente il lavoro e la fatica di altri senza sborsare un cent. Se lo puoi fare è solo per falle nel sistema e per l’impossibilità di creare un blocco definitivo alla pirateria.

              Perché ho a cuore la questione? Sono uno sviluppatore. Scommetto 1€ che voi due non lo siete e non vi siete neanche mai posti il problema di cosa voglia dire sviluppare qualcosa e vedere la gente rubarselo, anche se fai pagare il tuo prodotto 11€.

              • Avatar of Nicholas | Nè Nicholas | Nè 9/7/2013 15:59

                Non dico che piratare sia corretto ho detto che le DRM spingono a piratare.

                Poi ovviamente piratare è scorretto ma anche vendere un gioco di merda a 60 euro è scorretto no?
                Quando si parla di economia corretto e scorretto contano tanto quanto: tu puoi aver scritto un gioco che ti è costato tempo e sudore ma la fuori ce ne sono altri che hanno fatto lo stesso, magari con un risultato migliore, magari a un costo più basso.

                La possibilità di piratare i giochi esiste, ma il rapporto pirateria : perdite per gli sviluppatori è un falso.
                Chi non può permettersi il gioco non lo comprerà, chi può permetterselo lo comprerà.
                Cercare di bloccare il gioco renderà solo non fruibile il gioco a chi non può permetterselo e rovinerà l’esperienza a chi può.

                E questo è economica mente stupido, sia per chi vende che per chi sviluppa.

              • Avatar of RemtonJDulyak RemtonJDulyak 9/7/2013 16:03

                Scommetto 1€ che voi due non lo siete e non vi siete neanche mai posti il problema di cosa voglia dire sviluppare qualcosa e vedere la gente rubarselo, anche se fai pagare il tuo prodotto 11€.

                Non sono uno sviluppatore, ma sono un autore ed un designer, oltre a fare il lavoro che faccio.
                Se, però, le mie idee vengono copiate (e ti garantisco che è successo più di una volta) non mi offendo, lo prendo come un tributo.
                Certo, per i videogiochi è diverso, piratare il gioco non è copiarne l’idea, ma dopo aver speso soldi per giochi che non posso più giocare, perché al produttore gli frega un cazzo che io l’abbia pagato, mi girano i coglioni.

                Se compri un libro, te lo puoi fotocopiare senza problemi (tutti i miei GdR li ho in PdF e 2 copie cartacee, originale e fotocopiata), ma sul videogame non lo puoi fare, nonostante tu abbia speso soldi.
                L’acquisto di un prodotto ne determina la proprietà, altrimenti ogni videogioco dovrebbe essere accompagnato dalla dicitura “l’acquisto è valido fino a che ci gira di renderlo tale, poi cazzi tuoi”.

                Quante persone su 100 utilizzavano la possibilità di masterizzare un disco per “scopi personali” e non per piratarlo? 5 su 100? Vogliamo esagerare? 10 su 100? Almeno tra di noi non ci prendiamo in giro.

                Non mi frega un cazzo di come la gente utilizzava il masterizzatore, il mio problema era aver comprato un software, e non avere un rimpiazzo quando il disco non funzionava più. Degli altri non mi frega un cazzo.

                Personalmente, possiedo tre copie di Diablo 2, e cinque copie di Operation Flashpoint. Appena ho capito come funzionano le case di software (l’episodio dell’altro mio commento), ho deciso che i titoli che mi stanno particolarmente a cuore me li tutelo con acquisti multipli quando sono in mega offerta.

                Non farmi le manfrine “io sono sviluppatore e tu mi togli il pane”.
                Fammi piuttosto un discorso del tipo “la mia casa software garantisce, nero su bianco, che le copie del gioco saranno conservate fino alla fine dei tempi, a costo di pagare una multa pari all’importo del gioco ad ogni acquirente, nel momento in cui non dovesse essere più disponibile”.
                Allora, forse, ricomincerò a comprare giochi originali.

                P.S.: il tag è @dulyak, non @Remton.

              • Avatar of albyok albyok 9/7/2013 16:08

                @Nicholas: Forse non sono stato ben chiaro eh. Tu puoi muovere tutte le critiche che vuoi ad un prodotto, al suo prezzo, al modo di essere distribuito… E queste critiche possono anche essere sacrosante. È un tuo diritto. Ma sai quale dovrebbe essere la reazione più negativa attuabile da te? Non comprare quel prodotto. Parlarne male. Scrivere un post di odio a riguardo. Boicottare il prodotto.

                Rubarlo non è giustificabile MAI, perché stai usufruendo del lavoro di qualcuno venendo meno alle richieste che questo qualcuno ha posto. Vendere un gioco a 60€ non è scorretto per niente, dato che nessuno ti obbliga a comprarlo. Scorretto è alzare senza motivo il prezzo di qualcosa di necessario che non puoi comprare altrove. I giochi non rientrano in questa categoria.

                Se poi riesci logicamente a spiegarmi la logica dietro al “i DRM spingono a piratare” (luogo comune trito e ritrito che nessuno però riesce a spiegare) oppure “se una software house fa prezzi alti, ho il diritto di rubare”, mi faccio volentieri da parte. Io, sarò arretrato eh, ma ero rimasto al buon vecchio “se non me lo posso permettere non lo compro”. Pare invece che quelli più “evoluti” di me siano cresciuti con questo strano diritto di decidere cosa è giusto e cosa non è giusto sui prodotti di altri.

                P.S.
                Sia chiaro, ho scaricato anche io dei giochi, ma difendere questa posizione è un altro paio di maniche.

              • Avatar of Nicholas | Nè Nicholas | Nè 9/7/2013 16:21

                Chiariamo il concetto: rubare è sbagliato.
                Ok ora andiamo avanti.

                Tu software house sviluppi un gioco a 60 euro.
                Tu se in posizione dominante rispetto a me compratore: io non so se nella scatola c’è qualcosa che vale 60 euro (tipo magari poi c’è mass effect 3) ma ipotizziamo che ogni gioco valga la cifra cui viene venduto.

                Ci sono fuori due tipi di persone: io che non ho 60 euro e @dulyak che invece li ha (perchè sotto sotto è un signoraggista).

                Tu metti le DRM per impedire a me di usare il gioco.
                Mettiamo che ci riesci, hai guadagnato qualcosa?
                No, hai negato a me un gioco, che magari avrei giocato e pubblicizzato in giro, che mi avrebbe fatto pensare “ehi sta software house spacca, meglio tenerla d’occhio così quando avrò un lavoro magari mi prendo un suo gioco”.

                E contemporaneamente stai dicendo a dulyak “io non mi fi do di te, tu sei un ladro fino a prova contraria, quindi gioca solo alle mie condizioni e non ti sto vendendo un gioco (per il quale hai pagato) te lo sto prestando”.
                Dulyak a quel punto direbbe: e cazzo grazie di niente, allora me lo torrento.

                Copiare giochi o torrentarli non sarà mai limitato da nessuna DRM, ma anche se lo fosse sarebbe un autogoal economico.
                Ripeto non aumenteresti le vendite, terresti fuori dal mercato chi non può acquistarli.
                Succede con i libri e succede con i videogiochi.

                Ora rubare è sbagliato e siamo d’accordo, ma trattare il compratore come un delinquente è sbagliato ed è anche stupido.
                Se mi tratti male perchè io dovrei trattarti bene?

            • Avatar of gutul gutul 9/7/2013 22:35

              Verità sacrosanta

      • Avatar of RemtonJDulyak RemtonJDulyak 9/7/2013 15:40

        Le DRM hanno tolto all’acquirente la possibilità, che una volta era sancita, di farsi copie ad uso personale e di archivio, per evitare di danneggiare l’originale e poterlo conservare (e riutilizzare) a lungo.
        Io compravo tanta roba originale, un tempo.
        Poi, al terzo CD (occhio, non sto parlando dei vecchi floppy, per carità) che il produttore NON MI HA rimpiazzato perché “fuori catalogo”, ho deciso che anche io acquisterò fuori catalogo, a meno che il prezzo non sia bassissimo (da 0 a 2 euro) ed il titolo non ne valga COMPLETAMENTE la pena.

  8. Avatar of albyok albyok 9/7/2013 16:19

    Non farmi le manfrine “io sono sviluppatore e tu mi togli il pane”.
    Fammi piuttosto un discorso del tipo “la mia casa software garantisce, nero su bianco, che le copie del gioco saranno conservate fino alla fine dei tempi, a costo di pagare una multa pari all’importo del gioco ad ogni acquirente, nel momento in cui non dovesse essere più disponibile”.
    Allora, forse, ricomincerò a comprare giochi originali.

    @dulyak
    Come ho scritto anche a Nicholas, questo è un diritto che tu credi di avere, ma non hai. Se io faccio un prodotto, IO scelgo le regole e IO scelgo il prezzo. Ti vanno bene le regole? Sgancia il prezzo. Non ti vanno bene le regole? Tieni i tuoi soldi. Non puoi decidere tu cosa una software house ti deve proporre. Tu puoi decidere se acquistare o meno i prodotti di una software house. Non sta scritto da nessuna parte che siccome non condividi il modo d’agire di una software house (parliamo di GIOCHI, non di medicine) allora hai il diritto di rubare il suo lavoro. Non ci allarghiamo troppo con i discorsi e non apriamo mille parentesi. Mi piace discutere di poche cose alla volta, altrimenti si finisce a parlare del niente.

    Se riesci/riuscite a spiegarmi com’è che si arriva dal “non mi vanno bene le condizioni imposte da una software house” a “ho quindi il diritto di scaricare illegalmente i suoi lavori”, mi inchino, ti do il cinque e me ne vado.

    Ti cito un esempio lampante. Game Dev Tycoon. 8$, senza DRM. Delle prime 3300 copie scaricate, 3100 erano illegali. Vogliamo ancora sostenere l’insostenibile tesi che si pirata per i DRM o per i soldi? Diciamo la verità. Chi vuole piratare, pirata tutto. Anche a 8$ senza DRM.

    P.S.
    Dici che sei un autore e designer. Aggiungi però “oltre il lavoro che fai”. Scommetto che ti girerebbero le palle se qualcuno copiasse i tuoi lavori di autore e designer se tu non avessi un “altro lavoro che fai”. Le software house non hanno appunto altri lavori. Se gli freghi quello, gli freghi tutto. Un esempio

    • Avatar of RemtonJDulyak RemtonJDulyak 9/7/2013 16:31

      Se io faccio un prodotto, IO scelgo le regole e IO scelgo il prezzo.

      Non leggo l’EULA da una vita, ma so per certo che un tempo c’era chiaramente scritto il diritto dell’acquirente ad avere le copie ad uso personale e a ricevere una copia dal produttore qualora l’originale si danneggiasse.
      Uno di questi giorni vado a leggermi l’EULA attuale, per vedere se l’han tolto o meno, questo diritto.
      Nel frattempo, continuo a mettere in wish list su Appshopper e “compro” ad Euro zero. La pazienza mi ripaga…

      • Avatar of Kappei Kappei 9/7/2013 16:33

        Sulle EULA oggigiorno c’è scritto che non sei padrone di niente, i soldi che sborsi ti danno diritto all’utilizzo del gioco, che rimane proprietà della società produttrice. Ci sarebbe da tirare su tutto un altro discorso a riguardo, ma mi sembra che siamo andati già abbastanza fuori tema…

        • Avatar of RemtonJDulyak RemtonJDulyak 9/7/2013 16:37

          Sulle EULA oggigiorno c’è scritto che non sei padrone di niente, i soldi che sborsi ti danno diritto all’utilizzo del gioco, che rimane proprietà della società produttrice.

          Benissimo, allora continuo sulla mia strada.
          Ho torrentato Torchlight. Carino, si, ma troppo semplice, non valeva i soldi che chiedevano.
          GoG l’ha messo gratis, l’ho “acquistato”, altrimenti non gli avrei dato 1 Euro. Mi spiace per gli sviluppatori, se avessero fatto un gioco migliore magari una somma compresa tra 1 e 5 Euro gliel’avrei data anche…

        • Avatar of Nicholas | Nè Nicholas | Nè 9/7/2013 16:45

          XD come peri libri di amazon

      • Avatar of albyok albyok 9/7/2013 16:33

        E infatti ora non c’è più scritto :-)

        • Avatar of RemtonJDulyak RemtonJDulyak 9/7/2013 16:37

          Il mio approccio resterà allora il “try and buy”.
          Provo gratis, e se il gioco mi piace aspetto che sia gratis per comprarlo…

          • Avatar of albyok albyok 9/7/2013 16:39

            Cioè, ma a prescindere nessun gioco merita dei soldi?

            • Avatar of RemtonJDulyak RemtonJDulyak 9/7/2013 16:42

              Personalmente, possiedo tre copie di Diablo 2, e cinque copie di Operation Flashpoint. Appena ho capito come funzionano le case di software (l’episodio dell’altro mio commento), ho deciso che i titoli che mi stanno particolarmente a cuore me li tutelo con acquisti multipli quando sono in mega offerta.

              Leggi per intero i miei commenti.

              Ho tanta roba originale, ma se un gioco non è longevo no, secondo me non merita neanche un centesimo.

            • Avatar of Nicholas | Nè Nicholas | Nè 9/7/2013 16:45

              No anzi, molti giochi meritnao soldi, io sono un frequentarore abituale di GoG, ma ci sono giochi che non valgono i soldi che chiedono, la mia domanda è “in quel caso, sapendo che non li giocherei a quella cifra, che convenineza ha la sh a non farmelo giocare cmq e ha prendere a randellate sui denti l’utente onesto?”

              • Avatar of albyok albyok 9/7/2013 16:49

                Beh, ma hai presente l’effetto domino che creerebbe un mercato del tipo “Il mio prodotto costa 100$. Se pensi che ne valga meno, dammene 50. Se poi pensi che anche 50$ siano troppi, và, prendilo gratis”.

                In quale altro mercato succede una cosa del genere? Nessuno. Qua ci stiamo approfittando del fatto che si parla di beni digitali, le cui copie quindi non terminano mai. Questo però non deve trarre in inganno nell’arrogarsi diritti che non sono né giusti, né legittimi. Inoltre davvero, c’è pochissima cultura del rispetto del lavoro altrui. Fa comodo vedere tutte le software house come avide mangiatrici di soldi, ma il pirata solitamente ha davvero poca coscienza. Non si spiega in nessun altro modo il piratare giochi che costano davvero pochi euro.

                P.S.
                Attento alle “h” :D

              • Avatar of Kappei Kappei 9/7/2013 16:56

                Link fail: Humble Bundle

              • Avatar of Nicholas | Nè Nicholas | Nè 9/7/2013 17:00

                Ok ma io non sto difendendo il piratare, sto dicendo che il piratare ha un’incidenza scarsa rispetto al totale, le persone che vogliono un gioco in un modo o nell’altro se lo procurano, devo solo chiedermi io sh: mi conviene rompere le palle a quelli che lo comprano onestamente?

                Tutto qua.
                Se trovo che mi convenga allora lo faccio.
                Io ho comprato Civ V originale il dayone, ma poi l’ho anche scaricato per poterlo usare senza DRM.

                Ora perchè io acquirente onesto vengo trattato come un criminale?

                In quale altro mercato succede una cosa del genere? Nessuno. Qua ci stiamo approfittando del fatto che si parla di beni digitali

                Chiaro ma proprio perchè un mercato digitale non puoi vederlo come tale quando conviene (possibilità di distribuzione immediata e a costo 0 in tutto il mondo, possibilità di creare infinite copie del prodotto da vendere a costo 0 dopo averlo sviluppato), e poi trattarlo come un mercato di beni normali quando non conviene (piratare = rubare come se fosse un bene fisico).

                La pirateria fa parte del fatto che il mercato digitale ha delle caratteristiche e affrontarlo come se fosse un mercato fisico cercando i piegarlo alle stesse leggi non ha senso.
                Non ha senso dire se non vuoi pagarlo 100 te lo vendo a 50 per una lavatrice che a me costa 70 produrre anche a fronte di triplicare la domanda, ma ha senso per un videogioco se questo fa raddoppiare o più la domanda.

                Lo stesso vale per la pubblicità, se io ti tengo fuori perchè non hai soldi io quei soldi non è che li vedo cmq e ho perso un potenziale acquirente futuro, un tizio che mi pubblicizza il gioco e ho rotto le palle a chi l’ha comprato onestamente.
                Siamo sempre li.

                PS
                XD lo so :sad:

              • Avatar of albyok albyok 9/7/2013 17:02

                @Kappei

                Conosco bene Humble Bundle. Chiedi agli sviluppatori cosa ne pensano di chi mette 1 cent :-)

              • Avatar of Nicholas | Nè Nicholas | Nè 9/7/2013 17:03

                Però hmble bundle ha dietro un concetto furbo: tanta gente magari pagherebbe per quel gioco ma non la cifra chiesta, ha senso tenerli fuori dal mercato?
                No, sono cmq soldi che non vedrei in altro caso.

              • Avatar of Kappei Kappei 9/7/2013 17:04

                Il discorso non è cosa ne pensino. Loro permettono di farlo e la loro fiducia è stata ripagata da migliaia di persone che li ha riempiti di milioni per questo; da notare tra l’altro che l’Humble Store è quello che prende la percentuale minore rispetto agli altri distributori.

              • Avatar of albyok albyok 9/7/2013 17:06

                Beh, il discorso mi pareva invece fosse proprio quello. Piratare o pagare un centesimo è una cosa che ti viene permessa (in maniera volontaria o meno). Si discuteva se fosse eticamente giusto o meno. :-)

              • Avatar of Kappei Kappei 9/7/2013 17:09

                Ok, mi era sembrato che il discorso invece fosse se era giusto o meno mettere i DRM, l’esempio dell’ Humble Bundle mi sembrava calzante a proposito.

              • Avatar of RemtonJDulyak RemtonJDulyak 9/7/2013 21:17

                @albyok, ti faccio un parallelo con l’esempio di Civ V che ha fatto @nicholas.
                Io ho circa 150-200 giochi per PC originali (lo so, sono pochini per un vero nerd) su CD, parlo di titoli individuali, non doppioni e non numero di CD totali.

                Tra i vari, ho Hidden & Dangerous 2 edizione speciale (quella con l’espansione insieme), 5 CD, pagato 39,90 Euro in offerta.
                Il primo disco non funziona più, da circa un anno dopo l’acquisto.
                Chiamata l’assistenza, mi hanno risposto “ci dispiace, ma non abbiamo modo di sostituirle il CD, non è previsto. Se vuole però è ancora disponibile nei negozi, può acquistarne un’altra copia”.
                La mia risposta è stata “grazie mille, ci penserò”, poi ho riattaccato e torrentato il gioco.

                Questo è solo uno degli episodi vissuti sulla mia pelle, non è il primo gioco di cui mi rifiutano un rimpiazzo. Beh, dopo non so quanti soldi spesi, e tanti titoli acquistati, ora basta. Torrento, provo, se mi convince DOPO le fasi iniziali (che sono sviluppate per invogliare), allora compro, ma solo in offerta, da 9,90 in giù.

                P.S.: fintanto che giocavo alla PSX e PS2, ZERO giochi piratati, ma ho comprato solo una dozzina di titoli per ognuna delle due consolle, e solo dopo averli giocati da amici, ed aver verificato che mi interessassero davvero.

              • Avatar of albyok albyok 9/7/2013 21:36

                @dulyak
                Sì, ma non prendiamo le eccezioni per farne una regola assoluta. Ci sono casi e casi. Questo è un caso limite. Nessuno ti potrà dire che sei malvagio se scarichi un gioco che già avevi. Non mischiamo le carte… Restiamo sul pezzo. Qui parliamo di giochi da 11€. Per me si parla di questo. :-)

              • Avatar of RemtonJDulyak RemtonJDulyak 9/7/2013 22:29

                Restiamo sul pezzo. Qui parliamo di giochi da 11€. Per me si parla di questo.

                Il mio approccio resta lo stesso.
                Torrento, se merita eventualmente compro.

  9. Avatar of albyok albyok 9/7/2013 16:25

    @Nicholas
    Guarda, come ho detto a più riprese, sono più che d’accordo che certe applicazioni di DRM siano deleterie proprio per chi compra il gioco originale. Non siamo però d’accordo che la risposta a questo sia rubare il gioco, dato che non fa altro che alimentare il motore che spinge alla creazione dei DRM. Se un giorno inventano un sistema di protezione perfetto che non penalizza gli acquirenti originali? Come la mettiamo? Affrontare questo discorso vuol dire solo spostare l’attenzione su un altro fattore e francamente adesso non mi interessa questa discussione, anche perché sulla parte DRM siamo entrambi d’accordo.

    • Avatar of Nicholas | Nè Nicholas | Nè 9/7/2013 16:28

      Ok.
      Dal mio pdv sviluppare DRM è inutile oltre che controproducente, diverse case offrono giochi DRM free e non hanno sensibili cali di domanda.

      • Avatar of albyok albyok 9/7/2013 16:32

        Letto l’esempio di Game Dev Tycoon? :-)

        • Avatar of Nicholas | Nè Nicholas | Nè 9/7/2013 16:43

          Si e avevo anche letto il post dello sviluppatore ed era molto carino, e ha fatto una cosa giusta e l’ha fatta nel modo giusto.
          Ma adesso dimmi, di quei 3100 che l’hanno piratato, se fosse stato blindato, quanti lo avrebbero giocato quel gioco?
          Molto probabilmente una parte misera.
          Queste persone lo hanno cmq giocato dando visibilità a un prodotto.
          Molti di loro l’hanno rubato e basta ma tanto questo sarebbe accaduto DRM o meno.

          Con le DRM avresti limitato il diritto di avere il gioco per chi lo compra.
          Ora tu pensi che la pirateria spinga alla protezione, di sicuro nella testa delle software house è così, ma la soluzione è molto peggiore del problema.

          Anche con una protezione perfetta non stai incrementando i tuoi guadagni, stai semplicemente dicendo a chi non avrebbe comuqnue comprato il gioco: non te lo lascio, non importa che questo ha un effetto negativo in termini di pubblicità e utenze, non te lo lascio e basta.

          Cmq all’esempio tuo rispondo con un recente caso di DRM free famoso (ma siamo nella letteratura): i libri di Harry potter (downloaddabili for free 8 ore dopo la loro uscita cartacea) e venduti a 9 dollari hanno venduto 500.000 copie.
          Chinque di queste 500.000 persone poteva downloaddarlo for free e invece l’ha comprato, e sono DRM-free (qui il link http://paidcontent.org/2012/05/04/pottermore-how-many-e-books-sold/).

          Cmq direi che abbiamo chiarito i nostri punti, non credo ci faremo cambiare idea a vicenda quindi va bene cosi :)

  10. Avatar of gutul gutul 9/7/2013 22:39

    @Nicholas, diciamola tutta a @albyoK: il copyright ha rotto il cazzo.

    • Avatar of Nicholas | Nè Nicholas | Nè 10/7/2013 09:17

      Diciamo che le DRM hanno rotto il cazzo, ma proprio tutte eh, DRM su libri a 3.99 ma siamo scemi?
      Interi sistemi bibliotecari che non possono passare al digitale perchè le DRM li bloccano.
      Gente che pensa che il mercato digitale sia come essere industriali nel 1800.

  11. Avatar of camo camo 11/7/2013 15:04

    Che bello, delle discussioni sulla pirateria e sui DRM come solo sulla lega se ne possono leggere! Da qualche altra parte saremmo già stati bannati per avere sostenuto satana!

  12. Avatar of camo camo 11/7/2013 15:40

    E comunque maledetti voi e i vostri giochini. Sono 2 ore che smanetto per farlo andare con Wine!

  13. Avatar of Dukko Dukko 11/7/2013 17:42

    :D Vado in vacanza e trovo sul mio primo articolo fior di discussioni. Evviva la Lega :D

Lascia un Commento

You must be logged in to post a comment.

LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd