Se sei uno di noi:
ajax-loader
122 Avatar di itomi itomi
di Antonio Moro

THE UNSEEN SEEN, Ginger und Fred (Ginger e Fred), 1985

The concept is to confront the viewer with the image of an object (filmrolls) and in doing so recall images from the spectator’s memory. By reading the movie title, I want to generate emotions and images from our memory.

Reiner Riedler vuole con questa serie di fotografie confrontare l’osservatore con l’oggetto osservato, in questo caso delle vecchie pellicole di film.

Leggendo il titolo del film contenuto nella pellicola l’osservatore è stimolato a ricordare parte di quel film e, in parte, a mettere in relazione i suoi ricordi con quello che vede nell’aspetto della pellicola fotografata.

Un esperimento un po’ campato per aria forse, ma il risultato è quanto meno esteticamente molto gradevole secondo me.

Through the act of collecting and selecting the film rolls I noticed analogies between the colour and the shape of the rolls, and the content of the movies.

Voi avete trovato somiglianze tra il film e la pellicola che lo ospita?

THE UNSEEN SEEN, Three Colors: Blue (orig. Trois Couleurs: Bleu), 1993

THE UNSEEN SEEN, The Godfather, 1972 THE UNSEEN SEEN, Der Blaue Engel (The Blue Angel), 1930 THE UNSEEN SEEN, Marlene Dietrich, a conversation with dr. J. Robert oppenheimer THE UNSEEN SEEN, Bronenosets Potyomkin, 1925 THE UNSEEN SEEN, Wie ich ein Neger wurde, 1969/70 THE UNSEEN SEEN, Gespenster (Ghosts), 2005 THE UNSEEN SEEN, Freaks, 1932 THE UNSEEN SEEN, Alien, 1979 THE UNSEEN SEEN, Three Colors: Blue (orig. Trois Couleurs: Bleu), 1993 THE UNSEEN SEEN, Scarface, 1932 THE UNSEEN SEEN, Boarding School, Leidenschaftliche Blümchen (orig.title), 1978 THE UNSEEN SEEN, Citizen Kane, 1941 THE UNSEEN SEEN, Good Bye, Lenin!, 2003 THE UNSEEN SEEN, Nosferatu, Eine Symphonie des Grauens, 1922

THE UNSEEN SEEN, Les Enfants Du Pardis (Kinder des Olymp), 1943/1945 THE UNSEEN SEEN, Batman und Robin (orig. The New Batman Adventures), 1997 THE UNSEEN SEEN, Emmanuelle, 1974 THE UNSEEN SEEN, The Great Dictator, 1940 THE UNSEEN SEEN, The General, 1926 THE UNSEEN SEEN, The Ghost of Frankenstein, 1942 THE UNSEEN SEEN, Alice in Wonderland, 1951 THE UNSEEN SEEN, Sissi, Schicksalsjahre einer Kaiserin (transl. The Fateful Years of an Empress), 1957 THE UNSEEN SEEN, Metropolis, 1925/1926 THE UNSEEN SEEN, King Kong, 1933 THE UNSEEN SEEN, Bambi, 1942 THE UNSEEN SEEN, Casablanca, 1942

Besides the nostalgic connotation concerning the movie itself, there is the nostalgia concerned with the loss of a tradition. This projcet also deals with this loss – “the dying of film“.

Condividi questo Articolo:
Send to Kindle
Aree Tematiche Articolo:
Cinema Creatività Fotografia
Tag Articolo:
Reiner Riedler
Loggati

19 Commenti

  1. Avatar di JoelleVD | Fuffaiter JoelleVD | Fuffaiter 24/4/2013 15:28

    Della Corazzata Potemkin è noiosa pure la pellicola.

    • Avatar di semhsp semhsp 24/4/2013 16:10

      Che, come tutti sanno è un film del 2915!

      • Avatar di JoelleVD | Fuffaiter JoelleVD | Fuffaiter 24/4/2013 16:12

        :D :rofl: e chi l’aveva notato!

        • Avatar di semhsp semhsp 24/4/2013 16:23

          :rofl: :D

          • Avatar di Defkon1 Defkon1 24/4/2013 17:15

            Potëmkin != Kotiomkin

            • Avatar di wasd1983 wasd1983 25/4/2013 00:37

              La tua risposta mi ha fatto venir voglia di informarmi una volta per tutte su quale fosse quella giusta.
              Devo ammettere che non me la aspettavo così la risposta, per chi non la sapesse copio da un blog (sperando sia vero):
              Le scene che si vedono proiettate ne Il secondo tragico Fantozzi non sono tratte da La corazzata Potëmkin. A ben leggere i titoli di testa si tratta infatti de La corazzata Kotiomkin, di tale Serghei M. Einstein, una storpiatura parodistica nella quale tutto ciò che è mostrato è una rielaborazione del regista Luciano Salce e degli autori..

              • Avatar di Defkon1 Defkon1 25/4/2013 18:28

                era sufficiente cercare qui -> http://leganerd.com/2012/06/27/la-corazzata-knjaz-potemkin-tavriceskij/ (cospargiti il capo di cenere e autofustigati recitando 100 volte “se non c’è sulla Lega, non esiste”).

                qui in tutta onestà la leggenda si scinde in due: da una parte chi riporta che Luciano Salce fece la storpiatura per puri problemi di diritti (anche wikipedia mi sembra che dia appoggio a questa versione) e dall’altra chi sostiene invece che Salce voleva canzonare l’opera del maestro S.M. Einstein senza dissacrarlo completamente…

              • Avatar di detlef zigman detlef zigman 25/4/2013 22:25

                l’opera del maestro S.M. Einstein

                al limite è l’opera del maestro S.M. Ejzenstejn, anche il nome viene storpiato da Salce (e da te :D)

              • Avatar di wasd1983 wasd1983 26/4/2013 17:37

                Mi sono autofustigato frustandomi con una pellicola della corazzata (entrambe.. Potëmkin e Kotiomkin), ho male alla schiena ma sento di aver espiato il peccato :D

              • Avatar di detlef zigman detlef zigman 27/4/2013 18:16

                ma soprattutto il più classico dei classici: La corazzata Kotiomkin…18 bobine!

                sarai alquanto masochista :o

  2. Avatar di djun87 djun87 24/4/2013 15:57

    “Per me, é una cagata pazzesca!” cit.

  3. Avatar di tatranky tatranky 24/4/2013 17:27

    a me ricordavano tutte millennium falcon e morti nere.
    Dottore è grave? (cit.)

  4. Avatar di Warcry Warcry 24/4/2013 18:45

    appena ho visto la pizza de Il Terrore Di Frankenstein ho detto “dai questa sicuro è Iron Man”

  5. Avatar di wasd1983 wasd1983 25/4/2013 00:39

    Curioso, affascinante, grazie (purtroppo ne ho visti un quinto a dir tanto).

  6. avatar 33333 26/4/2013 15:27

    Qualcosa in “Les Enfants du Paradis” mi ricorda Fast & Furious.

Lascia un Commento

Devi essere loggato per inviare un commento.

LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd