Google TV sarà basato su ARM #LegaNerd

Dopo un po’ di immancabile tira e molla, la notizia è diventata ufficiale: Google TV passerà da x86 ad ARM, e la piattaforma Foresight di Marvell è quella scelta per alimentare la prossima generazione di hardware Google TV.

La CPU Armada 1500 dual-core promette performance a livello PC con dispendi energetici a livello dei cellulari e supporto ai Blu-ray 3D, al video encoding / decoding e upscaling.

Nonostante le voci le contrastanti degli ultimi periodi la Google TV di seconda generazione sarà basata su chipset ARM, abbandonando l’architettura x86.
Questo permetterà configurazioni sufficientemente potenti per avere sistemi HTPC senza pagare troppo dazio al consumo di corrente e all’emanazione di calore (si parlà già apparecchi fanless, ma si dovrà vedere quale sarà il compromesso tra potenza e silenzio), e soprattutto permetterà un sensibile abbassamento di prezzo.

A mio avviso la piattaforma ARM era l’unica scelta sensata fin dall’inizio, sia per i vantaggi esposti poc’anzi, sia per la possibilità di “riciclare” software e competenze sviluppate sui device Android nel corso di questi anni senza dover ogni volta reinventare la ruota.

Via AndroidWorld

Alessio Marinelli a.k.a. Defkon1

Software developer, appassionato di tutto ciò che è possibile smontare e rimontare in modo differente, ma anche di cinema, fumetti e cucina.

Aree Tematiche
Hardware Tecnologie Televisione
Tag
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd