Edward Mordake #LegaNerd

La vera storia di Edward Mordake (o Mordrake, è citato con entrambi i cognomi) è stata persa nel tempo, il suo particolare caso clinico si è verificato all’inizio della storia medica e fa riferimento solo a storie tramandate oralmente.
Infatti, il racconto della sua vita è diventato così confuso col passare del tempo che nemmeno una data di nascita o di morte è certa per i ricercatori moderni.

Chi era Edward Mordake?

La storia inizia sempre allo stesso modo:
Edward si dice fosse un erede di una delle più nobili famiglie nell’Inghilterra del XIX secolo. Era considerato un uomo affascinante, uno studioso e un musicista in possesso di grazia profonda, con un volto molto attraente. Nella parte posteriore della nuca, però, era ben visibile una seconda faccia.
Secondo la storia, il volto supplementare non poteva né mangiare né parlare, ma poteva ridere e piangere.

Edward pregò i medici di asportargli il suo “gemello malvagio”, ma nessun medico sarebbe stato in grado di compiere tale operazione.

In alcune versioni della storia, la seconda faccia di Edward è una bella ragazza (il che è impossibile, perchè tutti i gemelli parassitari sono dello stesso sesso).

Spesso si racconta che essa possedesse una propria intelligenza e che fosse maligna nelle sue intenzioni. Si dice che gli occhi della seconda faccia seguissero con lo sguardo gli “spettatori” incuriositi dalla condizione di Mordake e che le labbra facessero smorfie mentre nessuna voce era mai udibile, nonostante ciò Edward giurava che il gemello malvagio lo teneva sveglio la notte, sussurrandogli cose orribili nell’orecchio.

Nelle varie versioni della storia riportate oralmente, la posizione esatta del secondo volto non è ben chiara, nonostante nella versione ormai più nota si trova sulla nuca, come nell’immagine in testa al post.

La storia però si conclude sempre con Edward che si suicida a 23 anni.

Differisce anche il metodo con cui si sarebbe tolto la vita: secondo una prima versione, si è suicidato avvelenandosi, mentre, una seconda versione dice che Mordake si è sparato una pallottola “tra gli occhi del suo gemello-malvagio”.

In entrambe le versioni Edward lascia dietro di sé una lettera di richiesta che la sua faccia extra venga distrutta prima della sua sepoltura, per timore che potesse continuare a sussurrargli cose orribili anche nella tomba.

La storia di Edward è reale?

La storia di Edward è stata considerata falsa per molto tempo, essendo troppo “strana” per essere credibile. Oltretutto, molte parti della storia non hanno nessun senso dal punto di vista medico, probabilmente a causa delle distorsioni dovute “passaparola”.
È difficile stabilire i fatti dietro il caso di Edward a causa della mancanza di cartelle cliniche affidabili.

Nel 1896, il testo “Anomalies and Curiosities of Medicine”, menziona una versione della storia di Mordake.
La condizione di Edward è simile a quella di Chang Tzu Ping e Pasqual Pinon. Quest’ultimo e Mordake sono presenti come casi molto particolari in un elenco di persone con arti e parti del corpo supplementari, nel “Book of Lists” del 1976 (dove sono elencati anche i casi di combustione spontanea e avvistamenti di UFO).

Non esistono foto reali di Edward (a differenza di Chang Tzo Ping e Pinon), l’immagine che vedete in testa al post raffigura una riproduzione in cera dell’aspetto che si crede avesse Mordake.

La storia è comunque riportata in vari testi a rappresentazioni, Tom Waits nella sua “Poor Edward” parla proprio di Mordake, che vi lascio sotto approfondimento:
Mostra Approfondimento ∨

Poi comunque ai giorni nostri Edward avrebbe avuto dei seri problemi:
Mostra Approfondimento ∨

Fonti: wiki e qua

Aree Tematiche
Real Life Select Storia
Tag
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd