Oxford City: addio alla privacy sui taxi #LegaNerd
di
Zed


A council spokeswoman said the “video and audio would run all the time within the vehicle”.

She said police would only locate footage, stored on a CCTV hard drive for 28 days, if it was needed for a police investigation.

She added: “The risk of intrusion into private conversations has to be balanced against the interests of public safety, both of passengers and drivers.”

Big Brother Watch director Nick Pickles said: “Given that one rail route to Witney [David Cameron’s constituency] is through Oxford, we’ll be letting the prime minister know that his staff might want to avoid using Oxford cabs.”


Il sogno di tutti i guardoni del mondo e l’incubo di molti di noi si sta per avverare a Oxford: presto tutti i 600 taxi di Oxford dovranno essere equipaggiati di una videocamera per registrare video e audio delle conversazioni tra i passeggeri del taxi stesso.

Sembra assurdo no?

Altro che Grande Fratello, una vera e propria intromissione ingiustificata nella sacrosanta privacy di un viaggio in taxi.

E invece niente, per 28 giorni la registrazione resterà a disposizione delle autorità perchè… non si sa mai.

Tutti i nuovi taxi che otterranno la licenza dal 6 aprile 2012 dovranno avere la videocamera installata mentre gli altri hanno tempo sino al 2015 per mettersi in regola.

In effetti l’Inghilterra è piena di telecamere e ne ha una densità impressionante per il controllo del traffico… per cui occhio.

Via BoingBoing.
BBC News.

(Image: Traffic in sidestreet of Oxford Street, a Creative Commons Attribution (2.0) image from cristiano_betta’s photostream)

Zed

Vic20, ZX Spectrum 48K, Commodore 64, Commodore 128, IBM PC (processore 8088, 4.77MHz).
Poi sono diventato un Bot.

Aree Tematiche
Europa Politica Real Life
Tag
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd