Advertisement”>
	



<div id=
ajax-loader
34 Avatar di Clostridium Clostridium
2
Tempo di Lettura in Minuti

Un nuovo ceppo di MRSA, isolato da pazienti irlandesi, è appena stato caratterizzato da ricercatori dell’Università di Dublino, Irish National MRSA Reference Laboratory, dall’Università di Dresda e dall’Alere Technologies in Germania.

Il MRSA (methicillin resistant Staphylococcus aureus) è un ceppo di Staphylococcus che contiene la cassetta (un cluster di geni) SCCmec (staphylococcal cassette chromosome mec) che conferisce al batterio resistenza ad antibiotici della classe dei beta-lattamici, come penicilline (es: meticillina, da cui il nome) e cefalosporine. Inoltre possiede una ricombinasi in grado di trasferire la cassetta in batteri suscettibili agli antibiotici (MSSA) rendendoli resistenti.
In USA, direttamente o indirettamente, è causa di quasi 100MILA morti all’anno, 3000 in UK, soprattutto a livello di infezioni ospedaliere.

Usando innovative tecniche di high throughput DNA microarray screening, i ricercatori sono riusciti ad isolare un nuovo ceppo di MRSA. Sequenziatone il genoma, hanno subito notato che la cassetta SCCmec è molto diversa da quella nota, al punto che questo batterio NON viene identificato come MRSA dai normali test per PCR usati oggi.
Dall’analisi filogenetica il nuovo ceppo è stato collocato sulla linea genetica clonal complex 130 (CC130), alla quale, finora, appartenevano solo batteri MSSA caratteristici di mucche e altri animali. Si può quindi ipotizzare che questo ceppo non provenga da mutazioni di ceppi umani ma dall’acquisizione di antibiotico-resistenze direttamente in animale.
Uno studio parallelo di University of Cambridge e del Wellcome Trust Sanger Institute ha identificato lo stesso batterio in bovini e abitanti in UK e Danimarca.

Intanto in Europa cresce la psicosi dell’Escherichia coli killer, che adesso sembra essere identificato nel ceppo Stec 0104:H4 (Stx2-positivo, eae-negativo, hly-negativo, ESBL, aat, aggR, aap), resistente a diversi antibiotici quali amminoglicosidi, macrolidi e beta-lattamici. Dai media traspare come il vero problema non siano le migliaia di infezioni in Germania, bensì i danni economici causati alle esportazioni agricole Spagnole ed europee in generali dopo l’embargo russo.
Aspetto notizie serie in merito.

Fonte: ScienceDaily.

Condividi questo Articolo:
Send to Kindle
Aree Tematiche Articolo:
Natura Scienze
Tag Articolo:
MRSA
Loggati

29 Commenti

  1. Perfettamente a tema con il post sul forum di questo pomeriggio :D ovviamente fav :fav:

  2. Avatar di Kappei Kappei 3/6/2011 00:10

    Sempre ottimi articoli clostridium. :fav:

  3. Avatar di Scampaforche Scampaforche 3/6/2011 00:13

    +1 per l’high throughput DNA microarray screening, qualsiasi cosa esso sia.

  4. Avatar di Scampaforche Scampaforche 3/6/2011 00:15

    BTW io vivo in Germania ed il cetriolo killer non mi spaventa, in quanto uso sempre il preservativo se devo usarne uno.

  5. Avatar di Scampaforche Scampaforche 3/6/2011 00:27

    Però mi preoccupa un po’ che l’EHEC (come lo chiamano qui in cruckkoland) possa diventare ChuckNorris-resistente…

  6. Avatar di Col. Kurtz Col. Kurtz 3/6/2011 03:40

    In USA, direttamente o indirettamente, è causa di quasi 100MILA morti all’anno, 3000 in UK, soprattutto a livello di infezioni ospedaliere.

    Non riesco a capire bene il senso, dell’articolo, vuoi dire che in realtà è una cosa normalissima ma ci stan facendo sopra fracasso solo perchè han paura delle perdite nel mercato alimentare? Poi però dici che con la PCR non lo beccano e la cosa mi preoccupa un po’ (ho mollato biologia poco dopo aver imparato a fare la PCR :D . Puoi chiarire? Tks.

    • Avatar di Clostridium Clostridium 3/6/2011 11:35

      Aspetta. Il nuovo ceppo di MRSA non lo beccano con la PCR standard che si usa per gli MRSA.
      Ciò accade perché (credo) la PCR viene fatta con dei primer sulla cassetta SCCmec, ma dal momento che la cassetta del nuovo ceppo è molto diversa, i primer non la riconoscono più, quindi non viene amplificato più niente e la PCR dà esito negativo.
      La storia del mercato alimentare è riferita all’epidemia di EHEC che si sta diffondendo adesso in Germania.

      • Avatar di Col. Kurtz Col. Kurtz 3/6/2011 14:04

        Ah. Ok, sorry, mi era sfuggito, ieri sera notte non ero in condizioni ottimali :D

  7. avatar Christi90 3/6/2011 10:41

    Secondo me è la solita storia come fu per l’H1N1. E’ un ceppo vecchio che ha già un suo vaccino e che è rimasto top secret per molto tempo. Ne stanno attendendo la diffusione che porterà all’uscita il “vaccino miracoloso”, con gentile ringraziamenti delle le casse delle case farmaceutiche per tutto questo fracasso mediatico…

    • Avatar di Clostridium Clostridium 3/6/2011 11:35

      No. No.

      • avatar Christi90 3/6/2011 11:41

        Sicuro? I 18 decessi sono davvero dovuti al virus? O i pazienti avevano già patologie importanti e un sistema immunitario ormai compromesso? Ci sono cartelle cliniche rese pubbliche sui casi?

        • Avatar di Clostridium Clostridium 3/6/2011 12:02

          Mi stai trollando? VIRUS?
          Certo che vengono colpiti prima gli immunocompromessi, anziani e bambini.

  8. avatar Christi90 3/6/2011 12:13

    Macchè trollando :D
    Sto semplicemente dicendo che non è una catastrofe di dimensioni bibliche come i media vogliono farci credere e non mi stupirei se fosse una campagna per vendere vaccini ormai obsoleti e in sovraproduzione come è già successo in passato.

    • Avatar di Clostridium Clostridium 3/6/2011 12:22

      Certo che non è una catastrofe biblica, ma di queste teorie complottiste ne ho le p4lle piene. Di gente senza alcuna competenza, vedi Grillo, che vanno in giro a dire stupidaggini rischiando di causare seri problemi medico-sanitari alle persone ignoranti che danno loro retta.
      Sinceramente sono contento che i media sollevino il problema, magari lo facessero con un po’ di cognizione di causa in più. Un po’ di prevenzione non guasta.

  9. avatar Christi90 3/6/2011 13:37

    Però i media hanno l’effetto Grillo, perchè mandano la gente nel panico. E noi poveri fessi negli ospedali che dobbiamo raccogliere migliaia di ipocondriaci che tolgono tempo alle persone che davvero hanno bisogno. La prevenzione si fa in televisione con programmi culturali, a scuola, a lavoro, spiegando alle persone cosa e chi davvero può essere a rischio, non con l’allarmismo di un TG o un titolone su un quotidiano nazionale.

    • Avatar di Clostridium Clostridium 3/6/2011 13:50

      Sì, è quello che ho riassunto in “magari lo facessero con un po’ di cognizione di causa in più”.

  10. Avatar di Scampaforche Scampaforche 3/6/2011 14:06

    C’entra poco, ma vi dò una chicca sulla “psicosi” EHEC: sono appena andato a fare la spesa, il prezzo del cetriolo oggi all’Aldi è 10 centesimi al Kilo, al Lidl li regalano.

Lascia un Commento

Devi essere loggato per inviare un commento.

LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd