Symbian non è più open source #LegaNerd

Nokia ha confermato di aver chiuso i sorgenti della suo sistema operativo Symbian che aveva precedentemente distribuito sotto licenza open source.

Ora il modello di distribuzione di questo sistema per cellulari sarà “open and direct”, ma quell’open non fa più riferimento all’open source. Invece viene inteso come “open for business” con il quale l’azienda ha intenzione di valutare i contributi dei vari team che vogliono accedere ai sorgenti e sceglierà a chi consentirà l’accesso al codice. Solo dopo che questi, però, avranno accettato i nuovi termini della licenza.

[…]

Se siete interessati ancora a Symbian open source potete accedere al dump dell’ultima versione disponibile prima della chiusura disponibile su symbiandump.sf.net. Probabilmente ora partiranno vari gruppi di sviluppo che cercheranno di portare avanti lo sviluppo in chiave open.

Ma anche no.

Secondo me sono molte poche le persone/aziende che hanno intenzione di continuare a sviluppare su Symbian (visto l’attuale strapotere in campo mobile di iOS e Android), per cui dubito fortemente che la comunità si farà carico di mantenere a livelli accettabili lo sviluppo open source di questo OS. E un po’ di darwinismo non fa mai male.

Ave Mercato Mobile, morituri te salutant.

Via OSSBlog

Alessio Marinelli a.k.a. Defkon1

Software developer, appassionato di tutto ciò che è possibile smontare e rimontare in modo differente, ma anche di cinema, fumetti e cucina.
Aree Tematiche
Mobile Opensource Programmazione
Tag
mercoledì 6 aprile 2011 - 15:34
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd