Porn WikiLeaks #LegaNerd
di
eagle1
2

L'Assange del porno è qui! Il doom dell’industria del silicone sta arrivando! Porn WikiLeaks è qui.
Progetto di dubbia utilità, del quale sfugge a tutt’ora la vera finalità (visti gli sforzi profusi in questa operazione). Si tratta in pratica di un sito che sulla falsa riga del più famoso (e probabilmente utile) WikiLeaks non fa altro che spiattellare all’intero modo informazioni sensibili riguardanti la maggior parte degli attori/attrici porno esistenti al mondo, compreso del loro nome originale. Si dice che 2 docenti in USA abbiano già perso il posto di lavoro successivamente alla scoperta (tramite Porn WikiLeaks) del fatto che avessero partecipato (da giovani) a delle pellicole porno. Licenziati nonostante il loro comportamento irreprensibile al lavoro.

Il sito, di base in Olanda, riporta questa dicitura nella pagina About Us:

PornWikiLeaks is a media organization. Our goal is to bring important news and information to the public about the porn industry. We provide an innovative, secure and anonymous way for sources to leak information to our journalists (our message board). One of our most important activities is to publish original source material alongside our news stories so readers and historians alike can see evidence of the truth. We are a young organization that has grown very quickly, relying on a network of dedicated volunteers around the globe. Since 2010, when the organization was officially launched, PornWikiLeaks has worked to report on and publish important information. We also develop and adapt technologies to support these activities.

Ovviamente nello spiattellare dati personali privati io non ci vedo niente di “important news and information” ma solo un’invasione, per’altro inutile, nella privacy di tanta gente che si è data al porno. Ma come sono venuti in possesso di questi dati? Pare che siano venuti in possesso, ovviamente in maniera illegale, di una banca dati di proprietà della Adult Industry Medical Healthcare Foundation di Los Angeles, la più grande clinica che opera i controlli HIV nell’industria del porno. Ma le informazioni non riguardano solamente il vero nome, bensì anche l’indirizzo, dati personali, in alcuni casi addirittura foto satellitari via Google Maps della casa dove abitano. Non tutto, in perfetto stile WikiLeaks, è stato già divulgato, ma è lecito chiedersi cosa succederà quando lo faranno. D’altra parte se fossi una stimata professionista del porno il fatto che tutti i maniaci che si fappano furiosamente con le mie “opere” possano sapere dove abito.. non mi renderebbe tranquilla.

Il sito Porn WikiLeaks

Via

eagle1

Hoster (ormai a fondo perduto) di Lega Nerd. Sysadmin UNIX. Owner di third eYe consulting. Cattivo dentro.
Aree Tematiche
Attualità
Tag
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd