Eurofestival 2011 - L'Italia torna in pista #LegaNerd

Sul solito filo del rasoio che ci contraddistingue in sede internazionale e dopo tredici anni di tutela della produzione interna (su cui ci sarebbe da discutere), mamma RAI ha deciso di tornare a proporre una iniziativa televisiva europea: dopo aver mollato capolavori come Giochi Senza Frontiere nel 1997 molla pure l’Eurofestival a tutela del sempre migliore Festival della Canzone Italiana.
Dev’essere la perdita di appeal di Xfactor che ha condotto a Dicembre alla richiesta di partecipazione dell’Italia all’Eurovision Song Contest, che quest’anno si terrà a Dusseldorf il 10, 12 e 14 Maggio (chi vince il concorso l’anno dopo organizza, come nel caso dell’edizione in Italia del 1991 tenutasi in un capannone di Cinecittà). Il nostro portabandiera, il simbolo della canzone italiana, sarà il tizio che vedete nel video cantare la canzone che ci rappresenterà: francamente non so chi sia ne’ l’ho mai sentito, ma tant’è ha vinto Sanremo Ggggiovani.
Le prime due giornate dedicate alle semifinali andranno in diretta su Rai5, canale estremamente diffuso e con un’ampia platea che ci garantirà un sicuro accesso in finale -bisogna votare i finalisti infatti- e quest’ultima vanterà il primetime su Rai2.
Per dovere di cronaca e per paragone, in approfondimento i vincitori italiani.
Mostra Approfondimento ∨

Fonte: Sito ufficiale, Wikipedia

Aree Tematiche
Musica Televisione
Tag
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd