Silicon art nei Samsung Galaxy #LegaNerd

La Chipworks è una azienda americana che si occupa di fare reverse engineering di hardware (semiconduttori e circuiteria elettronica) su commissione al fine di verificare infrazioni di brevetto e di analizzare la tecnologia dei concorrenti.
Recentemente si sono occupati dell’analisi di un Samsung Galaxy, che condivide molti elementi tra la sua versione tablet (Galaxy tab) e la versione smartphone (Galaxy S).
Ciò che ha attirato l’attenzione dei tecnici, è stato il die (il semiconduttore su cui è stampato il circuito) del chip Infineon PMB5703, il “ricetrasmettitore” che gestisce la comunicazione GSM/UMTS.
Chi ha disegnato il chip si è divertito a inserire disegni e messaggi visibili sono a livello microscopico, pratica nota come Chip Art, l’analogo hardware degli easter egg presenti in campo software: fino al 1984 servivano come prova per verificare se un concorrente aveva copiato il chip, adesso invece è una pratica fine a sè stessa.

Parlando di questo chip, si trova un messaggio per chi si avventura a cercare questi disegni (“If you can read this you are much too close”, ovvero “Se stai leggendo questo [messaggio vuol dire che] sei troppo vicino”) e vari disegnini: due rappresentano una faccia e un tizio che suona la batteria, altri due invece sono delle vere chicche che rappresentano due famose “guest star”, Calimero (Avaaa come laaavaaaaa) e Grisù.
Per dare un metro di confronto la ‘o’ di ‘you’ misura 1.5 µm x 2.0 µm, un capello umano ha diametro di 25 µm (il micrometro è 10^-6 metri).

Articolo originale qui, bazingato da notafake quo.

Aree Tematiche
Hardware Unboxing
Tag
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd