XKCD: 1337 Parte 3 #LegaNerd

Una volta ho chiesto ad un tizio dell’NSA se avevano violato l’RSA. E so che mi posso fidare di lui, perchè gli ho chiesto se stava mentendo e ha detto di no.

Adrian Lamo è un hacker conosciuto per i suoi attacchi a reti come quella del NYTimes, di Microsoft e della NBC (questa venendo filmato dalla stessa rete, ma mai mandato in onda) e ultimamente per aver fatto alle autorità il nome di Bradley Manning quale responsabile della fuga dei documenti finiti in mano a Wikileaks. E’ conosciuto come “hacker vagabondo” perchè vive grazie al coachsurfing -di cui avete sentito parlare nel podcast di :ln: – e naviga grazie a biblioteche ed internet cafè (il cognome suona pericolosamente come Lamer :-D ).

Con lui, Elaine entra nel quartier generale a Fort Meade in Maryland dell'NSA, la famosa agenzia per la sicurezza che spia tutti gli americani e si suppone anche tutto il mondo (ECHELON) e che è particolarmente attiva nello studio della crittografia. Periodicamente corre voce che abbia trovato il modo di forzare l'RSA, algoritmo di cifratura basato sulla moltiplicazione di due grossi numeri primi dell’ordine di 200 cifre -la chiave privata- per ottenere una chiave pubblica (per la cifratura dei messaggi da spedire al possessore della chiave privata).

Lawrence Lessig è un giurista che si è occupato di copyright e di Free Culture; è il fondatore dell’organizzazione Creative Commons, che ha preparato un set di licenze che combinano e stabiliscono vari diritti sulle opere che si avvalgono di questo tipo di licenza. :ln: si avvale proprio di questo tipo di licenza.

Infine Elaine prosegue nel suo cammino lungo la storia dell’informatica dando nel pieno della notte a Steve Jobs una idea che cambierà le sorti della sua azienda: proporre un lettore portatile di musica (l’iPod) e integrarlo poi con un telefonino (l’iPhone). Non è Stefano Lavori quindi a rendere le cose “magicamente magiche”.

Vignetta originale su XKCD.

Aree Tematiche
Lega Nerd Comics
Tag
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd