Cracca al Tesoro 2011 #LegaNerd

’Armati’ di notebook e antenne direzionali, ragazzi e appassionati di ogni eta’ daranno vita sabato 12 marzo a Milano alla ‘Cracca Al Tesoro’ (CAT), una versione moderna e tecnologica della più tradizionale caccia al tesoro.

Con la CAT 2011 la zona di Corso Como si trasformerà nel pomeriggio in un campo di battaglia tecnologico per il gioco a squadre che chiamerà a raccolta hacker da tutta Italia per cimentarsi in una sfida all’ultimo byte.

Il gioco è studiato apposta per chi vuole cimentarsi con un ambiente Wi-Fi su più livelli. – spiega a IGN, testata online dell’ADNKRONOS, Cristiano Cafferata, System Engineer SonicWALL tra gli sponsor dell’evento – L’ultima, una wireless a livello aziendale, non è mai stata violata. E’ questa la vera sfida”.

Offriamo ai giovani – aggiunge - un campo di gioco, dove esercitarsi nel pieno rispetto delle regole in un’attività che normalmente è illegale. E’ un modo per mettere alla prova se stessi e, perché no, in caso di vittoria, di ottenere anche una certa visibilità.”

Dopo il bellissimo :-P articolo dello scorso anno (vedi qui) ecco la nuova edizione della Cracca al Tesoro 2011 che mette in palio magliette e prodotti tecnologici oltre, ovviamente, la gloria.

Ad oggi sono una decina le squadre iscritte (ma la squadra di :LN: è naturalmente stata la prima ad iscriversi vero?…VERO??) che cercheranno di bucare una rete wireless a livello aziendale cercando di utilizzare la strategia più adatta e più veloce.

L’evento se in un primo luogo vuole sensibilizzare sulla sicurezza informatica, dall’altra permette per una volta di compiere in modo legale una pratica normalmente proibita (mi ricorda molto le pareti messe a disposizione dei writers: se non fosse che in quelle occasioni la polizia si fa gratuitamente e senza alcuno sforzo un database di possibili sospettati…che il secondo fine di questa iniziativa sia questo?).

La giornata si svolgerà secondo il programma che trovate sotto approfondimento:
Mostra Approfondimento ∨

Si tratta, infatti, di “craccare”, cioè violare, le barriere di sicurezza che gli organizzatori creeranno attorno ad una serie di “access point” strategicamente disposti per accedere alle indicazioni che porteranno alla tappa successiva.

Di tappa in tappa, superando barriere sempre più complesse e articolate e individuando, gli “access point” che compongono il percorso, le squadre di “ethical hackers” giungeranno, alla fine del percorso, ad individuare la sfida finale, il Tesoro, che dà titolo alla gara.

Così gli sfidanti dovranno dare prova di intelligenza intuitiva per individuare gli “access point”, capacità tecniche per violarne le protezioni, senso di squadra per organizzare un lavoro di équipe. E naturalmente senso goliardico per cogliere lo spirito di divertimento dell’iniziativa, serissima dal punto di vista dei contenuti, delle “regole di ingaggio” delle difficoltà tecniche, ma allegra e giovanile nel suo modo di manifestarsi e di svolgersi.

Da come ho capito le iscrizioni sono ancora aperte e basterà fare riferimento a questa pagina.

Qui invece la pagina ufficiale di Twitter.

Via www.adnkronos.com
Fonte www.wardriving.it

JamesElio | Nè a.k.a. JamesElio

..la vita spesso è una discarica di sogni, che sembra un film dove tutto è deciso, sotto ad un cielo d’un grigio infinito..

Aree Tematiche
Eventi Hacking & Cracking
Tag
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd