Angry Birds e Box2D #LegaNerd


Angry Birds, il popolare videogioco di Rovio Mobile, è basato su Box 2D: si tratta di un physical engine creato da Erin Catto e rilasciato sotto licenza open source. Questo è il motivo per cui torniamo a parlarne. Box 2D è un progetto scritto in C++, portato su numerosi altri linguaggi di programmazione da una comunità di volontari.

In occasione del Game Developer Conference 2011, Peter Vesterbacka (il creatore di Angry Birds) e Catto sono stati protagonisti di un divertente “siparietto”. Catto, seduto in platea, ha chiesto a Vesterbacka quale fosse il motore di Angry Birds e se Rovio intendesse riconoscerne i crediti al creatore. La risposta è stata positiva.

Soddisfatto della risposta, Catto ha rivelato la propria identità e al termine dell’intervento si è trattenuto a parlare con Vesterbacka. È un’ottima notizia per il software libero sui videogame: Box 2D è un progetto volontaristico, Angry Birds ha un solido modello di business. I protagonisti smentiscono le polemiche sulle licenze.

Decisamente un’altra vittoria sui detrattori dell’open source…

Box 2D è un ottimo motore fisico di simulazione di corpi rigidi a due dimensioni, e dispone di porting su Java (JBox2D), Flash (Box2DFlash), Nintendo DS, C#/XNA, Delphi e Javascript. E, come già detto, è open source e largamente documentato.

Se vi serve un buon motore fisico 2D con supporto delle collisioni, Box2D è il cavallo che fa per voi.

Via OSSBlog | Box2D | Box2D [porting]

Alessio Marinelli a.k.a. Defkon1

Software developer, appassionato di tutto ciò che è possibile smontare e rimontare in modo differente, ma anche di cinema, fumetti e cucina.
Aree Tematiche
Programmazione Videogames
Tag
sabato 5 marzo 2011 - 0:18
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd