M'illumino di meno #LegaNerd

Lega Nerd partecipa ufficialmente all’iniziativa: il 18 febbraio la skin del sito sarà nera in segno di solidarietà.

M’ILLUMINO DI MENO 2011
Uniti nell’energia pulita

Il 18 febbraio 2011 torna M’illumino di meno, la più radiofonica campagna sul risparmio energetico mai escogitata sul globo terracqueo.

La Giornata del Risparmio Energetico 2011, special edition per i 150 anni dall’unità d’Italia, è fissata per il 18 febbraio 2011.

Anche quest’anno Caterpillar invita comuni, associazioni, scuole, aziende e case di tutt’Italia ad aderire all’iniziativa creando quel “silenzio energetico” che ha coinvolto le piazze di tutt’Europa negli anni scorsi, per fare spazio, dove possibile, ad un’accensione virtuosa, a base di fonti rinnovabili.

L’iniziativa portata avanti già da diversi anni dalla trasmissione di Radio 2 Caterpillar è iniziata quasi per gioco e col passare del tempo il passaparola e forse l’idea alla base dell’iniziativa stessa hanno fatto il resto avendola fatta diventare una appuntamento principe nel mondo degli ambientalisti (e non).

La prima edizione si ebbe nel 2005, data in cui nacque anche il nome dell’iniziativa che fa ovviamente il verso alla celeberrima “M’illumino d’immenso.”. Solitamente organizzata a metà del mese di febbraio con l’intento di ricordare l’entrata in vigore del Protocollo di Kyoto ha avuto un crescendo di adesioni spegnendo intere piazze, palazzi, illuminazioni pubbliche e abitazioni private.

Nel 2008 Hans-Gert Pöttering, presidente del parlamento europeo, ha dichiarato il riconoscimento dell’iniziativa considerandola “un evento che ha un valore simbolico ed un effetto tangibile”.

Mentre nel 2009, come potete vedere in apertura di post, ha avuto un padrino d’eccezione, Frankie Hi-Nrg che per l’occasione ha scritto un pezzo ad hoc.

Un successo non solo a livello teorico ma anche supportato da un successo statistico:

Benché di breve durata, la manifestazione ha ottenuto un riscontro effettivo in termini di risparmio energetico. Secondo quanto riportato da Terna, la società responsabile della trasmissione di energia elettrica in Italia, nei minuti successivi l’avvio dell’iniziativa si è verificato un sensibile calo dei consumi. Il fabbisogno istantaneo di energia registrato è stato di circa 300 MW inferiore nel 2007 e di oltre 400 MW nel 2008.

Per quello che “costa” (in tutte le sfumature della parola) è una iniziativa per lo più simbolica ma di forte impatto: vi assicuro che ritrovarsi in una piazza completamente illuminata a lume di candela ha il suo perchè.

Altre informazioni le potete trovare direttamente sul sito dell’iniziativa caterpillar.blog.rai.it (dove si può vedere anche una cartina delle varie adesioni cliccando qui) o sulla pagina ufficiale di Facebook.

A questa pagina l’evento “virtuale” su Facebook.

Fonti caterpillar.blog.rai.it | www.lafucinacomo.org | www.versionebeta.org | Wikipedia

JamesElio | Nè a.k.a. JamesElio

..la vita spesso è una discarica di sogni, che sembra un film dove tutto è deciso, sotto ad un cielo d’un grigio infinito..

Aree Tematiche
Attualità Eventi Natura
Tag
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd