Freakazoid! #LegaNerd
5

Cosa succede quando un regista cinematografico d’indubbio successo , un famoso responsabile all’animazione ed un produttore affermato uniscono le forze e le idee, per progettare una serie per ragazzi con al centro un supereroe appositamente creato? Avviene che il lato un po` nerd di tutti e tre prenda il sopravvento e l’idea originale si trasformi in Freakazoid!

Romanzando un po’, questo è ciò che è accaduto inizialmente quando Amblin Entertainment e Warner Bros. Animation, nelle figure di Steven Spielberg, Bruce Timm e Paul Dini, realizzarono congiuntamente la loro terza serie a cartoni animati, Freakazoid! . In seguito però l’idea del classico supereroe venne un po’ meno, lasciando spazio ad una linea slapstick e surreale, condita di elementi parodistici sulla cultura popolare.

La serie
Come già detto, fu progettata da Bruce Timm per essere incentrata sulle vicissitudini di un supereroe dalla personalità maniacale (e adolescente, per richiamare alla mente personaggi come Peter Parker/Spiderman), sebbene condita da spunti comici, ma Steven Spielberg insistette a farla divenire una parodia del genere supereroistico, adattandola ai propri gusti come già le precedenti Tiny Toon Adventures e Animaniacs. Ciò difatti estromise dal processo creativo l’autore del concept, già famoso per la serie di cartoni su Batman, che venne sostituito dal reponsabile all’animazione delle altre due serie, Tom Ruegger.
Negli USA venne trasmessa per due stagioni di episodi dal 9 Settembre del 1995 all’1 di giugno del 1997, nel programma Kids’ WB (contenitore di cartoni animati per ragazzi del sabato mattina, sulla rete WB Television), ma venne poi cancellata, per essere ritrasmessa su Cartoon Network e divenire una serie di culto solo pochi anni dopo. In Italia, come accaduto per gli Animaniacs, divenne parte di trasmissioni per ragazzi su Raidue dal 1999 al 2001, salvo essere riproposta saltuariamente negli anni successivi, senza riscontrare troppa fortuna. Più recentemente ha avuto una riproposizione sulla rete satellitare Fox Kids.

La storia
Arricchita di citazioni e di estremizzazioni “rubate” alle classiche storie DC e Marvel (e per giunta ispirata un po’ eccessivamente al personaggio Madman di Mike Allred, che segnalò amichevolmente la cosa agli autori), la vicenda della nascita di Freakazoid! prende spunto anche dal mondo dell’informatica (e così siamo a due meme di cultura nerd coinvolti ;-) ): giovane appassionato di computer, il sedicenne Dexter Douglas viene risucchiato in Internet eseguendo per errore un codice a seguito della pressione di alcuni tasti da parte del proprio gatto, che provoca il verificarsi di un bug del processore (apparentemente simile ad uno dei primi Pentium); ne esce dotato di un costume rosso e bianco, pelle bluastra, una pettinatura nera bianco striata e poteri eccezionali (da una forza sovrumana ad elevate resistenza e rapidità), seppur con una minata sanità mentale, facilmente compromessa da qualunque evento assurdo possa accadere in presenza del nostro eroe. Una volta mutato in Freakazoid! pronunciando la formula “Freak out!” , il protagonista può assumere inoltre poteri secondari casuali e temporanei, ma è vulnerabile alle sbarre di grafite cariche di ioni negativi e ai gas prodotti dalla decomposizione dei rifiuti organici.
E’ in possesso di un antro, il Freakalair, comprensivo di laboratorio da scienziato pazzo, The Hall of Nifty Things to Know, e di un maggiordomo muto, Ingmar: questo luogo è per Freakazoid! quello che per Batman è la Bat-caverna, essenziale punto di riferimento per la lotta ai criminali (ovviamente assurdi quanto il protagonista).

I personaggi: gli alleati
Oltre a Dexter Douglas e alla sua famiglia, nella serie sono presentati alcuni alleati con cui ha di frequente a che fare, ovvero il proprio mentore Roddy MacStew (uno scozzese il cui passato è legato a quello del creatore del computer fallato causa di Freakazoid!), il sergente Mike Cosgrove (agente di polizia amico del supereroe, sempre occupato in hobby vari e capace di fermare qualunque tipo di azione mediante l’esclamazione “fermatevi!” tipica del poliziotto da serie televisiva), il maggiordomo Ingmar (copia di Alfred, ma anche di Bernardo, l’assistente di Zorro), il professor Heiney (scienziato che aiuta a risolvere le missioni grazie alle sue invenzioni) e tanti altri, compresa la fidanzata Steph.

I personaggi: i nemici
Nessun supereroe è completo senza supercattivi dalle più disparate origini (ad imitazione di tanti villain dei fumetti). Tra questi abbiamo il Lobo (un cervellone geniale, con scarsa autostima, che si pone ad arcinemico con i propri piani malefici, puntualmente sbeffeggiati), Armando Gutierrez (l’ingegnere e magnate della Apex microchips, la ditta di processori produttrice del computer che ha causato la nascita di Freakazoid! ; sperimenta la medesima esposizione al bug, per ottenere poteri eguali) e numerosi ulteriori criminali, compreso la “nemesi” di LegaNerd 8-)

Mostra Approfondimento ∨

Vi sono anche personaggi “fuori dalle righe”, come un alieno imbecille (Bo-ron, in assonanza con moron, gioco di parole tutto americano), il classico fanboy inopportuno ed Hero Boy, il supereroe ispiratore di Dexter, oppue ospiti famosi, ad esempio lo stesso Spielberg, o Barbra (chi ha detto “uuuh uhuu uuhhuuuuu”? :-D ) Streisand.

via Wikipedia inglese (contiene maggiori dettagli e riferimenti), Archivio Rai, IMDB.com

La sigla originale
Mostra Approfondimento ∨

La sigla italiana
Mostra Approfondimento ∨

E, per finire, prendiamoci assieme una bella grattachecca…

DyrDoYouRemember è la rubrica che scava nei meandri della tua mente e riporta alla luce ricordi ormai sopiti da tempo.

ragnoboy

Ho una testa (vuota ma c’e’), due braccia e due gambe, un profilo addominale “rotondo” e un bel paio di occhiali in titanio elastico.

Cosa voler di piu’ dalla vita? Tanta nerdosità :-D

Aree Tematiche
Animazione Stati Uniti Televisione
Tag
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd