LN Milano: l'aperitivo non è sempre fashion #LegaNerd

Quando si parla di Milano, le prime tre cose che vengono in mente a molti sono abbigliamento glamour, locali alla moda e eventi cool. Su questa scia, la sezione milanese di LN non poteva farsi scappare la ghiotta occasione di organizzare un secondo nerd-event. Locale di lusso in piena movida dei Navigli, cocktail dress, tacchi alti, giacca e cravatta e naturalmente fiumi di champagne… Ok abbiamo sbagliato posto!

La realtà è questa: ritrovo ore 18.00 presso il ristopub Henry’s Cafè, sapientemente consigliato da uno dei nostri nerd. I primi arrivati si accomodano nella confortevole saletta a noi riservata e cominciano giustamente a ordinare da bere e a riempirsi i piatti dal ricco buffet. Ore 19.00, arrivano i ritardatari (tra cui la sottoscritta… Avete presente cercare un parcheggio a Milano il sabato sera?) e la serata può davvero avere inizio!

Dopo aver attaccato sulla parete il nostro logo preferito e dopo aver trovato un posto per il santino del Grande Capo che veglia sulle nostre (quasi sbronze) teste, procediamo con un piccolo appello per stanare gli eventuali disertori (sarà a breve pubblicata una Black List). Completate le operazioni burocratiche, possiamo finalmente sbevazzare e socializzare. Dopo qualche giro di birra/cocktail, viene tirata fuori la macchina fotografica e vengono immortalati i momenti migliori della serata, tra cui citiamo i soliti atti vandalici subiti dall’immagine di Itomi e la gara di dita nel naso.
La serata giunge al culmine quando in sala viene portato un Mini Puddi (che non era Giga per cause di forza maggiore che hanno minato la sanità mentale della cuoca). Tutti si avventano sul traballante budino e qualcuno (Laido) finisce addirittura a leccare il piatto.

A fine serata veniamo spostati in un LN “privé” e il simpatico proprietario del locale offre a tutti (Itomi compreso) un giro di rum e pera. Quattro chiacchere tra nerd, proposte per nuovi eventi meneghini, altro alcool, foto di gruppo e la serata per alcuni giunge al termine. Pare (dico pare perché mi sono persa il post serata) che i nerd rimasti si siano poi spostati in un altro locale della zona, e che infine tre autori (di cui manteniamo l’anonimato) si siano addirittura trasferiti in un terzo in condizioni più che discutibili…

Dopo questo breve riassunto tolgo il disturbo. Alla prossima (è una minaccia, non una promessa)!

Scritto da FuckinB che ha preso parte all’evento anche per me, povero sfig…. bloccato a letto dalla febbre.

deadpool

Nasce nel 1989 in un paesino inutile nella periferia di Milano cominciando fin da piccolo a smanettare su un Super Nintendo. Viene letteralmente folgorato quando il padre lo porta a vedere i vecchi film di Guerre Stellari al cinema in seguito alla prima rimasterizzazione. Cresce a pane e Play Station si dedica per un lungo periodo al Karate e allo Skate che poi vengono abbandonati causa rottura di un menisco e si avvicina alla musica iniziando a suonare la batteria (cosa che continua a fare anche oggi) nel frattempo sputtana i pochi soldi in Magic e fumetti. La sua condanna inizia con i giochi di ruolo in particolare i GDR by Chat e i Mmorpg che gli portano via un bel po di ore della sua vita, si innamora di Rinoa di FF8 e piange quando scopre di non essere ricambiato e comincia quindi a sognare di incontrare Solid Snake di persona, quando scopre che Snake non esiste non supera il trauma e si rifugia in un mondo tutto suo in D&D. Si diploma come perito chimico-biologico, inizia Biotecnologie per poi abbandonare, andarsene qualche mese dall'Italia e ritornare in cerca di un lavoro per finanziare i suoi progetti e non morire di fame XD. Come molti della sua generazione è squattrinato, non ha molte prospettive e si inventa ogni giorno qualche nuova follia per tentare di diventare ricco sfondato...fallendo quasi sempre. SOGNA DI DIVENTARE: un musicista di fama mondiale, uno scrittore e regista di fumetti, l'ospite di un costume simbionte o uno Jedi. Ad oggi uno dei suoi passatempi preferiti è quello di schifare le tipe discutendo animatamente con il suo migliore amico di quale sia il potere più forte da scegliere e di quanto Galactus sia un espediente narrativo difficile... E' uno zotico è conscio di esserlo e da Lunedi comincia a contare i giorni che mancano al Week End per poter fare finalmente un po di devasto o passare la notte su qualche Video Games con gli amici.
Aree Tematiche
Uncategorized
Tag
lunedì 24 gennaio 2011 - 21:17
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd