Nell'anno del signore #LegaNerd
di
Bacco
3


È il primo di una trilogia di film di Magni dedicati alla Roma papalina del periodo risorgimentale. A questo film seguiranno infatti “In nome del Papa Re” (1977) e “In nome del popolo sovrano” (1990), che proseguono sullo stesso solco. In questo capolavoro, come negli altri due film, viene raffigurata una Roma sottomessa e assuefatta al potere temporale della Chiesa, in un graffiante alternarsi di situazioni farsesche e drammatiche, che smascherano le ipocrisie del potere. Un film che, attraverso la falsariga della commedia, vuole far luce sugli aspetti meno edificanti del potere pontificio nel secolo XIX disegnando sarcasticamente una amara parabola sul potere più in generale.

Il film “Nell’anno del signore” uscito nel 1969 in Italia, consacrò Luigi Magni come uno dei migliori registi italiani ed ebbe un grandissimo successo di pubblico in Italia, grazie anche alla presenza di molti dei migliori attori sulla scena del tempo, tutti quanti superbi nella loro interpretazione, come Alberto Sordi, Nino Manfredi, Claudia Cardinale, Ugo Tognazzi, Enrico Maria Salerno e un non meno noto al pubblico degli anni successivi Pippo Franco.

Accenno alla trama (il film è tutto da vedere e non lo voglio svelare).
Nella Roma del 1825 sotto la dominazione dello Stato Pontificio, i movimenti carbonari cercano di dare uno scossone alla situazione politica, contestando il potere dei preti e cercando di dare spunto al Popolo per una rivoluzione che possa portare la “Libertà” e la democrazia in stile illuminista e risorgimentale.

I due spezzoni di film, che ho deciso di mettere sotto il titolo, sono delle parti di dialoghi che tutt’ora sono contemporanei e sempre bellissimi da ascoltare ed, in particolare il primo con Alberto Sordi, evidenzia le differenze tra le due realtà della chiesa, quella politica ricca ed assuefatta al potere e quella più povera che crede sul serio nei dogmi.

Curiosità sotto mostra approfondimenti:

Mostra Approfondimento ∨

Bisogna inoltre segnalare un primato di “Nell’anno del signore”: fu infatti il primo film della storia ad uscire in Italia nel 2006 in versione DivX su una chiavetta, in scatola formato Dvd.

Per maggiori informazioni, la pagina di Wiki e MYmovies.

Un ulteriore consiglio: guardatelo! Merita veramente…

Davide Bacchetti a.k.a. Bacco

La tracolla è una chitarra, non un borsello.
Aree Tematiche
Cinema Religione Storia
Tag
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd