Il salto dello squalo #LegaNerd

L’espressione salto dello squalo è un espressione gergale creata nel 1977 da Sean J. Connolly per indicare il punto di non ritorno di una serie tv.

Il termine deriva dalla sequenza della puntata di Happy Days in cui Fonzie, armato di sci d’acqua, si esibiva nel tentativo di saltare uno squalo al posto dei “soliti” barili galleggianti. La popolarità di Happy Days in quel momento ed il successivo progressivo decadimento della serie, fecero sì che Jumping The Shark diventasse un modo universale per indicare il punto dopo il quale era inevitabile il declino di una serie tv, o saga letteraria, o cinematografica.

Quando non si sa più cosa inventarsi, insomma, arriva il salto dello squalo, ovvero l’invenzione dopo la quale verrà dimostrato che non c’è più materiale di qualità da utilizzare e che la crisi creativa degli autori è inarrestabile.

Sul sito Tv Guide, lo speciale Jump The Shark, analizza le varie serie tv per scovare il nuovo “salto dello squalo”.

Fonte

Aree Tematiche
Televisione
Tag
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd