Time for Google to leave Italy? #LegaNerd

Se ne è già parlato sicuramente tante volte e non faccio neanche ricerche a riguardo. Il 31 dicembre scorso l’AGCOM ha passato un provvedimento che equipara YouTube a un emittente radiotelevisiva, con tutti gli oneri legali che ne conseguono.
(chi avesse dettagli legali chiari, li sapesse spiegare bene e volesse segnalare per un aggiornamento dell’articolo è il benvenuto)

Come dicevo, se ne è certamente dibattuto, su questi lidi. Quello che è interessante (sic!) è vedere la figura da cioccolatini che tutto questo ci sta facendo fare all’estero.

Questo articolo di Techdirt esordisce con

Not this again.

per poi andare avanti con un filotto da campionato:
In fact, back in 2008, Mediaset sued Google over its content appearing on YouTube, and a year ago, an Italian court (surprise, surprise) sided with Berlusconi and ordered YouTube to remove all Mediaset content, though it doesn’t explain how YouTube is to know what is and what is not infringing. Of course, this is also the same country where a politician wanted to sue thousands of YouTube commenters for making fun of him under a video on YouTube. And, most famously, Italy is the country that bizarrely and inconceivably found Google execs criminally liable for a video posted to Google Video.

A me tutti quegli ‘of course’, ‘this is the Country’ hanno messo un’amarezza che non vi dico! La tragedia è che non posso mica dargli torto…

Tornando a bomba, Google al momento (almeno credo) non ha fatto nessuna mossa in proposito, ma, onestamente, chi glielo fa fare di rischiare in questo modo? E, allo stesso modo, in fondo, Lega Nerd, quanto rischia? E perché?

Botty

Belin!
Aree Tematiche
Attualità Internet
Tag
martedì 11 gennaio 2011 - 15:13
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd