"Spitfire" #LegaNerd
2




Il leggendario Spitfire era un vero “purosangue” tra i caccia dell’epoca.
Frutto del lavoro di Reginald J. Mitchell,un “maestro”,che con i suoi idrocorsa* aveva sbaragliato la concorrenza** vincendo la coppa Schneider*** nel 1931.
* Idrovolanti da corsa
** Francia, Italia, U.S.A.
*** Coppa schneider vedi QUI

Il prototipo dello Spitfire volò nel 1936, era dotato di abitacolo chiuso e carrello retrattile, e fece subito scalpore.

Furono immediatamente effettuati degli ordinativi, e i primi Spitfire mk1 entrarono in servizio nella R.A.F. nel 1938.
I modelli della produzione iniziale erano dotati di elica bipala di legno a passo fisso,che poi nel tempo venne sostituita con un’elica tripala metallica a passo variabile, ben presto convertita a sua volta nel modello a giri costanti.

L’elica azionava un motore Merlin2, ma i modelli successivi furono dotati del più evoluto Merlin3 e di tettuccio bombato(a bolla), per una migliore visuale; il tetto a “bolla” fu una novità sconcertante per i tempi di allora, aumentando la visuale dei piloti, portando avanti quest’idea fino ai giorni nostri.

L’armamento normale era costituito da 8 mitragliatrici da 7,7 mm (4 per ala)

Lo Spitfire durante il corso della guerra ha avuto notevoli migliorie, cambiando motori, sempre più potenti e di armi, sempre più efficaci, o di calibro maggiore, ma la linea dell’aereo è rimasta immutata, per tutto il conflitto.

Il 16 Ottobre del 1939 una squadriglia di Spitfire abbatterono due Heinkel he 111 sul Firth of Forth, i primi aerei nemici abbattuti sui cieli del Regno Unito nella seconda guerra mondiale.

Entro il mese di Luglio del 1940 diciannove squadriglie di Spitfire erano pronte per quella che sarebbe passata alla storia come la Battaglia d’Inghilterra, nel corso della quale quei velivoli e i loro piloti si sarebbero guadagnati una fama Immortale.
Va sottolineato che l’ossatura della R.A.F. era basata sul caccia Hawker “Hurricane” durante la Battaglia d’Inghilterra; che era il predecessore dello Spitfire.

Dall’Agosto del 1940 lo Spitfire venne impiegato nelle prime sortite offensive sull’Europa occupata.

La produzione totale dello Spitfire ammonta a 20.351 unità.

PROFILO TECNICO

TIPO: caccia/cacciabombardiere monoposto Supermarine “Spitfire”

APPARATO PROPULSIVO: motore Rolls-Royce Merlin 63, 12 cilindri a V da 1.650 CV ( Spitfire mk IX )

PRESTAZIONI: vel. max. 655 km/h a 7.620 mt, rateo di salita iniziale 1.205 mt al minuto, quota di tangenza pratica 12.105 mt, autonomia 1.576 km

PESI: a vuoto 2.545 kg, max. al decollo 4.309 kg

DIMENSIONI: apertura alare 11.22 mt, lunghezza 9.46 mt, altezza 3.85 mt, superficie alare 22.48 mq.

ARMAMENTO: 8 mitraglatrici da 7,7 mm, oppure 4 mitraglatrici da 7,7 mm più 2 cannoni Hispano da 20mm, oppure 2 mitragliatrici da 12,7 mm più 2 cannoni da 20 mm, e fino a 454 kg di bombe trasportate sotto le ali.

Tutte le fonti sullo Spitfire in questo post vengono da camera mia, dove ho tonnelate di materiale aeronautico.

Se qualcuno vuole approfondire vada QUI

Bruno Cava

Bruno Cava a.k.a. foten

Vivo di luce led, iniettandomi dosi stratosferiche di fluido PS3, in garage ho parcheggiato il Jet Pilder. Prefazioni di un corto cammino che mi ha portato a voi...
Aree Tematiche
Aeronautica
Tag
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd