Diabolus in Musica: La Triade del Diavolo #LegaNerd
di
AterNix

La Triade del Diavolo, conosciuta anche come Diabolus in Musica.

Un tritono, ossia un intervallo di quarta aumentata o quinta diminuita, in cui fra le note c’è una distanza di tre toni.
Talmente dissonante da essere considerato dagli ecclesiastici del Medioevo un qualcosa da proibire nella musica, perchè l’orecchio umano non avrebbe mai provato piacere nell’ascoltarlo.
E da questa definizione si è passati all’occulto, al pensare che chi avesse suonato quelle note avrebbe potuto evocare il diavolo.

E’ il 1970, i Black Sabbath pubblicano il loro primo album, intitolato Black Sabbath, e all’interno troviamo una canzone, Black Sabbath.
Black Sabbath-Black Sabbath-Black Sabbath, una strana triade.
E il riff iniziale di questa canzone è proprio lui, il Diabolus in Musica, in progressione Sol-Do#.

Ma non facciamoci prendere troppo come sempre dalle solite tesi complottistiche, che vedono dei satanisti nei componenti di questo grande gruppo, pionere dell’Heavy Metal. Hanno sempre negato, tutti quanti.

Prima che noi fossimo i Black Sabbath ci chiamavamo Earth. Quando Geezer notò che la gente pagava per spaventarsi guardando film dell’orrore, pensò che dovevamo provare a scrivere canzoni che ricreavano quelle atmosfere, quindi cambiammo il nome in Black Sabbath.

Torniamo alla Triade del Diavolo.
Fu Guido D’Arezzo, nello sviluppare il suo sistema a sei corde, a definire il tritono un intervallo dannoso, portandolo quindi alla cattiva considerazione da parte dei teorici.
Con il passare dei secoli questa concezione negativa è decaduta, e ritroviamo il tritono nella musica classica, nel jazz, e dopo il caso dei Black Sabbath, nel metal.
Diffusa è soprattutto la pratica di sostituzione di tritono.

Un altro paio di esempi qui e qua.

Fonte Wikipedia: Diabolus in Musica, Black Sabbath

E un grazie a Jigen per lo spunto per il post ;)

Aree Tematiche
Musica
Tag
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd