El Chupacabras #LegaNerd
di
Tolteko
4

La nascita di un mito


Narra la leggenda che un contadino povero proveniente dalla repubblica di El Salvador, una mattina, portando con sé il necessario per mungere le sue gracili e malate caprette, trovò un capo essiccato, dissanguato e con due profondi buchi in corrispondenza della giugulare.
Subito il riserbo e la calma per la quale i latinoamericani sono noti, fece sì che questa storia singolare balzò in testa alle notizie più importanti del momento, in barba alle brutte storie di uccisioni malavitose e narcotraffico, storie per quali i poveri narcos si erano tanto affannati.
Durante il decennio ’90 ’00 quindi questo ipotetico e fantasioso animaletto, si trovò costretto, data la fama che ormai lo precedeva, a compiere un tour dei paesi sud-centro-nord americani. Gli avvistamenti ovviamente iniziarono ad allargarsi con la stessa rapidità con la quale un’emittente riusciva a vendere i servizi ad un’altra di un paese limitrofo.
Con lo stesso riserbo e calma con la quale accettarono la notizia, quindi, iniziarono a fiorire commerci legati all’ematofago amico, con ciondolini, salvadanai, cappelli, indumenti targati Chupacabras.
Nell’anno ’96 mi trovavo, come del resto quasi ogni anno, in giro per il Messico, e fortunatamente il nostro beniamino era proprio li, si nella stessa nazione dove mi trovavo. Al contrario di Giacobbo, che si basa su supposizioni e animali rognosi mummificati, io ho la prova dell’esistenza di questo tenero essere vivente.

Avojager


Ma torniamo a Giacobbo. Voyager è un programma di spicco della televisione italiana, si distingue dai semplici servizi scandalistici e sensazionalistici per un motivo: riesce a dare una notizia falsa, passarla per scientificamente ineccepibile, come del resto tutti gli altri programmi pseudoscientifici, ma soprattutto, riesce ad essere in ritardo di una decina d’anni rispetto al resto del mondo. Questa credo sia la motivazione per la quale Petruccioli, uomo dalle ampie vedute, ha deciso di mantenerlo in palinsesto. Old but gold?


Notare l’inizio con un fail.

Questa è la puntata che mi rifiuto di rivedere, se vi interessa cercatevi gli altri 3 episodi. Ricordo solo che all’analisi genetica fatta sulla carcassa di quel povero coyote, ne uscì fuori che il DNA corrispondeva a quello di un coyote, e il prode Giacobbo trovò l’espediente dicendo “quindi se il DNA corrisponde a quello di un coyote, questo non ci conferma che si tratti di un coyote potrebbe essere anche una sottospecie”

I want to believe


Effettivamente una decina d’anni prima di Giacobbo indagò sullo strano figuro il buon vecchio Fox Mulder, noto luminare, e fonte di ispirazione continua per tutti coloro che sanno la verità riguardante (in ordine non alfabetico, ma di grado di mistero): i rettiliani, gli illuminati, i massoni, i tagliapietre, i men in black, lo sbarco sulla luna, le scie chimiche, il vero colore di Michael Jackson, i capelli di Berlusconi, il quattro fisso al superenalotto, le Gallardo verdi regalate ad ignari webmasters, il motivo della scomparsa del soldino mulino bianco dagli scaffali del supermercato, vabè avete capito, quelli che io chiamo con un’accezione dispregiativa cospirativisti o scherzosamente “guardadietrodite, c’èunufo!” e “nonparliamoqui,cistannolemicrospie!”. Dicevamo la puntata di X-Files neanche la ricordo, ve ne linko qui la pagina del wikia dedicato alla serie, se volete rimembrare quando eravate dei piccoli scopritori di misteri. Vi dico subito che con buona probabilità il Chupacabras era un esperimento del governo per ibridizzare un alieno con un Maya, cosa irrilevante perché alla fine Smoking man se lo rolla in una rizla slim e ne fa sparire ogni traccia.

The truth is in your closet


Bene, bando alle ciance. Qui sotto la verità a riguardo. Io sono stato dove è stato lui, ho la prova del suo passaggio e la tengo nascosta da ben quattordici anni. Ma il peso della conoscenza è troppo gravoso per una sola persona.
A voi ora la scelta: aprire lo spoiler, o rimanere per sempre nell’ignoranza?


Come dimostrato dal documento in mio possesso, è lo stesso esserino che ci spiega i suoi spostamenti nel 1996.Gli stati di Baja california, Morelia, Michoacan, Guerrero, Chiapas, e, nascosto dietro il suo orecchio vampiresco, Quintana Roo, erano tappe segnate da spilloni.
Ne sono certo perché io questa t-shirt la comprai a Can-Cun, non in un posto dove i messicani vanno per abbindolare i turisti ricconi.
Inoltre la sua passione per gli ovini è chiarita una volta per tutte dalla sua maglietta “Yo Amo las Cabras”, ed i suoi canini appuntiti ci danno la certezza che si tratti di un animale ematofago.
Gli anni successivi a causa dela crisi finanziaria, ed alcuni debiti con i trafficanti di formaggi di capra, il nostro dentato e misterioso amico, sparì di nuovo, per non lasciare traccia in nessun luogo.
Dove sarà andato ora? Mistero

CVD.

Tolteko

abile perditore di tempo, nottambulo professionista, provo a studiare, mi interesso di quasi tutto.
“in cuesta frase ci sono 4 erorri”

Aree Tematiche
America Cazzate Select
Tag
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd