Keysonic ksk-8001: unboxing e recensione #LegaNerd

Poco tempo fa è arrivata la mia nuova tastiera: una Keysonic ksk-8001; ordinata da Drako.it mi è stata recapitata in due giorni, imballo perfetto con ricevuta, foglio dell’ordine e addirittura una penna (vorrei anche vedere con DIECI EURO di spedizione).

Iniziamo con qualche caratteristica prettamente tecnica: Layout DE, full-size, connessione USB, 105 tasti + 15 multimediali e rotella di regolazione intensità illuminazione. Non necessita di driver, prezzo veramente molto basso, circa 27€.
Il layout tedesco ha dato meno problemi del previsto: il sistema (Win 7-64bit) ha riconosciuto subito la periferica in lingua italiana, quindi le varie lettere accentate avevano prontamente sostituito le dieresi di O, A e U. Inoltre, i tasti Y e Z sono invertiti, ma in un attimo è bastato toglierli e rimetterli alla giusta (per noi italici) posizione!
I materiali non sono il massimo, ma neanche di pessima fattura: plasticone si, ma dovrebbero durare. Sono abbastanza silenziosi, eccettuata barra spaziatrice (!) e backspace.
La retroilluminazione si può selezionare tra blu e verde (no rossa, come segnalato da quasi tutti i siti di e-commerce) e regolare tramite una rotellina posta sulla destra: la luce non è intensa, ma più che sufficiente a giocare completamente al buio (come piace a me).
Ci sono tasti multimediali (volume, play, stop etc) e altri per la navigazione internet (home, back, fwd, email, etc) per un totale di 15.
Immancabili i piedini posteriori (rialzano di poco, ma per me vanno bene) e un poggiapolsi (non removibile).
Altre info qui.

Considerazioni finali: a questa tastiera do un 6. I materiali non sono certo al livello di una logitech (avrò modo di testarla a fondo, se dovesse cadere a pezzi non mancherò di segnalarvelo), ma il prezzo, contando sopratutto la retroilluminazione, è più che competitivo! Nota negativa è però l’assenza di macro o tasti programmabili (almeno qualcuna potevano farla): insomma, non è una tastiera per gamers, ma tutto sommato mi ci trovo bene (gioco a quake-live, vari fps e da poco anche a wow) ma è quello che stavo cercando, economica e funzionale.

EDIT DEL 29/11
Dopo quasi un anno di utilizzo, segnalo che la tastiera comincia ad accusare problemi di digitazione: i tasti sono duri e difficoltosi da premere, oltre che più rumorosi dell’inizio.
Segnalo anche che lo sporco riesce ad infilarsi tra i tasti davvero molto molto facilmente; non che ci potesse aspettare tanto di più da una tastiera da 30€, ma tant’è, meglio farlo presente. Insomma, se fate un uso intenso del pc, e cercate comodità e qualità, vi conviene investire in un altro prodotto.

lucamrblonde | veronerd™ a.k.a. lucamrblonde

“Grande guerriero? ohoh, guerra non fa nessuno grande!” – Master Yoda

Aree Tematiche
Acquisti Hardware Recensioni Unboxing
Tag
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd