Google e la biancheria intima #LegaNerd


Google: causa per foto biancheria
Giapponese cita azienda per immagine propri indumenti stesi

(ANSA) – TOKYO, 17 DIC – Una giapponese ha fatto causa a Google per una foto che ritraeva indumenti intimi stesi sul terrazzo della sua abitazione, notata dopo aver inserito nel motore di ricerca l’indirizzo dell’appartamento. La donna ha denunciato il colosso Internet alla corte distrettuale di Fukuoka sostenendo che la scoperta della foto ha peggiorato le sue condizioni psicologiche, fino a farle perdere il posto di lavoro: ‘Sono stata assalita dall’ansia di essere vittima di crimini a sfondo sessuale’.

Dopo la “Collezione di biancheria intima femminile rubata” ecco una nuova notizia ai limiti dell’assurdo.

La donna in questione avrebbe chiesto un risarcimento di circa 600mila Yen (intorno ai 5400 euro) sostenendo di essere stata licenziata e di essere stata costretta a trasferirsi in una nuova abitazione.
La donna sembra inoltre che soffrisse da tempo di disturbi ossessivo-compulsivi ma nel dubbio Google ha prontamente rimosso l’immagine della sua biancheria.
Il possibile maniaco della situazione me lo sono immaginato più o meno così:

Scusate la bassezza della notizia ma mi ha fatto lollare assai! :rofl:

Fonte Ansa

JamesElio | Nè a.k.a. JamesElio

..la vita spesso è una discarica di sogni, che sembra un film dove tutto è deciso, sotto ad un cielo d'un grigio infinito..
Aree Tematiche
Attualità Giappone Real Life
Tag
domenica 19 dicembre 2010 - 13:57
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd