Rimanere calmi dopo la distruzione del vostro notebook #LegaNerd

Uno dei punti su cui Google sta facendo maggiormente leva riguardo al tanto chiacchierato Chrome Notebook, è la possibilità di archiviare dati con il cloud storage, quindi senza soluzioni di storage in locale, soggette a perdite di vario genere (furti, danni, cadute, catastrofi e cataclismi…).

In questo video, Google cerca di esplicitare l’efficacia di questo metodo di archiviazione, mostrando come il Google Chrome UX designer Glen Murphy continui tranquillamente a lavorare sui suoi documenti, nonostante il suo notebook venga costantemente preso e distrutto nei modi più dolorosi e peggiori possibile.

Con ogni nuovo notebook, Glen riprende il suo lavoro di prima, esattamente nel punto in cui l’ha lasciato, senza particolari sconvolgimenti. Il trauma forse lo subiamo noi a guardare queste immagini…se avete cuore e fegato di non distogliere lo sguardo, vedrete distruzioni davvero penose…

Fonte.

diegobsp

Appassionato di videogames/pc fin dall'inizio nell'ordine Videopac Philips :) , Commodore 64, Commodore 128, Amiga 500, Amiga 1200, Pc 486 dx2 :D e via dicendo fino ad oggi. Seguendo anche l'evolversi della "telematica" e dei modem partendo da 1200 baud ;D con Amiga, hst 14.4 usrobotics, Fidonet, le Bbs, la scena "hacker" italiana (irc #cybernet etc), bluebox (Compuserve, Sprint etc) passando anche alcuni guai ;) Presente anche nella scena demo Amiga (gruppo The Evil Forces) e i primi scambi di dischetti con demo via posta normale e bbs. nel 2004 ho aperto un negozio di assistenza e vendita pc, nel tempo libero mi diletto a "comporre" musica house (se siete curiosi cercate "diego b from sp" su itunes o andate su http://soundcloud.com/diegobsp) sp cmq sta per La Spezia città dove sono nato e vivo tutt'ora ;P
Aree Tematiche
Cazzate Hardware Internet Tecnologie Video
Tag
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd